Germania: vi racconto la mia esperienza di 7 anni

World Nomads Assicurazione Viaggi

vivere e lavorare a francoforte germania

Diego Moretti sta per concludere un’esperienza di vita e di lavoro in Germania iniziata sette anni fa.

Dopo lavoretti saltuari in Italia, una persona gli ha fatto sapere che avrebbe lasciato il suo posto di video game tester a Francoforte presso la Nintendo.

Se a Diego interessasse l’opportunità avrebbe potuto essere invitato al processo di selezione.

Andato in porto, ha iniziato a lavorare testando versioni primitive dei videogiochi provenienti dal Giappone per controllare la qualità della traduzione in Italiano.

Il contesto lavorativo ha consentito a Diego di lavorare senza parlare il tedesco.

Con il passare del tempo lo ha poi ovviamente imparato.

Diego conferma anche che ci siano tante opportunità di imparare il tedesco attraverso o corsi oppure con tedeschi che vogliano imparare l’italiano insegnando a loro volta la propria lingua.

Un aspetto più difficile della vita di tutti i giorni è quello di fare amicizia con i tedeschi.

Questo rappresenta un problema soprattutto per chi arriva dall’estero abituato ad una vita sociale molto attiva più tipica delle nazioni mediterranee.

Diego sottolinea che forse la situazione è esasperata dalla città di Francoforte, non necessariamente una tipica città tedesca.

E’ una città internazionale ma “alienante” dove ci si dedica principalmente al lavoro senza distrazioni.

Per questo, in base alla sua esperienza personale, la sconsiglia a chi sta pensando alla Germania.

Il bilancio di Diego dopo sette anni a Francoforte non è troppo positivo soprattutto per via della difficoltà a instaurare amicizie con i tedeschi.

I primi anni di permanenza li ha dedicati all’investimento nella carriera che però non ha prodotto i frutti sperati motivando, in parte, la decisione di concludere l’esperienza tedesca.

Diego rivela anche che ha conosciuto molti italiani, e non, che hanno lasciato Francoforte per o tornare in Italia o provare altrove.

Un lato positivo della vita di tutti i giorni in Germania è il relativo basso costo della vita se si impara dove andare a comprare le varie cose.

A chi sta pensando alla Germania Diego consiglia innanzitutto di padroneggiare l’inglese come minimo.

Poi assolutamente di arrivare con un livello del tedesco discreto per poi dedicarsi assiduamente al suo miglioramento quando in Germania in quanto senza il tedesco non si accede al 90% dei lavori.

Inoltre bisogna arrivare in Germania con l’intenzione di “lavorare per 8 ore con il paraocchi”, concentrati senza distrazioni come faranno i vostri colleghi tedeschi.

Quando avete trovato un lavoro non adagiatevi.

Continuate a cercare nuove occasioni lavorative.

Adesso Diego parte verso gli Stati Uniti per un paio di mesi di vacanza poi…. si vedrà!

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta