Come concludere un colloquio di lavoro in modo vincente

World Nomads Assicurazione Viaggi

Come portare a termine in modo convincente un colloquio di lavoro all’estero?

Avete superato il primo ostacolo della selezione per un posto di lavoro.

Dopo aver spedito un ottimo CV, siete stati invitati a un colloquio di lavoro.

Avete risposto in modo ottimo a domande come ‘Tell me about yourself‘ oppure ‘Why should we hire you?

Avete anche dimostrato un’ottima conoscenza dell’azienda, una caratteristica che vi distingue positivamente dalla maggior parte dei candidati.

Adesso si tratta di terminare il colloquio di lavoro in modo positivo per convincere la selezionatrice che siete un candidato degno di essere invitato alla fase successiva di selezione.

Questo video prodotto dall’Office of Career Management del Fisher College presso la Ohio State University condivide alcuni consigli su come concludere in modo positivo un colloquio di lavoro.

Mark Wilson, Director of Recruiter Relations, consiglia di ripetere alla fine del colloquio i tre punti principali che aiuteranno l’azienda ad essere convinta che il candidato sia la persona giusta da assumere.

Ribaditeli citando brevi esempi pratici per renderli ancora più efficaci.

In secondo luogo il candidato dovrebbe fare alcune domande perché questo dimostra un interesse genuino verso la posizione disponibile.

Ad esempio, si dovrebbe chiedere “qual è lo stadio successivo della procedura di selezione?”, “Se non ricevo alcun responso entro un determinato periodo di tempo posso contattarvi?” e poi chiedere il biglietto da visita della selezionatrice per essere in grado di contattarla senza problemi.

Linda Burstein, Campus Recruiting Manager della Deloitte Services LP, consiglia di fare domande relative a come mantenersi in contatto dopo la conclusione del colloquio per capire meglio la tempistica della procedura di selezione e evitare di essere dimenticati.

Il farlo dimostra il vostro interesse verso la posizione lavorativa e l’azienda.

Chiedete quindi “quali sono i passi successivi?” e “quando riceverò una risposta da voi?”
Chi non lo fa dimostra una mancanza di interesse e viene quindi valutato negativamente rispetto agli altri candidati.

Consiglia anche di scrivere una lettera oppure una e-mail per ringraziare la selezionatrice dell’opportunità e dell’aver dedicato il tempo necessario al colloquio.

Abbe Partee, College Recruiting Manager per Exel, afferma che se la selezionatrice non ha spiegato la procedura successiva al colloquio dovete assolutamente fare domande al riguardo.

Voi seguite questi consigli?

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta