Le aziende in Australia vogliono assumere prima della fine dell’anno

World Nomads Assicurazione Viaggi

lavoro australia

Le intenzioni di assunzione in Australia raggiungono livelli non visti da diciotto mesi.

Secondo i risultati del sondaggio ‘Hudson Report: Employment Trends‘, le prospettive per le assunzioni per l’ultimo trimestre 2014 sono positive.

Il numero di datori di lavoro che intendono assumere personale è salito raggiungendo la quota del 23,9%, il livello più alto dal secondo trimestre del 2013.

L’aumento rispetto ai tre mesi precedenti rappresenta anche l’aumento trimestrale più alto degli ultimi quattro anni.

Questa fiducia nel futuro immediato è simile in ogni Stato dell’Australia fatta eccezione per l’ACT.

Inoltre le intenzioni di assunzione sono positive per sette delle dieci professioni analizzate all’interno del sondaggio.

Dean Davidson, Executive General Manager di Hudson Australia, afferma “le intenzioni di assunzione si basano sulla fiducia e la fiducia da parte delle aziende è migliorata moltissimo. Durante le ultime settimane abbiamo notato miglioramenti negli indici relativi alle condizioni occupazionali e la nostra ricerca dimostra che molti più datori di lavoro hanno intenzione di assumere durante gli ultimi tre mesi dell’anno rispetto al numero di datori di lavoro che invece pensano di dover licenziare.”

Previsioni occupazionali nei vari Stati dell’Australia

  • Nel Queensland il futuro sembra particolarmente roseo grazie ad una percentuale di aziende con intenzione di assumere pari al 27,8%. La richiesta per professionisti all’interno del settore giudiziario continua a mantenersi forte mentre personale all’interno della contabilità e finanza con ottima esperienza rimane difficile da trovarsi.
  • Nel Western Australia il numero di aziende con l’intenzione di assunzione è salito significativamente raggiungendo la percentuale del 24,7%. Anche qui il settore delle professioni forensi gode di particolare salute.
  • Nel Victoria il 25,3% delle aziende ha intenzione di assumere. La richiesta è particolarmente forte tra professionisti delle vendite e del marketing.
  • La situazione nel NEW South Wales è più prudente: il numero di aziende con intenzione di assunzione è sceso leggermente raggiungendo il 21,9%.
  • Nell’ACT invece un datore di lavoro su cinque ha intenzione di ridurre il personale durante gli ultimi mesi del 2014.

L’ultima edizione dell’Hudson Report rivela che il 60% dei manager responsabili per le assunzioni dice che esiste una lacuna di “talento” con quasi il 90% di loro che afferma che trovare la persona giusta con le competenze richieste è l’aspetto più difficile del processo di selezione del personale.

Davidson commenta “durante la crescita relativamente lenta degli ultimi diciotto mesi, le aziende potevano permettersi di aspettare per assumere. La realtà odierna è che le aziende fanno fatica a trovare le giuste persone e, considerate le ottimistiche previsioni per la fine dell’anno, questo aspetto fornirà per loro un’ulteriore sfida.”

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta