Ingegnere pronto all'espatrio

Discussione in 'Ingegneri In Fuga' iniziata da Valeri0, 4 Febbraio 2013.

  1. Morme

    Morme Moderator Staff Member

    Registrato:
    23 Gennaio 2013
    Messaggi:
    883
    "Mi Piace" ricevuti:
    320
    Meco...mplimenti :D
    #21
  2. Aldo

    Aldo Administrator Staff Member

    Registrato:
    12 Ottobre 2012
    Messaggi:
    1.776
    "Mi Piace" ricevuti:
    571
    io propenderei per l'universita' che ha la migliore reputazione nella nazione di appartenenza. I daotir di lavoro nella nazione probabilmente la usaeranno come bacino di forza lavoro dalla quale attingere. Ad esempio, quando lavoravo in Inghilterra, l'azienda per la quale lavoravo (nel reparto all'interno del quale lavoravo) faceva riferimento all'Universita' di Lancaster perche' aveva la migliore facolta'/corso di Operational Research, che era quello che ESATTAMENTE interessava a loro.
    #22
  3. Valeri0

    Valeri0 Sto iniziando

    Registrato:
    3 Febbraio 2013
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    La penso come te Aldo, e credo che cercare lavoro nello stato dove prendo la specialistica/master (indipendentemente da quale esso sia) sia la cosa più semplice da fare. Quindi la cosa migliore sarebbe scegliere l'università che, nel settore specifico, si piazza meglio.
    Certo, nessuno mi garantisce che i datori di lavoro seguano queste classifiche, ma in che altro modo potrei fare?
    Nel frattempo, quasi in tempo reale, ho ricevuto risposta positiva anche da Nottingham! Avendo paura di non essere accettato mi sono fatto prendere un pò la mano e ne ho mandate troppe mi sa....

    Aldo se posso farti una domanda, sai se/come è possibile per un ingegnere europeo lavorare in Australia?
    o comunque dove posso trovare informazioni a riguardo?
    Ho provato a cercare e da quello che ho capito la laurea non viene riconosciuta, ma c'è bisogno di un fare esami e un periodo di tirocinio. Senza contare che, se ho ben capito, c'è il periodo obbligatorio di lavori "manuali" da fare. Un percorso tutt'altro che facile purtroppo!
    Dovrò puntare a sposare un'australiana ahahahah
    #23
  4. Aldo

    Aldo Administrator Staff Member

    Registrato:
    12 Ottobre 2012
    Messaggi:
    1.776
    "Mi Piace" ricevuti:
    571
    #24
    A NorthernLights piace questo elemento.
  5. Valeri0

    Valeri0 Sto iniziando

    Registrato:
    3 Febbraio 2013
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    Si quello si, il salto immediato non è fattibile penso. Sia per mancanza di fondi che per mancanza di competenze.
    Grazie per il tuo aiuto.
    #25
    A NorthernLights e Aldo piace questo messaggio.
  6. Morme

    Morme Moderator Staff Member

    Registrato:
    23 Gennaio 2013
    Messaggi:
    883
    "Mi Piace" ricevuti:
    320
    Hai fatto benissimo ;)
    Io sono all'estremo opposto :D Ho mandato una sola application all'unica università che offre il corso che ESATTAMENTE cercavo. Se non mi prendono, cambierò probabilmente settore e quindi università. L'attesa mi strugge :confused:
    #26
  7. terespol

    terespol Partecipo

    Registrato:
    21 Ottobre 2012
    Messaggi:
    59
    "Mi Piace" ricevuti:
    41
    Caro Valerio, mi dispiace che non abbia letto il mio post, allora ;)

    Ti avevo scritto che il percorso verso l'estero è sperabile e te lo auguro, ma lascia perdere l'equipollenza con i titoli di studio (in UK i Master's Degree possono non avere gli stessi crediti del sistema italiano) e soprattutto fatti il segno della croce se vuoi fare l'esame di stato. Nel mio campo l'esame di stato non serve, nel tuo campo in Italia può effettivamente servire - non sempre e non dappertutto, sono d'accordo, però è meglio averlo che non averlo.

    Secondo me dovresti chiarirti le idee su questo:
    Il primo dubbio può essere sciolto solo da te: ItaliansInFuga è una risorsa formidabile per chi vuole andare all'estero e una fonte di informazioni inesauribile, ma decidere di fare questo passo beh...lo puoi fare solo tu :) Quello che ti posso dire io (dal basso della mia esperienza) è di non prenderla come se fosse un qualcosa di enorme ed eroico: il motivo è che se carichi questo passo di significati e responsabilità sempre crescenti, potresti poi avere difficoltà a decidere.

    Andare all'estero è un qualcosa che tutti qui dentro abbiamo fatto per motivi diversi, ma secondo me di base deve esserci la voglia di aprirsi e conoscere il mondo e non la rabbia verso un paese che non ha granché da offrire. In altre parole, l'equipollenza può essere un argomento a favore o contro l'espatrio, ma non può essere quello più importante. Ché poi le cose, se vuoi risolverle si risolvono comunque (per dire: un mio vecchio collega ingegnere elettronico adesso progetta radar per un'azienda francese a Milano e non ha fatto l'esame di stato - fosse rimasto in Italia l'avrebbe dovuto fare).

    Facci sapere!
    #27
    A NorthernLights piace questo elemento.
  8. Valeri0

    Valeri0 Sto iniziando

    Registrato:
    3 Febbraio 2013
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    Ciao Terespol hai perfettamente ragione. Prima di tutto devo chiarire il punto "1" e poi pensare al resto....
    Il fatto è che questo passo non è un piccolo passo, comporta un bello sforzo economico e di allontanamento dagli affetti....alcuni so che li ritroverò sempre, altri.....chissà. Inoltre se i soldi in gioco fossero miei....magari me la sentirei di rischiare....il problema è che sono dei miei genitori....quindi mi sento ancor più responsabile.

    Nel frattempo sono uscite le graduatorie per le ammissioni in Svezia.....sono entrato in tutte e tre le facoltà per cui ho fatto domanda, a Stoccolma, Goteborg e Lund.....giusto per aggiungere dubbi a quelli esistenti! :D
    #28
  9. terespol

    terespol Partecipo

    Registrato:
    21 Ottobre 2012
    Messaggi:
    59
    "Mi Piace" ricevuti:
    41
    Ciao Valerio, sempre meglio avere opzioni tra cui scegliere che non averne manco una!
    In bocca al lupo e dicci che cosa scegli :)
    #29
  10. Valeri0

    Valeri0 Sto iniziando

    Registrato:
    3 Febbraio 2013
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    Verissimo, sono fortunato a potermi lamentare di questa cosa. Crepi, grazie!
    Per ora sono orientato per Cardiff....vi farò sapere.
    Se avete altri consigli sono ovviamente benaccetti!!!
    #30
  11. andrea.sordini59

    andrea.sordini59 Sto iniziando

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    16
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Valerio a distanza di anni hai fatto questo passo? Se si, avresti consigli da dare ad un laureato in ing. Civile triennale che ha gli stessi tuoi dubbi di allora in questo momento?
    #31

Condividi questa Pagina