40 Paesi con longevità della popolazione tragicamente corta

World Nomads Assicurazione Viaggi

cartina del mondo

Rubrica UN ERRORE DA NON FARE di Roberto Stanzani

Vivere il più a lungo possibile ed in buona salute è l’aspirazione di tutti.

E il desiderio sia di coloro che si trovano bene nel Paese in cui sono nati, sia di coloro che invece hanno l’ambizione di cercare e trovare un luogo migliore in cui vivere.

La scelta di una nuova nazione in cui trasferirsi deve essere attentamente ponderata: oltre al costo della vita, al clima, al basso livello di disoccupazione ecc… ci sono altri parametri, altrettanto importanti da tenere in considerazione.

La longevità della popolazione locale è una questione fondamentale da valutare prima di trasferirsi.

Non sarebbe un grave errore scoprire troppo tardi che si è andati ad abitare in un luogo dove la vita media è inferiore ai 50 anni?

Con l’articolo di oggi vorrei fare una panoramica di quei paesi in cui più che vivere, si muore.

Prima di procedere devo precisare che per scrivere questo articolo ho preso direttamente ispirazione, informazioni e dati dall’e-book Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre.

Come già molti di voi sanno, si tratta di un vero e proprio strumento operativo che serve ad identificare il paese migliore nel quale vivere.

Per far questo viene analizzata la situazione di tutti i 196 Stati del mondo approfondendo temi essenziali per chi vuole individuare il paese ideale per se stessi.

Alcuni temi sono di carattere geo-fisico (come il Clima, la Presenza di Uragani ecc..), altri sono di carattere economico (come il Costo della vita, il Livello Salariale ecc..), altri ancora sono di carattere sociale (come il Livello di Criminalità e, appunto, la Longevità della popolazione).

Grazie ad un percorso guidato all’interno dei vari argomenti, alla fine della lettura, si è in grado di individuare il paese migliore in base alle proprie necessità, aspettative e situazione economica.

Uno strumento semplice da utilizzare, valido e moderno.

La domanda di oggi è: quali sono i Paesi del mondo le persone muoiono più giovani?

Confrontando la mappa mondiale della longevità con la mappa mondiale della qualità del Sistema Sanitario (contenute nei rispettivi capitoli all’interno dell’ebook), si comprende chiaramente come la qualità delle cure mediche sia alla base di una lunga vita.

Ovviamente, i motivi per morire giovani sono anche altri: droga, alcol, malattie, criminalità (omicidi), cattiva alimentazione, inquinamento, guerre.

La somma di tutto questo crea i presupposti per un’aspettativa di vita maggiore o minore nei vari paesi del mondo.

Alcuni Stati africani sono i luoghi dove si vive meno, proprio a causa dei bassi livelli igienici e della scarsa qualità delle cure mediche. Nella Repubblica Centrafricana, ad esempio, la vita media si ferma a 46 anni.

Il peggior luogo del mondo dove andare ad abitare se il tuo intento è vivere il più a lungo possibile.

Nella lista dei peggiori, sono compresi anche paesi che nell’immaginario collettivo vengono considerati luoghi per lo meno apprezzabili se non addirittura meravigliosi.

Voglio citare il Sudafrica (con un’aspettativa di vita di 51 anni), la Costa d’Avorio (53 anni), il Kenya (54 anni), e la Tanzania (55 anni).

Ecco la lista dei 40 Paesi con l’aspettativa di vita più bassa:

  1. Repubblica Centrafricana 46 anni
  2. Lesotho 46,019
  3. Sierra Leone 46,263
  4. Zimbabwe 46,589
  5. Guinea Bissau 46,76
  6. Zambia 46,926
  7. Afghanistan 47,32
  8. Swaziland 47,355
  9. Congo Kinshasa 47,415
  10. Ciad 48,519
  11. Mozambico 48,768
  12. Burundi 48,811
  13. Angola 49,622
  14. Camerun 49,965
  15. Mali 49,988
  16. Guinea Equatoriale 50,096
  17. Somalia 50,237
  18. Nigeria 50,264
  19. Sudafrica 51,202
  20. Malawi 51,554
  21. Uganda 52,241
  22. Guinea 52,437
  23. Costa d’Avorio 53,002
  24. Niger 53,083
  25. Botswana 53,322
  26. Burkina Faso 53,871
  27. Ruanda 53,936
  28. Liberia 54,418
  29. Benin 54,637
  30. Kenya 54,976
  31. Tanzania 55,438
  32. Togo 55,689
  33. Congo Brazzaville 56,021
  34. Gibuti 56,635
  35. Etiopia 57,213
  36. Gambia 57,339
  37. Mauritania 57,529
  38. Senegal 58,174
  39. Isole Comore 59,654
  40. Eritrea 60,025

Quindi un consiglio, se aspiri a vivere a lungo, non eleggere a tua dimora una di queste nazioni.

Certo, se hai uno stile di vita impeccabile, se sei una persona che sa evitare i pericoli legati alla criminalità, se hai molti soldi per pagarti eventuali cure mediche in maniera privata, ogni luogo vale l’altro e allora non prendere in considerazione questa classifica.

Ad ogni modo, la conoscenza non fa mai male. Prima di decidere di trasferirsi in un nuovo paese, più sai, meno sorprese avrai.

Spero di essere stato utile.

Grazie per avermi letto,

Roberto Stanzani

info@ilmioeden.it

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta