Classifica delle Nazioni in base al Tasso di Omicidi

Le Nazioni Unite hanno pubblicato uno studio sul tasso di omicidi a livello globale.

Nel 2012 sono stati registrati 437.000 omicidi.

Più di un terzo (36%) sono avvenuti nelle Americhe, il 31% in Africa, il 28% in Asia mentre Europa (5%) e Oceania (0,5%) hanno registrato livelli inferiori.

La media mondiale si attesta sui 6,2 omicidi per ogni 100.000 abitanti ma l’Africa del Sud e il Centro America registrano livelli superiori ai 24 omicidi per ogni 100.000 abitanti.

Seguono il Sud America, l’Africa Centrale e i Caraibi che registrano un tasso tra i 16 e i 23 omicidi per ogni 100.000 abitanti.

All’estremo opposto troviamo l’Asia Orientale, Europa del Sud e Europa Occidentale.

Quasi tre miliardi di persone vivono all’interno di un gruppo di nazioni con un tasso di omicidi in continuo declino.

750 milioni di persone vivono invece in nazioni con un alto tasso di omicidi.

Quasi metà degli omicidi vengono commessi in nazioni la cui popolazione costituisce solo l’11% della popolazione mondiale.

Lo studio rivela che la disparità tra le nazioni più ‘sicure’ e quelle più pericolose sta aumentando.

All’interno delle varie regioni esiste una discreta variabilità. Ad esempio, in generale il tasso di omicidi è più alto nei grandi conglomerati urbani.

Viene anche fatto notare che alcune nazioni, ad esempio quelle centro-americane, hanno sempre avuto alti tassi di omicidi.

Se state pensando di emigrare fate attenzione a dove andate a finire.

Non sempre un Paradiso tropicale è cosi sicuro!!!

Ecco la classifica (dove non erano disponibili i dati per il 2012 ho usato quelli del 2011):


Commenta su Facebook

commenti

come risparmiare con il cambio valuta
  • davide lenci

    Nella Federazione Russa avrei qualche dubbio, perché per molti anni ci ho vissuto e non mi sembra di aver visto tutti questi omicidi di cui parlate: mentre qui in occidente al contrario ne ho viste di tutti i colori,
    ( Tra omicidi, violenze sessuali sia di uomini che donne, poliziotti furibondi, troppo buonismo per gli immigrati stranieri, ma mai un ben venuto al connazionale che fa ritorno nel suo paese natio,
    poi ci manca che un mezzo schizzato tenta di uccidermi, perché non appoggiamo le sue idee da psicopatico.
    Ma che razza di calcoli fate? L’Italia è il paese con il più alto tasso di omicidi e suicidi al mondo,
    perché il cittadino viene maltrattato fino all’esasperazione, mentre all’estero non mi sembra di aver visto tutto questo menefreghismo, populismo di ogni genere, e sicurezza nazionale che invece di aiutarti,
    qui ti abbandona, cosa che in altri paesi del mondo ti sbattono dietro le sbarre, poiché tu forza dell’ordine
    devi garantire la tua vita in difesa degli altri cittadini e non svignartela come una pecora. ).

  • Emilia Popovici

    dati del 2014 non li avette? il 2011 e 2012 interressano poco, viviamo oggi non 2 anni fa

  • wif

    Il triste primato delle Americhe… Io me ne resto in EUropa (non dell’Est, s’intende)

  • Neo-patentato

    ma risulta anche a voi una foto di un Tucano ( molto bella ) all’inizio dell’articolo ?
    Ma e’ un google ad-sense with lots of non-sense ?
    Toglila che non c’entra niente con gli omicidi o quelli della lega protezione animali ti oscurano il sito…

  • Neo-patentato

    io aspetto la classifica delle Nazioni in base alla collutazione di due o piu’ autoveicoli adibiti al trasporto di persone e/o merci ( incidenti stradali ) e poi parto.