Frequentare due corsi di laurea contemporaneamente

Discussione in 'Istituzioni accademiche' iniziata da mikjake, 14 Maggio 2013.

  1. LaJoe

    LaJoe Ormai sono di casa

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    160
    "Mi Piace" ricevuti:
    125
    in breve: farsi un progetto per andarsene in scozia e sapere che ti servono 6500 sterline più 1800 e qualcosa sterline o che te ne servono solo 6500 non è una differenza da poco. ti può permettere di andarci o meno.


    (( io facevo un paragone di vita pratica tra come è ricevere una borsa da italiano (in italia) o non riceverla. perchè alla fine all'inizio la gente usa cmq quei parametri anche se va all'estero. e perchè cmq in italia le borse coprono poco o niente.
    Ad esempio in Italia ricevi una borsa di studio per studente fuori sede da 4500 euro all'anno. 2400 all'anno li paghi di tasse universitarie. ti restano 2100 euro all'anno per affitto, bollette, cibo, trasporti, libri, ecc. che non sono in ogni caso abbastanza da nessuna parte.
    Se non ricevessi alcuna borsa, ma non dovessi pagare le tasse universitarie la tua situazione sarebbe circa uguale nel totale dei conti. sarebbe cmq una spesa in meno sul totale che già è qualcosa. (sono 240 euro al mese (anno accademico) in meno da sborsare e quindi che non devi provvedere a raccimolare, o che puoi usare per pagare altre spese).


    Uguale se uno va in scozia, e credo che prima si sarà fatto dei conti, 1820 sterline annuali in meno da sborsare è come avere 182 sterline al mese (anno accademico) da usare per altro, che non le butterei via.
    Quasi 2mila sterline ti possono fare la differenza su un piano di azione ecc. Poter partire dovendo spendere 2mila sterline in meno può anche fare la differenza tra partire e non partire. ))
    #21
  2. Ti posso assicurare che chi arriva qui e non ha i soldi, o lavora come un ciuco o smette di studiare, 1820 sterline sparse su un anno sono praticamente niente..... Lo so, chi viene dall'Italia e' attratto dalla parola "gratis", poi quando sei qui ti rendi conto che non fa grande differenza, purtroppo :(
    Undergraduate italiani che sono arrivati in fondo non sono proprio tanti, molti di piu' quelli che si fanno il postgraduate e gli MA gli paghi....
    #22
  3. LaJoe

    LaJoe Ormai sono di casa

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    160
    "Mi Piace" ricevuti:
    125
    io sto dicendo proprio il contrario...
    = non farsi attrarre dalla parola gratis.... frasi attrarre dalla parola gratis è sbagliato.
    ma farsi bene i conti. e fare un bel piano. In tutto questo "tutto fa brodo" ogni tot sterline in meno che devi guadagnare sono tot ore di lavoro in meno ecc.
    e 180 sterline al mese non è vero che non sono niente...per lo meno ci mangi
    (( cioè..la gente sciopera ecc. per 20 euro al mese in più in busta paga e 180 sterline al mese non sono niente? cioè..se tu facessi un lavoro e ti dicessero "ti do 180 sterline
    (( cioè la gente sciopera e manifesta ecc. per 20 euro in più in busta paga e 180 o 150 sterline in più al mese non sono niente? ...cioè se te fai un lavoro e ti dicesse "da oggi ti do 150 sterline al mese in più in busta paga /1820 sterli in più all'anno di stipendio" tu diresti "no grazie tanto non è niente"? ...hmm... ))
    #23
  4. Tesshan

    Tesshan Moderator Staff Member

    Registrato:
    10 Febbraio 2013
    Messaggi:
    4.740
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.050
    Non credo che lei volesse dire che 180 sterline al mese non sono nulla...io vivo in NI e 180 sterline sono una bella cifra ma a conti fatti non ti durano nemmeno un mese. Tra spese, cibo e bollette...spariscono troppo velocemente.
    #24
  5. Vedo che ci si intende a perfezione :)

    LaJoe, tu continui a ragionare in termini in Italia, io ragioni in termini di Scozia, dato che ho vissuto anni li. E onestamente, se ti danno le tasse gratis per un corso full time che ti impegna cosi tante ore che non puoi fare un lavoro che ti garantisca uno stile di vita decente, a casa mia non ne vedo la grande convenienza. E' anche vero che in Italia paghi le tasse universitarie, ma molti studiano e abitano a casa dei genitori, ammesso che tu non possa permetterti di studiare fuori sede. E non vedo il punto di avere quei soldi gratis quando te ne mancano altri 600 al mese per il resto e non sai come fare ad averli. E questo dura per 4 anni, non un giorno.

    Non so il tuo tenore di vita, ma io una vita del genere l'ho fatta per un anno e ti assicuro che se mio marito non pagava le spese extra (quindi affitto, bollette, telefono e libri), col cappero che sarei arrivata alla fine dell'anno....
    E anche se non mi trasferivo giu' in Inghilterra, avevo gia' deciso di fare un corso part-time o distance learning (quindi pagando di tasca mia le tasse....).

    Che c'entra, a volte se si vuole si fa tutto... Pero' dipende anche dalla tua eta' e anche da quanto e cosa sei disposto/a a rinunciare.
    #25
  6. LaJoe

    LaJoe Ormai sono di casa

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    160
    "Mi Piace" ricevuti:
    125
    come io non volevo dire che questo basta per vivere senza problemi, ma semplicemente che è un aspetto di cui tener conto e che può fare una gran differenza se si intende studiare in un paese anglofono.
    #26
  7. LaJoe

    LaJoe Ormai sono di casa

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    160
    "Mi Piace" ricevuti:
    125

    io non è che ragiono in termini d'italia. faccio solo un paragone pratico semplicemente perchè uno che viene dall'italia, all'inizio si paragonerà con la sua pratica. come tutti ovunque.
    poi le entrate e uscite e relative pianificazioni sono un meccanismo abbastanza universale. se hai certe uscite devi avere certe entrate. questo vale in tutto il mondo, non importa dove sei.
    cmq come sopra...io ho solo detto che se uno intende studiare in un paese anglofono la situazione scozzese può essere più vantaggiosa di altre e più fattibile e quindi vale la pena tenerla in considerazione. solo che in italia è un'opzione quasi sconosciuta nonostante esista da anni. c'è qualcosa di male nell'affermare ciò? credo sia un semplice dato di fatto/matematico. se studi in scozia ti può costare meno che se studi in inghilterra, con conseguente necessità di meno budget e differente pianificazione della cosa.
    poi se uno se lo può permettere o meno si farà i suoi conti e i suoi piani d'azione, ma questo è un altro discorso. di certo se la gente non sa neanche che c'è questa possibilità non si porrà neanche la questione.
    #27
  8. Si e no, ma qui si aprirebbe un'altro tipo di conversazione e preferisco non aggiungere molto altro perche' si va fuori topic.

    Nel mio caso, come sicuramente altri, ho preferito pagare invece che non pagare. Pero' la scelta non e' solo a livello lavorativo ma nel caso di un ragazzo giovane puo' contare anche la scelta di un universita' piu' che un'altra. E se non sei accettato a St. Andrews, Aberdeen, Herriot Watt o Glasgow... Ti conviene piu' avere una laurea inglese che una scozzese e pagare. Ma questo, appunto, e' un discorso che si amplia al di la' del topic originale. Passo e chiudo ;)
    #28
  9. Date le richieste di info che in questi anni ho ricevuto tramite email, presumo che in Italia la cosa e' molto nota e non poco.
    Il fatto che poi a molti non sia poi interessato fare l'esperienza ha, sicuramente, altre ragioni oltre al fatto di non pagare le tasse. O cio' e' quello che ne deduco.
    #29
  10. LaJoe

    LaJoe Ormai sono di casa

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    160
    "Mi Piace" ricevuti:
    125
    sembra che io voglia obbligare la gente ad andare in scozia...
    ho solo passato una seire di informazioni e spunti che potevano essere utili e poi ognuno si farà i suoi approfondimenti e tirerà le somme di conseguenza.
    non mi sembra nè di aver "pressato" nè di aver detto che si va a fare la bella vita, nè se sia meglio o peggio una università scozzese o una inglese o di che altro paese ecc. semplicemente riportato un'informazione che se uno vuole si va a guardare e se vuole ne tiene conto. sennò ne farà altro. certo più informazioni/opzioni hai, meglio puoi scegliere. credevo che i forum servissero a questo...avere più spunti e informazioni possibili per poi fare i propri piani.
    (ecco sotto, il primo post "incriminato" :) )

    buona giornata a tutti. passo e chiudo. de veras
    #30
  11. Esattamente ma non dovresti reagire male se qualcuno ti corregge le informazioni pero' ;)
    Non e' questione di Scozia e non Scozia, ma e' chiaro che persone che vivono sul luogo sanno piu' informazioni di chi vive in Italia.
    Quindi, non la prendere negativamente ;) peace :)
    #31
  12. LaJoe

    LaJoe Ormai sono di casa

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    160
    "Mi Piace" ricevuti:
    125
    io non la prendo negativamente se uno corregge le mie informazioni. ben venga.
    ma tra correggere e sbadilare c'è un po' di differenza.
    io ho passato un'informazione punto. ed è venuto fuori che era falsa e inutile...vabeh.
    si era detto di chiudere..io chiudo. repetita iuvant, una volta poi basta.
    #32

Condividi questa Pagina