Cercasi Assistenti di Lingua Italiana all’estero

World Nomads Assicurazione Viaggi

Cercasi Assistenti di Lingua Italiana all'estero

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha pubblicato il bando relativo agli Assistenti di Lingua Italiana all’estero per l’anno scolastico 2016-17.

Eccolo.

ASSISTENTI DI LINGUA ITALIANA ALL’ESTERO

ANNO SCOLASTICO 2016-2017

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione – comunica che per l’anno scolastico 2016-2017, sulla base di specifici Accordi Culturali e relativi Protocolli Esecutivi, sono disponibili dei posti di assistente di lingua italiana presso i Paesi sotto indicati.

Il numero dei posti per il prossimo anno scolastico sarà reso noto dai Paesi partner nel corso dell’anno 2016.

Si riportano, a titolo indicativo, le disponibilità assicurate per l’ultimo anno scolastico:

• AUSTRIA: 34
• BELGIO (lingua francese): 3
• FRANCIA: 178
• GERMANIA: 28
• IRLANDA: 6
• REGNO UNITO: 1l
• SPAGNA: 25

Gli assistenti affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione, fornendo un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana.

La loro attività copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.

Dettagli ed ulteriori informazioni sui contenuti dell’incarico sono riportati nell’allegato A.

1. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

A) cittadinanza italiana;
B) non aver compiuto il 30° anno di età;
C) non essere già stato assistente di lingua italiana all’estero su incarico del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca;
D) essere libero da impegni relativi agli obblighi militari per il periodo settembre 2016 – maggio 2017 (periodo dell’incarico del presente avviso);
E) non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche nel periodo settembre 2016 – maggio 2017 (periodo dell’incarico del presente avviso);
F) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
G) essere in possesso dell’idoneità fisica all’impiego;
H) aver conseguito dal l ° gennaio 2015 un diploma di laurea specialistica/magistrale tra quelli indicati nella Tabella l)
I) aver sostenuto i seguenti esami:
• almeno due (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 2;
• almeno due (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 3.

Saranno presi in considerazione i candidati in possesso di titoli rilasciati esclusivamente da una delle Università italiane riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

L’elenco di tali Atenei è disponibile a questo indirizzo.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza dell’avviso (29 febbraio 2016).

Il mancato possesso anche di uno solo dei predetti requisiti comporta l’esclusione dalla selezione.

Tabella 1 Elenco dei corsi di laurea specialistica/magistrale ai sensi del D,M, del 9 luglio 2009:

lauree per insegnare italiano all'estero nel 2016/17

tabella 2 e 3 insegnare italiano estero 2016 2017

Non sono ammessi esami sostenuti che non riportino il voto (come, ad esempio, idoneità o tirocini),

2. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata per uno soltanto tra i seguenti Paesi: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna.

Si ricorda che il numero dei posti dipende dalle disponibilità dei Paesi partner ed è suscettibile di variazioni in qualsiasi momento della procedura.

L’indicazione di più Paesi comporta l’esclusione dalla selezione.

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 23,59 del 29 febbraio 2016 esclusivamente tramite l’applicazione disponibile dal 29 gennaio 2016.

Decorso tale termine il sistema non consentirà più l’accesso e l’invio delle domande.

Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio della domanda di partecipazione alla selezione.

Tutte le dichiarazioni contenute nel modulo di domanda on-line sono autocertificate dal candidato consapevole delle responsabilità penali che si assume, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000.

L’Amministrazione si riserva di effettuare controlli a campione diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite nelle dichiarazioni rese dai candidati che, nel caso di falsa dichiarazione, verranno esclusi.

3. MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

Preliminarmente il candidato dovrà registrarsi all’ indirizzo http://www.trampi.istruzione.it/asl! tramite l’inserimento di un codice identificativo: “IO UTENTE”.

La relativa password sarà inviata dal sistema alla casella di posta elettronica indicata al momento della registrazione: è importante conservare I’ID UTENTE e la password (il sistema permette comunque l’eventuale recupero delle stesse), anche per l’eventuale e successivo inserimento dell’ulteriore documentazione di cui al punto 4.2 dell’avviso.

Per eventuali problemi tecnici legati alla registrazione del candidato nel sistema, alla compilazione della domanda on-line oppure al successivo inoltro dei documenti di cui al punto 4.2, il candidato può inviare una e-mail alla casella assistentilingue@istruzione.it specificando nell’oggetto “Problemi inserimento” ed indicando anche un recapito telefonico al quale poter essere contattato.

Fino alla scadenza dei termini di presentazione della domanda (ore 23,59 del 29 febbraio 2016) il candidato ha la possibilità di rientrare (per correzioni e/o integrazioni) nel proprio modulo on-line.

Ogni volta che viene attivata la funzione “Invia i dati” la domanda verrà salvata con lo stesso numero di protocollo e con un numero progressivo che indica la “versione” della domanda.

La versione della domanda di partecipazione che sarà considerata utile ai fini della definizione dell’elenco degli ammessi sarà l’ultima.

Il candidato dovrà salvare la versione definitiva della sua domanda di partecipazione, verificarne la correttezza e l’esistenza del numero di protocollo e conservarla per eventuali controlli su richiesta dell’ Amministrazione.

4. DETERMINAZIONE DEL PUNTEGGIO E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

4.1. Determinazione del punteggio

La determinazione del punteggio avverrà esclusivamente sulla base dei dati inseriti dal candidato nel modulo on-line.

Il punteggio attribuito a ciascun candidato è così determinato:

P = pl + p2 + p3
Pl = voto di laurea triennale o quadriennale
p2 = somma delle medie dei voti degli esami conseguiti (Tabella 2 e Tabella 3), ponderata in relazione al numero di esami inseriti secondo lo schema seguente:

tabella insegnare italiano estero

p3 = voto di laurea specialistica/magistrale

4.2 Formazione della graduatoria

Per ciascun Paese verrà formulata una graduatoria di merito, determinata dal punteggio totale ottenuto, arrotondato al secondo decimale.

In caso di parità di punteggio tra i candidati ai fini della determinazione della posizione in graduatoria sarà data precedenza al candidato più giovane.

Le graduatorie articolate per Paese saranno pubblicate sul sito internet del Ministero a questo indirizzo.

I candidati che risultano in posizione utile nelle singole graduatorie, in riferimento ai posti disponibili riportati a titolo indicativo nel presente Avviso, dovranno inviare, entro e non oltre 10 giorni dalla data di pubblicazione di ognuna di esse, i seguenti documenti in formato PDF all’indirizzo http://www.trampi.istruzione.it/asl:

l. curriculum vitae (in italiano e nella lingua del Paese prescelto) secondo il modello Europass
2. lettera di presentazione (in italiano e nella lingua del Paese prescelto) di un docente/ricercatore universitario della Lingua, Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta domanda;
3. copia di un documento d’identità;
4. Gli assistenti diretti in Irlanda e Francia dovranno inviare anche i certificati relativi al casellario giudiziale e ai carichi pendenti.

Al momento della partenza gli assistenti dovranno avere con sé, per la consegna all’Istituto scolastico presso il quale presteranno servizio, un certificato, anche redatto dal proprio medico curante, attestante la loro idoneità fisica allo svolgimento dell’incarico, nonché un certificato relativo alla situazione dei procedimenti penali pendenti e definiti.

5. ATTRIBUZIONE DELL’INCARICO DI ASSISTENTE

A seguito della determinazione dei posti definitivi messi a disposizione, saranno comunicati via e-mail gli incarichi di assegnazione delle sedi concordate con le Autorità dei Paesi partner, le quali provvederanno successivamente, contattando direttamente gli assistenti, alla formalizzazione degli incarichi medesimi per l’ a.s. 2016-2017.

Ai fini della assegnazione delle sedi di destinazione, che possono situarsi in qualsiasi luogo del Paese prescelto (aree metropolitane, urbane, rurali), si cercherà di tenere conto delle preferenze indicate dai candidati nel modulo on-line, ma non è possibile assicurare il buon esito della richiesta.

Le sedi di destinazione per ciascun Paese sono indicate nell’allegato B.

I candidati dovranno comunicare entro gg. 5 dalla ricezione dell’incarico l’accettazione o la rinuncia dello stesso.

Per eventuali sostituzioni a seguito di rinunce, l’Amministrazione provvederà a contattare i candidati che abbiano indicato la loro disponibilità ad accettare qualsiasi destinazione, seguendo l’ordine della graduatoria per ogni Paese.

Nell’eventualità di una maggiore disponibilità di posti messi a disposizione dai diversi Paesi, ma comunicati all’Amministrazione dopo la conclusione della procedura di assegnazione delle sedi di destinazione, non si procederà a riconsiderare le assegnazioni già effettuate.

INFORMATIVA decreto legislativo 196/2003

Ai sensi dell ‘art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, si informano i candidati che il trattamento dei dati personali da essi forniti in sede di partecipazione alla selezione o comunque acquisiti a tal fine dall’amministrazione è finalizzato unicamente all’espletamento della selezione ed avverrà presso i locali della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, siti in viale Trastevere, 76/A, Roma, con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, anche in caso di eventuale comunicazione a terzi.

Il conferimento di tali dati è necessario per valutare i requisiti di partecipazione e il possesso dei titoli e la loro mancata indicazione può
precludere tale valutazione.

Ai candidati sono riconosciuti i diritti di cui all’articolo 13 della citata legge n. 675/1996 e, di seguito, all’art. 7 del citato d.lgs. n. 196/2003, in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione viale Trastevere, 76/A, 00153 Roma.

Al presente avviso per la selezione di assistenti di lingua italiana all’estero verrà data diffusione tramite la pubblicazione sul sito internet del Ministero Istruzione, Università e Ricerca.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *