I 10 Paesi Migliori al Mondo per i Pensionati nel 2016

World Nomads Assicurazione Viaggi

I 10 Paesi Migliori al Mondo per i Pensionati

State pensando di andare a vivere all’estero e volete sapere quale Paese offre le migliori opportunità ai pensionati? Ecco la risposta!

Ogni anno International Living utilizza la sua rete di corrispondenti presenti in quattro continenti per raccogliere l’informazione necessaria a compilare l’Annual Global Retirement Index.

In base al responso ricevuto dai loro lettori, vengono aggiunte nuove categorie e nuove tipologie di informazione.

Questo contribuisce a fornire un panorama sempre più completo delle migliori destinazioni dove andare in pensione.

International Living afferma che il loro obiettivo principale è quello di aiutare a trovare destinazioni dove il patrimonio del pensionato fornisce il miglior ritorno in termini di immobili, costo della vita e qualità della vita stessa.

Inoltre vengono valutate la qualità del sistema sanitario della particolare nazione, l’infrastruttura presente, la capacità di parlare inglese da parte dei cittadini della nazione e la dimensione delle comunità expat in modo da capire l’entità della presenza di persone come voi.

Per compilare l’indice, International Living sottopone un questionario ai propri corrispondenti, analizza le risposte e raccoglie dati e statistiche provenienti da organizzazioni quali la Banca Mondiale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il CIA World Factbook e tante altre.

La rivista sottolinea che la classifica è soggettiva.

Si basa sul giudizio sull’esperienza di expat che vivono in una particolare destinazione.

Queste persone utilizzano la propria esperienza di pensionato all’estero per fornire il proprio responso.

Inoltre si trovano all’estero da un periodo abbastanza lungo che consente loro di fornire una prospettiva più matura rispetto a quella di chi si è appena trasferito.

Ecco le prime 10 nazioni

10. Portogallo

vivere in portogallo da pensionati
L’aspetto più interessante di questa nazione per un pensionato che voglia vivere in Europa è il basso (relativamente parlando) costo della vita rispetto ad altre destinazioni del vecchio continente.

Il Portogallo offre tutto quello che tantissimi pensionati sognano: bel tempo, buon cibo spiagge e cultura.

International Living sostiene che una casa da due camere da letto sulla Costa de Prata costi poco più di 80.000 euro mentre per lo stesso prezzo se ne possa comprare una con tre camere da letto a Alentejo.

Per quel che riguarda gli affitti, a Lisbona bisogna mettere in preventivo di pagare circa 800 euro al mese per una sistemazione con una camera da letto mentre a Estremoz si può affittare una sistemazione con due camere da letto per circa 200 euro.

Il costo della vita si conferma inferiore rispetto alle altre nazioni europee quando si parla di bollette (circa un centinaio di euro al mese acqua e immondizie comprese), caffè (cinquanta centesimi) e pranzo al ristorante (dieci euro).

Numbeo conferma la situazione rivelando un costo della vita del 30%, circa, inferiore rispetto a quello riferito dai propri utenti in Italia.

9. Spagna

vivere come pensionati in Spagna

Per coloro che cercano sole e un basso costo della vita in Europa, la Spagna rimane la migliore opzione disponibile.

International Living pone infatti la nazione in cima alla graduatoria in Europa.

Glynna Prentice spiega “la Spagna è la destinazione preferita da tantissime persone, me inclusa. Offre storia e tradizioni tipiche di una nazione europea con servizi di una nazione sviluppata. Offre anche cultura e intrattenimento insieme a una cucina stupenda e a una popolazione che pone grande importanza sulla famiglia e sulle amicizie.”

Nonostante sia più cara della maggior parte delle nazioni latinoamericane, il settore immobiliare in Spagna offre un rapporto valore/prezzo superiore a quello di tante altre nazioni europee.

Il costo della vita è inoltre inferiore a quello disponibile nella maggior parte del resto dell’Europa.

International Living sostiene che una coppia può vivere bene in tante città spagnole con circa 2.200 euro al mese rendendo la Spagna un’ottima scelta per chiunque voglia passare il tempo in Europa.

Incontra altri Expat in Italia e all'estero

Il clima è uno dei fattori che attira di più i pensionati, soprattutto quelli del Nord Europa.

Prentice conclude ” che tu voglia pranzare da re a San Sebastián, sciare sui Pirenei, correre con i tori a Pamplona, visitare musei a Barcellona, andare in spiaggia a Alicante o perderti in un palazzo moresco a Granada, la Spagna fa per te. La Spagna è incredibilmente diversa e offre un qualcosa a tutti.”

8. Nicaragua

International Living descrive il Nicaragua come una delle più belle nazioni delle Americhe.

Si tratta della più grande nazione del Centro America e della meno popolata.

La costa dell’Oceano Pacifico è impressionante mentre quella caraibica è molto più “rilassata”.

L’entroterra è invece caratterizzato da vulcani e laghi.

Città come Granada e León offrono uno scorcio sulla vita ai tempi dei coloni.

Le regione dei Pueblos Blancos, un’ora a sud-ovest della capitale Managua, è un centro molto attivo dell’artigianato nicaraguense.

Per chi vuole una vita rilassata in riva al mare, San Juan del Sur e le sue 21 spiagge esaudiscono tutti i desideri.

International Living sostiene che il Nicaragua è una nazione sconosciuta e spesso incompresa. Chi si impegna a conoscerla può trovare ottimi affari immobiliari.

7. Thailandia

vivere in Thailandia
La Thailandia offre un numero di comunità expat nelle città maggiori come Bangkok e Chiang Mai e nelle destinazioni balneari come Phuket.

Steve LePoidevin, emigrato dal Canada a Chiang Mai, rivela a International Living che “qui a Chiang Mai è facile fare amicizia quando si fa lo sforzo. Ci sono molte opportunità di coinvolgimento sia con i thailandesi che con gli stranieri. Esiste una numerosa comunità expat con il Chiang Mai Expat Club che si riunisce mensilmente mentre altri gruppi si riuniscono settimanalmente. Qualsiasi il vostro hobby è molto probabile che troverete un gruppo ad esso dedicato.”

Steve continua “per quel che riguarda l’intrattenimento, la Thailandia offre molte opportunità. Ristoranti, concerti e mostre sono numerose sia a Bangkok che a Chiang Mai. Per quel che riguarda la cucina, si può trovare quasi di tutto: dal piccolo bistro all’esperienza cinque stelle.”

La vita all’aria aperta offre tantissimo: dalle foreste pluviali, alla fauna esotica. Da stupendi templi a bellissime spiagge tropicali.

Il costo della vita è basso rispetto a quello incontrato nella maggior parte delle società occidentali.

Secondo International Living, a Chiang Mai una coppia può vivere discretamente con un budget di circa 1.300 Euro al mese.

Si possono affittare buone sistemazioni per circa 450 euro al mese.

Il costo della sanità secondo il corrispondente di International Living è pari a circa 25 euro per un appuntamento con il dottore.

Il sito Numbeo conferma inferiore costo della vita in Thailandia rispetto all’Italia.

Ad esempio, i prezzi al consumo secondo gli utenti di Numbeo sono attualmente del 42% inferiori in Thailandia rispetto all’Italia.

I prezzi degli affitti sono del 37% inferiori in Thailandia rispetto all’Italia mentre il costo di un ristorante e del 74% inferiore nella nazione asiatica rispetto al Bel Paese.

6. Colombia

vivere in colombia

International Living consiglia ai propri lettori la nazione sudamericana sempre più destinazione dei pensionati statunitensi.

Il maggior vantaggio dalla Colombia è il basso costo della vita.

Secondo Michael Evans, corrispondente di International Living, una coppia può vivere bene con poco più di mille euro al mese.

Inoltre la Colombia offre uno dei migliori e più economici sistemi sanitari del continente, un fattore che ha contribuito a creare notevoli comunità di expat a Bogotá e Medellín.

Evans sostiene “si può ricevere un’assistenza sanitaria simile a quella disponibile in città statunitensi dalle dimensioni medio-grandi.”

Dal punto di vista dell’intrattenimento Evans conferma che le opportunità sono moltissime e per tutti i gusti. Soprattutto per le attività all’aria aperta la Colombia offre tantissimo grazie alla propria biodiversità: spiagge, giungla, deserti e alcuni vulcani.

Evans conclude “in Colombia non vi annoierete mai.”

5. Malesia

vivere in malesia

La Malesia attira, con il passare degli anni, sempre più pensionati grazie all’alto stile di vita legato ad un’economia robusta in via di sviluppo.

Thomas O’Neal, pensionato newyorkese, confida “affitto un appartamento di 150 m quadri a Penang per soli settecentocinquanta euro al mese a cinque minuti a piedi da un centro commerciale. Non ho bisogno di una macchina quindi risparmio tantissimi soldi. La temperatura è stupenda (una media di 28°) e riesco con facilità ad andare in Thailandia, Cambogia, Vietnam e Laos. Con un costo della vita pari a 1.300 euro al mese (incluso affitto) la Malesia è imbattibile.”

Gli utenti di Numbeo confermano che il costo della vita in Malesia è circa del 40% inferiore a quello dell’Italia.

Durante gli ultimi anni è aumentato il numero di compagnie aeree asiatiche low cost grazie alle quali è possibile esplorare le bellezze naturali, storiche e culturali del sud-est asiatico. La Malesia è ottimamente piazzata al centro di questa regione.

L’inglese è parlato abbastanza comunemente riducendo così la difficoltà di ambientamento.

Il programma governativo ‘Malaysia My Second Home‘ consente di ottenere un visto di permanenza a lungo termine particolarmente interessante per chi ha più di 50 anni.

4. Costa Rica

vivere in costa rica

Questa nazione di circa quattro milioni di abitanti confina con il Nicaragua a nord, Panama a sud, è bagnata dall’oceano Pacifico a ovest e dal Mar dei Caraibi a est.

Offre un po’ di tutto: un clima tropicale durante tutto l’anno, città moderne, spiagge caraibiche, foreste pluviali, valli rigogliose e montagne.

È una delle destinazioni più popolari del centro America grazie all’alta qualità nella vita di tutti giorni.

Tanti pensionati scelgono di vivere nella Valle Centrale, a poche ore di distanza dalla capitale San Jose.

Grazie ad una altimetria media di 1000 m, la Valle Centrale offre una temperatura gradevole per tutto l’anno.

Altri preferiscono di vivere vicino alle spiagge, in particolare nella provincia di Guanacaste e sulla costa del Pacifico che va da Jaco a Quepos.

Per quello che riguarda il costo della vita Numbeo conferma che il Costarica offre l’opportunità di risparmiare circa il 20% rispetto all’Italia fatta eccezione per la spesa al supermercato, più o meno uguale all’Italia.

3. Messico

vivere in messico

Questa è una destinazione particolarmente interessante soprattutto per i pensionati statunitensi, ovviamente, ai quali International Living si rivolge.

Detto ciò, Glynna Prentice dice “la grande differenza [con gli Stati Uniti] sono i prezzi. Posso acquistare un biglietto per un concerto di qualità per circa cinque euro mentre una settimana di spesa al supermercato mi costa circa 15 euro.”

Numbeo rivela che il costo della vita in Messico è circa del 50% inferiore rispetto a quello dell’Italia.

Esistono grandi comunità di expat soprattutto in località come Puerto Vallarta e San Miguel de Allende.

Qui il processo di integrazione è facilitato e esistono ancora possibilità di acquistare immobili a prezzi inferiori rispetto alle nazioni occidentali.

Le strutture sanitarie sono di qualità simile a quelle statunitensi mentre il costo della vita è notevolmente inferiore.

Il Messico offre anche una varietà di zone climatiche che possono accontentare tutti i gusti.

2. Ecuador

International Living reputa la nazione sudamericana come quella migliore al mondo per i pensionati nel 2015.

La posizione in classifica è dovuta alla diversità che si può incontrare andando dalle spiagge dell’oceano Pacifico fino ai picchi delle Ande.

I prezzi sono saliti negli ultimi anni ma il settore immobiliare offra ancora molte opportunità.

A ciò si vanno ad aggiungere i benefits che il governo concede ai pensionati.

Chi ha più di sessantacinque anni riceve sconti su voli aerei con partenza dall’Ecuador ed il 50% di sconto su biglietti per andare al cinema e assistere a eventi sportivi.

Ci sono anche sconti disponibili per quello che riguarda il trasporto pubblico (50%) e le bollette.

Il costo della vita è del, circa, 40% inferiore rispetto a quello dell’Italia.

Wendy DeChambeau, corrispondente dall’Ecuador per International Living, rivela “una visita dal dottore costa nove euro mentre un primo piatto in un ristorante costa circa due. Una coppia può vivere in Ecuador spendendo circa 1.200 euro al mese (affitto incluso).”

Il visto per pensionati 9-I viene concesso a chi riceve una pensione da parte della sua nazione d’origine pari ad un ammontare di 800 dollari statunitensi al mese.

1. Panama

vivere a panama

Questa nazione centroamericana offre quello che International Living definisce come il miglior programma al mondo dedicato ai pensionati: il visto Pensionado.

Jessica Ramesch, editore di International Living a Panama, spiega “Panama vuole che voi andiate a vivere lì e le loro politiche vogliono sedurvi.

Il visto Pensionado è disponibile a chiunque abbia una pensione superiore a 1.000 dollari al mese.

Si ottengono sconti pari al 20% dei servizi sanitari, al 50% dell’intrattenimento, al 25% del costo del ristorante, al 25% dei biglietti aerei e al 25% delle bollette elettriche e del telefono.”

Il clima è generalmente caldo ma senza esagerare grazie alla presenza dell’oceano mentre gli uragani non pongono, di solito, un rischio.

La lingua ufficiale è lo spagnolo rendendo l’ambientamento per gli italiani più semplice. L’inglese è abbastanza conosciuto.


Riassumendo, le informazioni raccolte riguardano otto categorie.

Immobiliare.

Viene valutato il prezzo al metro quadro di acquisto degli immobili oltre che il prezzo d’affitto degli stessi.

Il costo è però solo un fattore.

Altrettanto importante è capire che cosa si riceve in cambio dei vostri euro.

Ciò è molto difficile da valutare basandosi solo su cifre e statistiche per cui il giudizio degli esperti di International Living assume maggiore importanza.

Benefici speciali per i pensionati.

Alcune nazioni hanno creato pacchetti di benefici particolari per attirare pensionati stranieri.

Questa categoria cerca quindi di valutare il valore e l’entità di questi benefici.

Ad esempio è possibile ottenere sconti su biglietti aerei, bollette, ristoranti, cinema o tasse immobiliari?

Se sì, qual è l’entità dello sconto che si può ottenere?

Costo della vita.

Questa categoria che include tutto ciò che va dalle spese relative alla vita di tutti i giorni fino al costo dei biglietti aerei per tornare negli Stati Uniti (essendo la maggior parte dei lettori di International Living statunitense).

Supermercato, cinema e teatro, ristorante, benzina, resta spesso anche i costi che non vengono prese in considerazione come viaggiare all’interno della vostra nuova nazione di residenza.

Ambientamento.

International Living sottolinea che un basso costo della vita sia un fattore importante ma che bisogna anche sentirsi a casa.

Quanto è facile per i pensionati integrarsi nella nuova nazione?

È facile comunicare con le persone del luogo?

Venite accolti in un modo amichevole e siete in grado di trovare una comunità di expat già presente?

Intrattenimento.

Se non avete nulla da fare, vi annoierete molto velocemente.

Per alcuni una casa in montagna in Costa Rica significa il paradiso mentre per altri la vita in città è più importante.

In questa categoria International Living valuta le possibilità di intrattenimento sia “all’aria aperta” sia più cittadine. È facile trovare la proiezione di film in inglese? Ci sono concerti o eventi culturali? Quali attività all’aria aperta sono disponibili grazie al clima e al territorio?

Sistema sanitario.

Argomento molto difficile da trattare perché tantissimo dipende dalla situazione personale dell’individuo e dai suoi bisogni di assistenza medica.

Redarre una classifica a livello globale dei sistemi sanitari è molto difficile.

Detto ciò International Living cerca di capire, attraverso i propri corrispondenti, quanto sia accessibile un sistema di assistenza sanitaria di qualità e quali siano i costi associati. In questa categoria viene chiesto loro quanto costino procedure chirurgiche comuni e quanto costi un appuntamento con il dottore. Questo sia per quello che guarda la sanità pubblica scegli due.

Infrastruttura.

International Living ha chiesto ai propri corrispondenti di valutare la qualità delle strade e dei trasporti pubblici disponibili nelle nazioni che li ospitano.

C’è bisogno di una macchina oppure ci si può muovere solo con gli autobus?

Inoltre è possibile accedere a una rete Internet che sia veloce e affidabile?

Clima.

Uno degli aspetti più importanti per i pensionati.

Detto ciò, quello che può essere un clima ideale per un individuo può rivelarsi troppo caldo o troppo freddo per un altro. In questa categoria quindi vengono valutati non solo i dati statistici bensì anche di giudizi da parte dei pensionati che già vivono in questa nazione.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta