FREQUENTARE UN PHD ALL'ESTERO

Discussione in 'Istituzioni accademiche' iniziata da luc100, 2 Agosto 2014.

  1. luc100

    luc100 Sto iniziando

    Registrato:
    1 Agosto 2014
    Messaggi:
    4
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Buongiorno, ho 35 anni e sono laureato in giurisprudenza. Mi piacerebbe frequentare un phd all'estero non necessariamente in diritto. Sono infatti appassionato anche di filosofia e scienze sociali in generale.
    Vorrei sapere innanzitutto se il fatto di avere 35 anni può costituire un ostacolo ad un' eventuale ammissione e se il possesso di una laura specifica può altresì precludermi l'accesso ad un Dottorato riguardante una disciplina differente (scienze sociali e simili per l'appunto). E' vero inoltre che all'estero è sufficiente presentare un progetto di ricerca anziché sostenere un concorso come in Italia? E, infine, mi sapreste consigliare eventuali destinazioni che potrebbero fare al caso mio?
    Grazie di cuore a tutti.
    #1
  2. Tesshan

    Tesshan Moderator Staff Member

    Registrato:
    10 Febbraio 2013
    Messaggi:
    4.740
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.050
    Che lingue parli?
    #2
  3. Morme

    Morme Moderator Staff Member

    Registrato:
    23 Gennaio 2013
    Messaggi:
    883
    "Mi Piace" ricevuti:
    320
    Assolutamente no ;)

    Più sì che no.

    Sì, non ci sono concorsi da superare. Devi però metterti in contatto con un possibile relatore, proporgli il tuo progetto di ricerca e se gli piace allora puoi fare domanda :)
    #3
  4. luc100

    luc100 Sto iniziando

    Registrato:
    1 Agosto 2014
    Messaggi:
    4
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Grazie. In effetti la lingua è un altro problema che dovrei risolvere. Mi sapreste consigliare qualche sede universitaria straniera che potrebbe fare al caso mio? Grazie, siete gentilissimi...
    #4
  5. luc100

    luc100 Sto iniziando

    Registrato:
    1 Agosto 2014
    Messaggi:
    4
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    E nello specifico un Dottorato in Antropologia e/o filosofia dove lo fanno (pur possedendo io una laurea in giurisprudenza)?
    #5
  6. Aldo

    Aldo Administrator Staff Member

    Registrato:
    12 Ottobre 2012
    Messaggi:
    1.776
    "Mi Piace" ricevuti:
    571

    da che livello stai partendo?
    #6
  7. Morme

    Morme Moderator Staff Member

    Registrato:
    23 Gennaio 2013
    Messaggi:
    883
    "Mi Piace" ricevuti:
    320

    Si, ma che lingue straniere parli? e a che livello (come chiesto anche da Aldo)?
    #7
  8. Tesshan

    Tesshan Moderator Staff Member

    Registrato:
    10 Febbraio 2013
    Messaggi:
    4.740
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.050
    Si infatti senza avere un livello di lingua avanzato (con certificazione) nessuna Università ti prenderebbe in considerazione.
    #8
  9. luc100

    luc100 Sto iniziando

    Registrato:
    1 Agosto 2014
    Messaggi:
    4
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Purtroppo ho un livello scolastico di inglese. Cosa potrei fare per migliorare "velocemente" il mio inglese o un' altra lingua? Trasferirmi per un certo periodo all'estero potrebbe servirmi?
    #9
  10. Tesshan

    Tesshan Moderator Staff Member

    Registrato:
    10 Febbraio 2013
    Messaggi:
    4.740
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.050

    Si e no, ma devi anche aggiungere corsi di lingua per migliorare il livello. Tu non punti solo ad essere in grado di conversare ma as un phd. Il livello di lingua deve essere alto.
    #10
  11. PaoloND

    PaoloND Partecipo

    Registrato:
    3 Giugno 2014
    Messaggi:
    21
    "Mi Piace" ricevuti:
    12
    No, non è un ostacolo.

    Difficile rispondere. Per esperienza personale, tenderei a dirti che non è un problema. Io sono al primo anno di Dottorato in Ingegneria Elettronica negli USA e nel mio dipartimento vi sono studenti con lauree in fisica, scienze dei materiali, chimica, informatica. Generalmente la selezione viene fatta in base alle potenzialità dello studente. Per parlare di estremi, conosco una ragazza che sta facendo adesso il Dottorato in ingegneria civile con un bachelor in Storia da Harvard. Sicuramente se durante il tuo percorso universitario hai affrontato tematiche affini a quelle delle scienze sociali che vorresti approfondire con un dottorato è un plus.

    [quote="luc100, post: 13072, member: 147367"E' vero inoltre che all'estero è sufficiente presentare un progetto di ricerca anziché sostenere un concorso come in Italia?
    [/quote]
    Direi che molto dipende dalla nazione se non più specificatamente dalla università dove vuoi fare domanda. Per gli USA non funziona nè alla maniera "italiana" nè devi presentare alcun progetto. Ti viene chiesto di scrivere uno "statement of purpose" dove devi spiegare le motivazioni che ti spingono a voler fare il Dottorato ed i tuoi interessi di ricerca. Forse in altri paesi europei è diverso.
    #11

Condividi questa Pagina