Lavoro in Australia: tutto quello da sapere

World Nomads Assicurazione Viaggi

Lavoro Australia

Vuoi trovare lavoro in Australia?

Ecco alcuni consigli pratici per aiutarti durante la ricerca lavoro.

Puoi condividere questa pagina con i tuoi amici sui social network? Grazie!!!


Il Corso per Scrivere il CV come vogliono in Australia!


 

Lavoro in Australia come cittadino italiano

Per lavorare in Australia devi essere in possesso di un visto lavorativo che ti consenta di farlo.

La legge australiana vieta di lavorare con il visto turistico e pone alcuni limiti su che tipo di lavoro puoi fare e quante ore puoi lavorare per altri tipi di visti.

Se vieni beccato a infrangere la legge verrai ri-spedito a casa, probabilmente non potrai tornare in Australia per alcuni anni e qualsiasi domanda di visto successiva avrà difficoltà ad essere approvata.

L’unico sito che fa testo in tema di legge di immigrazione è quello del governo australiano.

E’ impossibile trattare il tema in un singolo articolo soprattutto perché la legge in tema di immigrazione è in constante evoluzione.

La sezione sui visti lavorativi per l’Australia ti aiuta a capire quali sono i requisiti da soddisfare, i documenti da presentare e i costi da affrontare.

L’Australia riceve molte più domande di visto di quante ne voglia soddisfare e può quindi permettersi di richiedere alte competenze linguistiche e professionali dagli aspiranti immigranti.

Prendendo ad esempio le statistiche fornite dal governo australiano, nel 2014-15 ha elargito 190.000 visti all’interno del Migration Programme.

Di questi il 68% erano legati all’immigrazione di manodopera qualificata, circa 130.000.

Il governo dichiara apertamente che le dimensioni e la composizione del programma di immigrazione cambiano per rispondere al fabbisogno sociale e economico dell’Australia.

emigrare per lavoro australia

Esiste uno strumento che ti aiuta a capire quale visto possa fare il tuo caso.

Ho registrato un video per spiegare come si usa.

Liste professioni richieste

Il mercato del lavoro australiano non riesce a soddisfare internamente la richiesta da parte delle aziende per una serie di professioni.

In alcuni casi si tratta di tipologie di lavoro che gli Australiani non vogliono più fare come in passato.

In altri casi le istituzioni accademiche australiane non riescono a sfornare un numero sufficiente di tali professionisti.

L’Australia, come altre nazioni sviluppate, sta “invecchiando” per cui, per alcune professioni, il numero di persone che vanno in pensione è superiore al numero di persone che invece si affacciano al mondo del lavoro.

Infine alcuni settori dell’economia australiana sono in tale crescita (in modo simile alla situazione di altre nazioni) che l’importazione di lavoratori stranieri è l’unica soluzione per sopperire alla lacuna di manodopera locale.

In questo contesto il governo australiano redige una lista di professioni richieste (ce ne sono diverse ma non preoccupiamoci di questo particolare adesso).

La lista di professioni richieste viene aggiornata periodicamente (in genere ogni sei mesi) in consultazione tra il governo, i rappresentanti delle aziende e i sindacati

Incontra altri Expat in Italia e all'estero

I lavoratori stranieri che operano in una delle professioni richieste possono proporsi alle autorità dell’Australia per ricevere un visto lavorativo.

Un esempio di lista viene fornito dalla Consolidated Sponsored Occupations List.

Attenzione perché il semplice fatto di esercitare una di queste professioni al di fuori dell’Australia non vuol dire automaticamente essere idonei a ricevere un visto che ti consente di lavorare in Australia.

I requisiti cambiano a seconda della professione ma bisogna dimostrare di avere un determinato numero di anni di esperienza (niente lavoro in nero quindi), di avere determinate qualifiche e che la definizione dei compiti relativi alla professione secondo i criteri australiani corrispondano a quelli stranieri.

Ecco alcune interviste a Italiani che hanno trovato lavoro in Australia grazie alla loro professione richiesta.

Come ho trovato lavoro come Operaio a Perth, Australia


‘Dottore del fango’ in Australia


Marco dal WHV al visto 457 in Australia


Franco Tiveron a Parkes, Australia

lista professioni richieste lavoro australia

Lavoro in Australia per le Donne

Per quello che riguarda le donne, cattive notizie, come d’altronde nella maggior parte delle nazioni del mondo.

La donna media australiana guadagna il 19 per cento in meno dell’uomo medio, secondo la ‘Workplace Gender Equality Agency’, un’agenzia governativa le pari opportunità delle donne sul lavoro.

Il settore finanziario è dove il divario è più grande, al 29.6 per cento, mentre il settore governativo è dove il divario è minore, all’7.2 per cento.

Carla Harris, Research Executive Manager della Workplace Gender Equality Agency, dice “è ovvio che alcune donne non hanno accesso alle stesse opportunità lavorative degli uomini e questo ha implicazioni per la tranquillità economica delle donne, soprattutto in età avanzata. Detto ciò, è importante ricordare che il divario di paga a livello nazionale è una cifra che illustra le differenza in salario tra uomini e donne in generale. Non analizza invece il divario tra uomini e donne che svolgono lo stesso lavoro e quindi non significa che le donne guadagnano il 19% degli uomini facendo lo stesso lavoro.”

Lavoro in Australia per Italiani

Considerata la distanza fisica tra Australia e Italia, non ci sono molte opportunità di lavoro in Australia per le quali essere Italiani o parlare Italiano conferisca un vantaggio.

A differenza di piazze come Londra, Dublino, Berlino o altre città europee con una discreta presenza di aziende che forniscono servizi di gestione del rapporto con il cliente italiano, l’Australia non offre molto lavoro per Italiani in quanto tali.

Detto ciò, per chi lavora nella ristorazione, la cucina italiana è molto popolare in Australia (come in tante altre nazioni del mondo) e quindi chi fa di professione il cuoco può proporsi sia ai tanti ristoranti italiani che a ristoranti più “generici” che però offrono una cucina simile a quella italiana.

Al riguardo ecco alcune interviste a chi lavora o ha lavorato nella ristorazione in Australia.

Alessandro condivide la sua esperienza di lavoro in Australia come pizzaiolo.

Simone condivide la sua esperienza di lavoro a Sydney come cuoco.

Salvatore spiega come trovare lavoro nell’hospitality in Australia.

Lavoro in ristoranti italiani in Australia

Altre possibilità di lavoro per Italiani riguardano il turismo (ad esempio fare la guida per gruppi di turisti italiani) ma si tratta di un settore relativamente piccolo (per gli Italiani) perché la maggior parte dei turisti proviene dall’Asia.

Lavoro in Australia come guida turistica

In ultimo, è possibile esplorare possibilità di impiego attraverso organizzazioni (governative e non) che offrono assistenza ai tanti immigrati italiani degli anni 50 e 60 che stanno raggiungendo una certa età e preferiscono dialogare nella loro lingua di origine.

Lavoro in Australia nelle case di riposo con anziani italiani

lavoro a perth australia

Tax File Number

Il Tax File Number è l’equivalente australiano del codice fiscale italiano.

E’ possibile chiederlo online se:

  • Hai un passaporto straniero, sei un immigrato permanente o un immigrato temporaneo
  • Ti trovi già in Australia
  • Hai uno dei seguenti visti: immigrato permanente; visto con diritto di lavoro; visto studentesco; un visto che ti permette di rimanere in Australia senza limitazioni di tempo

Per fare domanda per il Tax File Number online hai bisogno dei dettagli del passaporto o dei documenti di viaggio.

Non devi fornire prova di identità perché l’Australian Taxation Office (ATO) confronterà i dettagli da te forniti con le informazioni in possesso da parte del Department of Immigration and Border Protection (il Dipartimento di Immigrazione e Protezione delle Frontiere).

Entro 28 giorni ti verrà spedito il Tax File Number all’indirizzo australiano che fornisci durante la procedura di domanda.

Il Tax File Number è unico e dura tutta la vita.

Non è obbligatorio averne uno ma senza si pagano più tasse perché l’Australian Taxation Office ti inserisce automaticamente nella categoria di persone che guadagnano di più e, quindi, pagano una percentuale maggiore del proprio reddito in tasse.

Inoltre senza il Tax File Number non si può far domanda per benefits governativi, inoltrare la propria dichiarazione dei redditi in modo elettronico e ottenere un Australian Business Number (ABN).

I visti lavorativi validi al riguardo includono il visto vacanza lavoro (subclass 417), il visto da intrattenitore (subclass 420), il visto per professionisti dello sport (subclass 421).

Quante Tasse sul Reddito si pagano in Australia?

Il livello di tassazione per l’individuo cambia periodicamente quindi ti consiglio di visitare il sito dell’Australian Taxation Office per ottenere l’informazione più aggiornata.

Esiste anche una versione in Italiano del sito.

Probabilmente non coprirà tutte le tematiche che ti interessano ma è un punto di partenza e puoi comunque chiamare il Servizio Interpreti e Traduttori (TIS) al numero 13 14 50 (quando siete in Australia).

Per capire il livello di tassazione sul reddito guadagnato in Australia, visita questa pagina.

Attenzione a capire bene il concetto di residente fiscale in Australia e se lo sei oppure no!

Per calcolare le tasse sul reddito dovute in seguito al tuo lavoro in Australia, usa questo calcolatore messo a disposizione dall’Australian Tax Office.

Come sempre, ricordati che questi strumenti vogliono fornire un’idea di massima non assoluta.

Trovare lavoro in Australia

Il fatto che ti sia stato concesso un visto non significa che troverai automaticamente lavoro.

Significa solo che puoi cercare lavoro, come milioni di altri Australiani.

Pochi immigranti sono abbastanza fortunati da avere un lavoro che li aspetta all’arrivo in Australia.

Per tutti gli altri ci vogliono determinazione e fortuna.

Il processo di assunzione in Australia è relativamente formale (anche se è diverso da settore a settore).

Chi cerca lavoro manda il proprio curriculum al datore di lavoro.

Il datore di lavoro analizza tutti i curriculum ricevuti ed offre colloqui di lavoro ad un numero più limitato di candidati.

Il datore di lavoro offre il posto di lavoro al candidato preferito e le parti si mettono d’accordo sulle condizioni economiche.

Per posti di lavoro di livello inferiore il processo è più corto e semplice mentre per posizioni più alte si dilunga.

Per posti di lavoro permanenti, il salario viene quotato su base annuale e pagato su base mensile.

Per posizioni a contratto o temporanee, la paga è quotata su base oraria o giornaliera.

Molte opportunità di lavoro non sono pubblicizzate.

Sembra che metà dei ruoli in cerca di personale vengano soddisfatti in modo informale.

Per avere successo in questo mercato nascosto del lavoro bisogna utilizzare il proprio network o chiamare “a freddo”.

Gli Australiani non ci trovano nulla di strano a trovare lavoro in questo modo, anzi.

Puoi contattare tramite telefono, lettera o visita di persona.

Uno dei vantaggi di questo metodo è che risparmia ai datori di lavoro le spese associate con le agenzie di reclutamento.

In Australia, la tua domanda di lavoro in genere deve includere:

  • una ‘cover letter‘, una lettera di introduzione con la quale indichi la posizione che ti interessa ed una breve spiegazione dei motivi per i quali i datori di lavoro debbano essere interessati a te. In pratica devi spiegare le tue abilità, esperienza e titoli. La lettera deve essere di una pagina soltanto.
  • un curriculum vitae (CV) con i tuoi dettagli personali (nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo e-mail), abilità, competenze, lavori precedenti, esperienza, livello di istruzione e titoli di studio e professionali
  • (non sempre) copie delle referenze da parte di datori di lavoro precedenti o dettagli su come contattarli
  • (non sempre) copie di titoli professionali relativi alla posizione per la quale fai domanda

Dove sono le offerte di lavoro in Australia

Per chi arriva dall’Europa, il mercato del lavoro in Australia può sembrare strano.

La maggior parte della popolazione vive concentrata nelle Capitali mentre il resto dell’Australia è molto spopolato.

Le offerte di lavoro sono concentrate in modo simile fatta eccezione per alcuni ovvi settori come, ad esempio, il settore minerario e il settore agricolo.

A titolo di esempio, ecco una veloce analisi del numero di offerte di lavoro su Seek in base alla località:

Dove Annunci di Lavoro % del Totale
New South Wales 52.968 40%
Sydney 47.240 36%
Resto del NSW 5.728 4%
Victoria 33.967 26%
Melbourne 21.564 16%
Resto del Victoria 12.403 9%
Queensland 22.658 17%
Brisbane 15.149 11%
Gold Coast 2.365 2%
Resto del Queensland 5.144 4%
Western Australia 12.722 10%
Perth 10.775 8%
Resto del Western Australia 1.947 1%
South Australia 4.015 3%
Adelaide 3.681 3%
Resto del South Australia 334 0%
Tasmania 880 1%
Hobart 509 0%
Resto della Tasmania 371 0%
Australian Capital Territory 3.634 3%
Northern Territory 1.415 1%
Darwin 1.120 1%
Resto del Northern Territory 295 0%

Lavoro in Farm

Il lavoro in fattoria (farm) fa parte della procedura per ottenere un secondo visto vacanza lavoro.

Per qualificarsi, il detentore del primo visto vacanza lavoro in Australia deve lavorare per 88 giorni in alcune zone dell’Australia rurale all’interno di una certa tipologia di lavoro.

Non è obbligatorio lavorare nelle farm durante il primo visto vacanza lavoro in Australia se NON si vuole richiedere il secondo.

Se ne sono sentite di cotte e di crude sulle esperienze di ragazzi (non solo italiani) nelle fattorie australiane.

Ho registrato al riguardo un video con Clara Vetruccio.

Ti invito inoltre a guardare le altre interviste a chi ha fatto il visto vacanza lavoro per capirlo meglio.


Mango Rimango: Carlotta e Carolina in viaggio in Australia


Lavoro in Miniera in Australia con il Visto Vacanza Lavoro


Come lavoro nelle costruzioni a Sydney con il visto vacanza lavoro


Giacomo e Giacomo all’avventura in Australia


Come ti esploro mezza Australia


Il bilancio di un anno in Australia con il visto vacanza lavoro


Le difficoltà nel trovare lavoro in Australia


I miei primi 4 mesi in Australia


Marco vive a Perth grazie al secondo visto vacanza lavoro


Primo mese a Brisbane con il visto vacanza lavoro


Fare WWOOFing nel Outback australiano


Fabrizio e la sua vita a Sydney con il visto vacanza lavoro

Economia Australiana

L’economia australiana è molto avanzata a livello mondiale e vede primeggiare il settore minerario, quello delle telecomunicazioni, quello bancario e quello manifatturiero.

L’Australia ha recentemente beneficiato di un periodo molto lungo di crescita continua ed è stata l’unica nazione sviluppata a non affrontare una recessione a seguito della crisi finanziaria globale del 2008-09.

Da sottolineare che la salute economica può variare molto da Stato a Stato all’interno dell’Australia.

Durante il boom di investimento nel settore minerario, il Western Australia ha visto tassi di crescita dell’economia e dell’impiego ben superiori alla media nazionale.

D’altro canto, Stati come la Tasmania, ad esempio, hanno da tempo un’economia e un mercato del lavoro relativamente più fragili.

Diritti dei lavoratori

Ci sono alcuni datori di lavoro in Australia che sfruttano i propri dipendenti come ci sono in tutto il mondo, purtroppo.

E’ possibile che ti venga offerto di lavorare in nero.

Sta a te decidere se accettare oppure denunciare alle autorità (fortemente consigliato).

Il sito del Fair Work Ombudsman è il sito governativo che spiega quali siano i tuoi diritti come lavoratore in Australia, come proteggerti e come fare ricorso in caso ci sia chi se ne approfitta di te.

Troverai informazioni su come calcolare il tuo salario, la paga straordinaria, i giorni di vacanza, licenziarsi e chiedere aiuto in caso di abusi.

Bisogna sapere l’Inglese per lavorare in Australia?

La conoscenza della lingua è fondamentale per poter fare carriera.

Ci sono moltissimi immigrati il cui Inglese è approssimativo e, benché essi trovino comunque un lavoro, questo limita le loro possibilità di avanzamento indipendentemente dalle loro capacità nella loro lingua di origine.

Ho conosciuto molte persone validissime di tutte le nazionalità che purtroppo non sono riuscite a trovare un lavoro all’altezza della propria esperienza e preparazione all’estero perché non riuscivano ad esprimersi in inglese ad un livello consono alle proprie legittime ambizioni.

Nella maggior parte dei casi queste persone sono tornate nella nazione di origine perché frustrate dall’inabilità nel mettere a frutto il proprio potenziale lavorativo.

Da sottolineare che il lavoratore straniero che non riesce a comunicare bene in inglese è a maggior rischio di sfruttamento.

Soprattutto in tipologie di lavoro meno qualificate è più probabile che il datore di lavoro australiano meno onesto tenti di approfittare della scarsa conoscenza dei propri diritti e della minore capacità di difesa da parte del lavoratore.

Consiglierei a tutti gli Italiani che hanno intenzione di emigrare in Australia di dedicarsi in primo luogo al miglioramento del loro Inglese.

Motori di Ricerca con Offerte di Lavoro in Australia

Al giorno d’oggi l’uso di motori di ricerca per posti di lavoro è uno dei modi più efficienti di trovare esattamente il lavoro in Australia che fa per te e viceversa.

La bellezza di questi strumenti è che puoi cercare lavoro prima di arrivare in Australia o almeno farti un’idea di cosa è disponibile, del salario e dei requisiti.

Puoi inoltre trovare i dettagli delle varie agenzie di collocamento e contattare loro direttamente per presentare la tua candidatura.

JobSearch si distingue perché è il portale del governo australiano con migliaia di offerte di lavoro in Australia.

Offre anche una sezione dedicata al lavoro in farm e al lavoro nel settore minerario.

Altri motori di ricerca per trovare annunci di lavoro in Australia:

Agenzie di selezione per trovare lavoro in Australia

Ecco alcune delle principali agenzie di selezione in Australia.

Annunci di Lavoro in Australia

Ecco una serie di link a annunci di lavoro in Australia.

Lavoro come Barista in Australia

Lavoro come SEO in Australia

Lavoro come Ingegnere in Australia

Lavoro come Help Desk in Australia

Lavoro come Cameriere in Australia

Lavoro come Systems Admin in Australia

Lavoro come infermiera in Australia

Lavoro come commessa in Australia

In bocca al lupo!

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero