La Germania ha bisogno di più immigrati

World Nomads Assicurazione Viaggi

Bertelsmann Stiftung ha pubblicato un’analisi che indica il bisogno da parte dell’economia tedesca di una forte immigrazione nei prossimi decenni.

A causa dell’invecchiamento della popolazione accompagnato da una (relativa) bassa natalità, viene previsto che la forza lavoro scenderà dai 45 milioni di lavoratori attuali a 29 milioni nel 2050, un declino del 36%.

Bertelsmann Stiftung sostiene che il divario non può essere colmato senza immigrazione.

Anche se l’occupazione femminile raggiungesse lo stesso tasso di quella maschile e l’età pensionabile salisse a 70 anni, il numero di lavoratori salirebbe di soli 4,4 milioni.

Nel 2013 l’immigrazione netta verso la Germania fu pari a 429.000 persone mentre nel 2014 il numero è salito a 470.000.

Questo livello sarebbe sufficiente a soddisfare il bisogno da parte del mercato del lavoro per i prossimi 10 anni ma successivamente il fabbisogno crescerà a causa del pensionamento delle generazione dei baby boomers.

Il 50% della manodopera qualificata andrà in pensione entro il 2030.

L’analisi prevede anche che l’immigrazione proveniente dall’Unione Europea calerà a causa dell’invecchiamento della popolazione e del miglioramento della situazione occupazionale e economica in molte nazioni.

Nel 2050 si prevede che ‘solo’ 70.000 immigrati all’anno proverranno dall’Unione Europea.

Ne consegue che l’immigrazione extra-comunitaria dovrà salire toccando livelli, a seconda dello scenario sotto considerazione, tra 276.000 e 491.000 immigrati all’anno.

Nel 2013 la Germania è riuscita ad attirare 140.000 immigrati extra-comunitari, solo 25.000 dei quali erano lavoratori qualificati.

Vengono quindi proposti cambiamenti alle leggi di immigrazione e maggiori servizi mirati all’integrazione per attirare più lavoratori qualificati extra-comunitari.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta

Comments

  1. wif says

    Bene, allora perché non vogliono quelli che approdano in Italia? Sono già belli pronti.
    Giusto per capire… Mica se li può sempre e solo sciroppare l’Italia che ha peraltro un’economia in calo e non riesce a dare lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *