Fare la ragazza alla pari in Inghilterra ma non a Londra

World Nomads Assicurazione Viaggi

Ilaria Muller vive a West Bromwich, Inghilterra, dove fa la ragazza alla pari.

Potete seguire Ilaria sul suo canale Youtube e sul suo blog.

West Bromwich è una citta di 137.000 abitanti nelle West Midlands, a una decina di chilometri da Birmingham, la seconda città dell’Inghilterra.

La scelta di West Bromwich è stata dettata da dove vive la famiglia della quale Ilaria si è “innamorata” mentre cercava un’opportunità di trasferimento.

Inoltre Ilaria voleva evitare Londra perché, avendoci passato una decina di giorni, ha parlato solo Italiano.

A West Bromwich invece non ha mai incontrato un italiano.

La prima impressione di West Bromwich è stata ottima: l’accoglienza, il verde, la gente, la calma, il “silenzio” del traffico.

In Italia, Ilaria aveva un lavoro e studiava però non era contenta perché non era la vita che voleva fare, non era il posto in cui voleva vivere.

Si è laureata in graphic design il 27 Ottobre 2014 e il 1 Novembre è partita alla volta dell’Inghilterra.

Per migliorare il proprio inglese ha deciso di diventare ragazza alla pari non spendendo così un patrimonio grazie al vitto e all’alloggio pagato.

In questo modo si può provare un’esperienza all’estero senza rischiare troppo.

Adesso Ilaria accudisce una bambina di 8 mesi e un bimbo di 6 anni.

Ilaria ha incontrato abbastanza difficoltà con l’accento delle West Midlands, molto diverso dagli altri accenti inglesi, nonostante una buona base grazie alle professoresse madre lingua al liceo.

Il sito di au-pair consigliato da Ilaria è aupairworld.net.

Ci sono altri siti dove bisogna fare attenzione a truffe.

Non fornite mai informazioni personali e non spedite mai soldi a ‘famiglie’ che ve li chiedono.

Ilaria sottolinea che il ruolo di ragazze alla pari dovrebbe coprire solo l’accudimento dei bambini e non anche tante altre faccende domestiche.

Con la famiglia si è anche scambiata un contratto dove sono stati chiariti gli orari, la paghetta e i compiti da svolgere.

In Inghilterra, la paghetta va dalle 70 alle 100 sterline alla settimana.

Ilaria riceve 80 sterline alla settimana con tutti i weekend liberi e la famiglia le paga la tessera per i trasporti pubblici per tutte le West Midlands.

Il resoconto di 6 mesi con la famiglia è “super positivo”.

Nel frattempo si è innamorata di Birmingham e delle opportunità che l’Inghilterra offre al contrario della sua esperienza in Italia.
Adesso Ilaria si trasferirà a Birmingham per cercare un altro tipo di lavoro, idealmente come grafico.

Ilaria suggerisce a chiunque ami i bambini di prendere in considerazione l’opportunità di fare l’au-pair come punto di partenza verso l’estero.

Guarda anche i seguenti video:

Incontra altri Expat in Italia e all'estero


Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta