5 segnali che vi fanno capire se sarete licenziati

World Nomads Assicurazione Viaggi

shattered glass

Timorosi di essere licenziati?

Continuate a leggere per capire se siete effettivamente a rischio licenziamento.

L’economia non va, l’azienda arranca, la tecnologia ci sta rendendo obsoleti, avete paura di perdere il lavoro.

Purtroppo di questi tempi la stabilità dell’impiego è un miraggio per molti di noi.

Leggi anche:

Erika Andersen ha pubblicato su Forbes un articolo sui segnali che evidenziano il rischio di licenziamento.

Attraverso la sua attività di ‘coach’, Erika entra in contatto con manager che devono licenziare dipendenti e riesce quindi a capire quali siano i comportamenti relativi a persone che stanno per essere licenziate.

1. La vostra azienda viene acquisita

piranha
E l’azienda che la sta acquisendo vuole risparmiare in reparti dove esistono doppioni tra le due aziende.

Molto spesso sceglierà i propri dipendenti piuttosto che quelli dell’azienda acquisita.

Spesso senza basarsi troppo sull’effettiva bravura dei dipendenti.

I conquistatori dettano legge.

Continuate a lavorare diligentemente ma aggiornate il CV!


2. Il vostro reparto viene eliminato

conquistatore

Quando l’azienda cambia direzione o cerca di fare le stesse cose ma con meno risorse è un segnale che la vostra presenza sia superflua.

A volte è difficile rendersene conto perché i tagli vengono fatti a intervalli regolari durante un lasso di tempo molto esteso.

Se siete sopravvissuti fino ad ora è facile pensare che l’azienda stia tenendo “gli impiegati migliori” ma questo è un atteggiamento pericoloso.

Iniziate a pensare a un cambiamento ma assicuratevi che il problema sia circoscritto all’azienda e non sia invece una tendenza presente in tutto il settore.


3. Il vostro rapporto con il capo sta deteriorando

shouting
Questo è difficile da valutare.

Spesso sottovalutiamo problemi(ni) con il capo nello stesso modo con il quale sottovalutiamo problemi con gli amici.

“E’ stanco”, “Ha un sacco da fare”….

Attenzione a questi comportamenti da parte del capo:

  • vi dedica meno tempo senza spiegazione
  • è meno rilassato/aperto/amichevole
  • scarta sempre di più le tue idee durante le riunioni (e prima non succedeva)

Per cercare di risolvere il problema chiedete se c’è “qualcosa che posso fare diversamente?”

Se il manager risponde che “non c’è assolutamente alcun problema” spesso significa che invece c’è un grandissimo problema e che sarete presto licenziati o marginalizzati.

Continuate a lavorare diligentemente ma aggiornate il CV prestissimo.


4. Non venite più invitati a partecipare a riunioni e progetti importanti

bubbles
Questa è la versione di gruppo del problema precedente.

L’approccio da usare è, anche qui, parlarne in modo costruttivo con il manager e gestire la sua risposta nello stesso modo.


5. Il capo o le Risorse Umane dicono che non siete ‘in sintonia’ con l’azienda

thumb up

Questa è la fine.

Spesso i manager non sono in grado di fornire motivazioni che aiutino i dipendenti e usano quindi questa frase.

In realtà significa “sei un grosso problema ma non sappiamo come risolverlo.”

In genere non c’è una soluzione e cercare di risolvere il problema è una perdita di tempo.

Si tratta quindi di agire in modo maturo e negoziare il più possibile un’uscita ragionevole e equa.

Questi segnali sono spiacevoli ma è meglio essersene a conoscenza piuttosto che rimanere sorpresi negativamente.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta