7 città alternative a Londra per vivere in Inghilterra

World Nomads Assicurazione Viaggi

7 città alternative a Londra per vivere in Inghilterra

Volete andare a vivere in Inghilterra ma non siete sicuri di voler andare a vivere a Londra?

Londra è il motore economico dell’Inghilterra ma non necessariamente è la destinazione ideale per tutti coloro che vogliono espatriare oltremanica.

Sì, ci sono opportunità lavorative per chi ha le giuste competenze richieste dal mercato del lavoro ma esiste anche un’altissima concorrenza da parte dei britannici e stranieri. Si rischia quindi di doversi scontrare con una realtà lavorativa meno favorevole di quella alla quale si ambiva.

Con questo articolo voglio proporvi alcune città che non fanno parte dell’immaginario collettivo quando si prende in considerazione l’emigrazione verso l’Inghilterra.

Di sicuro non offrono tutte le opportunità offerte da una megalopoli come Londra ma, molto probabilmente, offrono un costo e un ritmo della vita più consono a molti di noi.

Spesso il tasso di disoccupazione è inferiore rispetto alla capitale inoltre, a seconda del vostro settore lavorativo, è possibile che le opportunità lavorative siano migliori per voi al di fuori di Londra.

Leggi anche: 7 città alternative a Londra per vivere nel Regno Unito

Ce ne sono molte altre ma iniziamo con queste qui.

Bristol
vivere a bristol

Bristol è la città principale nel sud ovest dell’Inghilterra e conta poco più di quattrocentomila abitanti.

Si piazza all’ottavo posto nella graduatoria di città più grandi, dal punto di vista della popolazione, del Regno Unito.

Si trova a poco più di due ore di macchina a ovest di Londra e la sua economia è stat tradizionalmente legata al collegamento marittimo offerto dalla sua posizione geografica.

Durante il ventesimo secolo è stato sviluppato un significativo settore aeronautico e la città offre buone opportunità anche nel settore turistico, dei media, dell’informatica e dei servizi finanziari.

Secondo l’Office for National Statistics, il tasso di disoccupazione della regione Sud-Ovest durante il periodo Gennaio – Marzo 2015 è stato registrato pari al 4,3%, in netto declino rispetto alla cifra di 6,2% di due anni prima.

Leggi anche: Bristol: alternativa a Londra per chi lavora nel settore tech

Annunci di lavoro a Bristol


Plymouth

vivere a plymouth

Plymouth è una città che si trova sulla costa meridionale del Devon a oltre 300 km da Londra.

Attualmente la città conta circa 250.000 residenti piazzandosi così al ventisettesimo posto della graduatoria di città più popolose dell’Inghilterra e del Galles.

La sua economia è sempre stata fortemente legata al settore marittimo, grazie alla sua posizione geografica, con particolare enfasi sulla difesa militare.

Devonport Dockyard è l’unica base navale del Regno Unito in grado di gestire sottomarini nucleari e la Marina britannica stima che il Dockyard generi il 10% del reddito della città di Plymouth.

Il numero di aziende che operano nel settore viene stimato intorno alle 270.

L’Università di Plymouth è un altro importante datore di lavoro per 3.000 dipendenti grazie alla presenza di 30.000 studenti.

Annunci di lavoro a Plymouth


Southampton

vivere a southampton inghilterra

Foto: Nige Brown su Flickr

Southampton si trova a 120 km a sud-ovest di Londra.

Si tratta di un importante porto e ha una popolazione di circa 250.000 residenti.

Spesso vedrete il nome della città abbreviato come “Soton” oppure “So’ton”.

Dal punto di vista lavorativo alcune aziende importanti presenti includono la University of Southampton, la Southampton Solent University, l’aeroporto di Southampton, Ordnance Survey (cartine), BBC South e Carnival UK (crociere).

Southampton si distingue come principale porto del Regno Unito per le crociere.

Nonostante la rivalità, spesso Southampton e Portsmouth (separate da ventidue miglia) vengono considerate come un’unica area regionale che conta circa 1,5 milioni di persone facendone così una delle aree urbane più popolose del Regno Unito.

Il tasso di disoccupazione nella regione South-East del Regno Unito durante il trimestre Gennaio – Marzo 2015 è stato registrato pari al 4,2%, in calo rispetto alla cifra di 6,6% registrata due anni prima.

Annunci di lavoro a Southampton


York

vivere a york inghilterra
Foto: Michael D Beckwith su Flickr

York è il capoluogo dell’omonima contea.

Ha una storia millenaria ed è una delle attrazioni turistiche di maggiore rilievo del Regno Unito.

Si trova a più di duecento miglia a Nord di Londra e conta circa 200.000 residenti.

Durante il diciannovesimo secolo, York diventò un nodo molto importante del network ferroviario britannico e uno dei centri di produzione del cioccolato e di dolciumi principali del Regno Unito.

Fino agli anni ottanta la maggior parte dell’impiego era concentrato nel settore manifatturiero e veniva offerto da quattro/cinque aziende.

Da allora l’economia di York si è diversificata e al giorno d’oggi il settore terziario ha una prominenza molto maggiore, fornendo la maggior parte delle opportunità lavorative.

Ad esempio, l’Università di York è diventata un datore di lavoro molto importante per la città e il turismo ha aumentato il proprio profilo all’interno dell’economia cittadina.

York è infatti una delle città più visitate sia da parte di cittadini britannici che di turisti stranieri.

Il tasso di disoccupazione nella regione Yorkshire & Humberside (che include anche Hull, città con maggiori problemi occupazionali) è stato calcolato pari al 6,9% durante il trimestre Gennaio – Marzo 2015, in netta discesa rispetto al 9,7% registrato due anni prima.

Annunci di lavoro a York


Brighton
vivere a Brighton Inghilterra

Foto: Berit Watkin su Flickr

Brighton si trova sulla costa meridionale dell’Inghilterra, a circa cinquanta miglia a sud di Londra.

E’ una città balneare molto popolare anche per visite brevi da parte di residenti di Londra.

Insieme alle città di Hove, Worthing e Littlehampton costituisce un’area metropolitana con quasi mezzo milione di abitanti.

Pur essendo il turismo uno dei settori più importanti per l’economia di Brighton, la città vede la presenza di diverse aziende nel settore del commercio, del manifatturiero e del commercio al dettaglio.

Una delle aziende dal profilo maggiore è American Express, i cui quartieri generali europei si trovano a Brighton dal 1977. Questa azienda è molto interessante per gli italiani (o comunque gli stranieri in generale) perché offre molte opportunità lavorative all’interno del servizio al cliente italiano.

Brighton è anche una meta molto gettonata per conferenze, Expo e fiere ospitando più di cento eventi all’anno con conseguente utilizzo di alberghi e ristoranti da parte dei visitatori.

La città è anche vicina all’aeroporto di Gatwick per cui molti lavoratori scelgono di vivere a Brighton e fare i pendolari.

Ci sono anche due università con conseguente presenza di migliaia di studenti britannici e stranieri. Durante l’estate Brighton è particolarmente popolare con studenti europei che vanno ad imparare l’inglese.

Io ho fatto parte dei miei studi universitari a Brighton e ci ho lasciato il cuore… 🙂

Annunci di lavoro a Brighton


Norwich

vivere a norwich inghilterra
Foto: Colin su Flickr

Norwich è il capoluogo della contea del Norfolk.

Ha una storia millenaria e durante l’undicesimo secolo era la seconda maggiore città dell’Inghilterra dopo Londra.

Si trova a poco più di 100 miglia a nord-est di Londra e attualmente conta una popolazione superiore ai 200.000 residenti.

Come tante altre città del Regno Unito, l’economia di Norwich si basava sul settore manifatturiero fino agli anni 80.

Da allora, come in tante altre città, è avvenuta una transizione verso il settore terziario.

Aziende nel settore assicurativo e dei servizi finanziari hanno un profilo molto alto all’interno dell’economia di Norwich.

La regione East, alla quale Norwich appartiene, aveva un tasso di disoccupazione pari al 4,4% durante il trimestre Gennaio – Marzo 2015, in discesa rispetto al 6,7% misurato due anni prima.

Annunci di lavoro a Norwich


 

Leicester

vivere a leicester inghilterra

Foto: Vadim Timoshkin su Flickr

Leicester (pronunciata ‘lester’) è il capoluogo della contea del Leicestershire e si trova a cento miglia a Nord di Londra.

L’area urbana di Leicester ospita oltre mezzo milione le persone rendendola la decima città del Regno Unito.

Fu fondata dai Romani ed è una delle città britanniche che più mantiene un collegamento con il proprio passato grazie alla presenza di edifici appartenenti ai vari periodi storici.

Divenne un importante centro manufatturiero durante il diciannovesimo secolo grazie alla propria centralità nella rete ferroviaria britannica.

Anche oggi si trova al centro di importanti collegamenti sia ferroviari che automobilistici.

A Leicester sono presenti numerose e importanti comunità provenienti dal subcontinente asiatico, dai Caraibi e più recentemente dall’Europa dell’est.

L’economia di Leicester è abbastanza “variegata”. Ci sono molte aziende di ingegneria, di produzione di cibo e bevande, di servizi del terziario e di commercio.

Annunci di lavoro a Leicester

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta