Scuola in Inghilterra: come funziona

World Nomads Assicurazione Viaggi

Scuola in Inghilterra come funziona

Ti stai chiedendo come funziona la scuola in Inghilterra perché tu e famiglia state pensando di emigrare Oltremanica?

Continua a leggere!

In questa intervista Fabiana di Mamma Far and Away (e di Read Me a Book Blog) condivide l’esperienza di iscrizione dei figli alla scuola in Inghilterra.

Fabiana e famiglia vivevano e lavoravano in Costa Azzurra dove i due bambini più grandi avevano iniziato a frequentare la scuola elementare e la scuola materna.

Dopo che il marito ha trovato lavoro a Londra, Fabiana ha iniziato a fare ricerche su internet per capire come funzioni il sistema scolastico inglese.

La variante scuola è stata una delle più importanti nel contesto del trasferimento a causa di 3 bambini in età scolare o quasi.

Fabiana sottolinea che tutta la ricerca è stata fatta in lingua inglese e tutte le informazioni relative nel Regno Unito si trovano online.

Innanzitutto consiglia di consultare il sito dell’OFSTED (Office for Standards in Education, Children’s Services and Skills).

Questo ente offre, tra le altre cose, valutazioni delle specifiche scuole (Needs Improvement; Satisfactory; Good; Outstanding) in base alla struttura scolastica, alla prestazione degli studenti, al parere dei genitori, alla frequentazione e tante altre cose.

Come funziona la scuola in Inghilterra?

Per quello che riguarda la scuola pubblica inglese, ogni scuola ha una propria ‘catchment area’, un bacino di utenza per i propri studenti.

Se la famiglia vive nella catchment area il bambino ha diritto a frequentare la scuola (a patto di rispettare le tempistiche dell’iscrizione).

Nel caso di Fabiana e famiglia, invece, la tempistica, legata al trasferimento per motivi di lavoro, non ha aiutato dovendo fare l’iscrizione ad anno scolastico iniziato.

Se la scuola è piena, ti assegnano ad un’altra scuola della catchment area.

Il figlio più grande, ad esempio, è dovuto andare ad una scuola diversa perché non c’era più posto.

Durante i sei mesi di fatica gestendo la frequentazione di due scuole diverse, Fabiana ha letto tutto il possibile sulla questione scoprendo che è possibile fare appello in situazioni del genere.

L’appello non è arrivato in ‘tribunale’ perché la scuola ha “improvvisamente trovato” un posto per il figlio maggiore.

In realtà la scuola probabilmente avrebbe perso l’appello e ha deciso di non voler avere una macchia nera sul proprio CV.

In base a questa esperienza Fabiana ha capito ancora di piu’ l’importanza del sapere parlare bene inglese.

La qualità delle scuole determina altre cose come, ad esempio, la ‘salute’ del mercato immobiliare.

Le città o i sobborghi con parecchie scuole di qualità sono molto richieste da parte delle famiglie per cui i prezzi delle case nella catchment area schizzano verso l’alto.

Quando decidete dove volete vivere andare a vivere, leggete tutte le informazioni possibili sul sito del Council, il Comune.

Fabiana sottolinea che per l’iscrizione alla scuola la famiglia (figli compresi) deve essere residente in UK.

L’adattamento dei figli alla scuola è stato molto buono, partendo da quasi zero inglese, aiutato molto dall’approccio delle scuole inglesi legato alla forte immigrazione dall’estero.

Per ulteriori informazioni leggi Istruzione nel Regno Unito.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta