Come ho aperto la mia attività a Nizza, Costa Azzurra, Francia

World Nomads Assicurazione Viaggi

Nizza Francia

 

Laura Albanese vive da anni a Nizza dove ha fondato la sua attività.

Ecco la sua storia.

In Italia ho lavorato presso l’agenzia delle entrate occupandomi di verifica delle dichiarazioni dei redditi delle società.

Era un lavoro che mi stava stretto, per diversi motivi, e sognavo di avere una mia attività.

Nel frattempo frequentavo Nizza come località di vacanza, anche solo per un week end, vista la distanza dalla mia sede lavorativa (Milano prima e Genova dopo)

Nizza é stato un amore a prima vista, un “coup de foudre”, come dicono i francesi.

E’ facile capire perché tanti artisti si siano stabiliti qui: la luce ed i colori sono unici ed hanno un effetto rilassante.

Per quello che riguarda la conoscenza delle lingue avevo studiato inglese e tedesco, dunque conoscenza del francese simile allo zero.

Non é quindi stato difficile integrarsi ed apprendere la lingua nonostante sia simile alla nostra.

E’ importante, ovviamente, frequentare amici locali e non rimanere isolati.

Anche a Nizza é presente l’associazione AVF-Accueil Villes Françaises, a cui ci si può rivolgere per ottenere informazioni e partecipare agli eventi organizzati.

Approdata a Nizza, ho aperto una piccola galleria d’antiquariato, in quanto mi ero appassionata ai lavori dei maestri vetrai francesi degli anni 20/30.

Ho un piacevole ricordo di quel periodo.

Partecipavo ai saloni di antiquariato ma non si trattava di una semplice compravendita di oggetti bensì della condivisione dell’arte e del bello con clienti e collezionisti.

Essendo diventato difficile reperire oggetti autentici, anche a causa dei “falsi” in circolazione, dalla vendita di beni mobili sono passata alla vendita di beni immobili, aprendo un’agenzia immobiliare.

Ero stupita dalla facilità con cui si potesse avviare un’attività commerciale.

Registrare una società alla camera di commercio é abbastanza semplice, veloce e poco dispendiosa.

Ovviamente, bisogna stare attenti perché esistono anche persone poco serie ed affidabili.

Le “fregature” possono essere in agguato.

Ad esempio, la locazione di un appartamento può presentare sorprese.

Inoltre, se non si ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato, non é facile trovare un alloggio e può essere richiesta una “caution bancaire”, come una fideiussione.

Viene bloccato in banca un deposito pari anche a 12 mesi di locazione; in nessun caso, questa somma dev’esser versata direttamente al proprietario o all’agenzia immobiliare (cosa che invece é successa ad una mia amica, per fortuna abbiamo recuperato la somma quando ha traslocato)

Per quanto riguarda la mia attività, negli ultimi anni mi sono orientata verso la vendita di attività commerciali.

E’ molto interessante, mi piace accompagnare i clienti nel loro progetto d’impresa.

A volte é quasi una sfida, nel senso che la partecipazione finanziaria del cliente é minima, ma é tanta la volontà e la professionalità, dunque bisogna presentare un progetto convincente alla banca.

Sono previsti anche dei piccoli finanziamenti, a tasso zero, che comunque consolidano l’apporto finanziario personale; il progetto viene esaminato e convalidato da una commissione di esperti.

I miei clienti in genere sono piccoli imprenditori, coppie di ragazzi che si sono trasferiti a Nizza per cercar lavoro oppure italiani che lavorano già sul posto, ma desiderano mettersi in proprio e ne hanno le capacità.

Sarebbe un vero peccato non mettere in valore queste capacità e competenze.

Per mettere in comune le esperienze, scambiarsi opinioni e, perché no, anche clienti, ho creato un’associazione, ASPEICA – Association des Petites Entreprises Italiennes sur la Côte d’Azur- che vuole essere un punto di riferimento per noi “piccoli imprenditori”, sovente ignorati.

Se posso dare un consiglio a chi vuole intraprendere un’attività:

  • fare ciò che piace, senza forzature ed improvvisazioni;
  • ascoltare i consigli e le esperienze degli altri, senza presunzione;
  • osservare il territorio;
  • esaminare con occhi critici il proprio progetto, per cercare i punti deboli, se presenti, questa sarà la cosa che faranno i concorrenti, dunque, prevenire.
Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta