I lavoratori anziani sono ben visti in Germania

World Nomads Assicurazione Viaggi

Klaus-Dieter Lange ha settant’anni ma non ha alcuna intenzione di smettere di lavorare a breve termine.

Per decenni ha gestito il reparto di servizio del cliente della ditta Henkelhausen, specializzata nella costruzione di motori dedicati all’industria.

D’accordo con il datore di lavoro, Klaus-Dieter è riuscito a raggiungere un accordo con l’azienda per continuare a lavorare dopo aver raggiunto l’età pensionistica.

Klaus-Dieter dice “il capo era felice di farmi continuare a lavorare e mi ha detto “non è possibile che tu rimanga a casa a far nulla, per favore continua a mantenere il rapporto con i clienti.” ed è quello che ho fatto. Ho tenuto il mio vecchio lavoro ma lavorando meno ore. Mi piace molto.”

La ditta ha 182 dipendenti in varie fabbriche. Di questi 12 sono ultra sessantacinquenni.

Lutz Goebel, direttore della Henkelhausen, afferma “questi dipendenti sono di estremo valore. Sono in grado di gestire ruoli importanti perché hanno moltissimi contatti con i clienti e conoscenze accumulate durante gli anni.”

In Germania i dipendenti possono continuare a lavorare dopo l’età di sessantacinque anni solo come consulenti indipendenti. La legge del lavoro tedesca impedisce alle aziende di avere come dipendenti persone che hanno raggiunto l’età pensionistica.

Questa situazione non viene vista di buon occhio da parte di Goebel, il presidente dell’associazione nazionale tedesca delle aziende a conduzione familiare, “ci sono tantissime persone che hanno lavorato tutta la vita e vogliono continuare a farlo. Per noi lavora un’ottantunenne che vende pezzi di ricambio e conosce a memoria tutti i numeri di questi pezzi di ricambio.”

Il lavoro di Klaus-Dieter adesso è appannaggio di un collega più giovane. I due vanno d’accordo: il collega giovane beneficia dell’esperienza di Klaus-Dieter mentre quest’ultimo ammette che ci sono aspetti dell’attività lavorativa ai quali non riesce più a stare dietro.

Klaus-Dieter infatti afferma “le nuove tecnologie sono difficili da seguire. L’innovazione è molto importante per noi, devi essere interessato alle novità per rimanere aggiornato e quello è il lavoro del mio successore.”

Lange prevede di lavorare almeno fino al 2018 tenendosi in contatto con i clienti della Henkelhausen tramite telefonate e visite personali. Dopo di che sarà pronto a mettersi da parte e lasciare spazio alla prossima generazione.

Chi di voi sta pensando alla Germania?

Karl-Dieter Lange

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta