Dopo 2 anni e mezzo intravedo l’arrivo

World Nomads Assicurazione Viaggi

vivere a perth australia

Marco Tassi ci concede gentilmente l’ennesima intervista per condividere la sua esperienza in Australia.

Adesso Marco è più in grado di godersi l’Australia non dovendo più concentrarsi troppo sulla questione visto.

Ci parla dall’Italia, essendo tornato dopo due anni e mezzo facendo una sorpresa alla famiglia e agli amici, per una vacanza di tre settimane.

Marco sottolinea che i familiari e gli amici non sono cambiati troppo durante la sua assenza grazie all’utilizzo della tecnologia per comunicare dagli Antipodi.

Dalla sponsorizzazione da parte dell’azienda a Perth per un visto 457 Marco è stato promosso a Project Manager grazie al suo impegno in diverse parti dell’azienda (anche quelle non strettamente di sua competenza) fornendo un valore aggiunto grazie anche a quello che aveva imparato in una ditta di maggiori dimensioni in Italia.

Marco rimane molto convinto della scelta di Perth come destinazione soprattutto per le attività all’aria aperta grazie al clima molto favorevole.

Fino all’ottenimento della residenza permanente, Marco non può rilassarsi troppo però perché, se e quando le aziende hanno difficoltà economiche, non ci pensano troppo a licenziare (anche) i detentori del visto 457 che quindi devono, se non trovano un altro sponsor in 28 giorni, lasciare l’Australia.

Per entrare di più nelle cultura australiana, Marco sta pianificando di fare il corso necessario per diventare bagnino in spiaggia a Cottesloe.

Concludendo Marco consiglia Perth a chi vuole vivere in una bella città con un bel clima.

A chi vuole fare una vita più mondana invece non la consiglia troppo perché è tranquilla.

Sottolinea infine che il calo del lavoro in miniera sta causando una migrazione di ritorno verso Perth e quindi c’è una maggiore concorrenza per il posto di lavoro.

Ecco le altre interviste a Marco.




Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta