Ylenia ha vinto la lotteria per la green card ed ora ci parla da Los Angeles

World Nomads Assicurazione Viaggi

Ylenia Basilico si è trasferita di recente in California dopo aver vinto la lotteria per la Green Card.

Potete seguire Ylenia sul suo blog ‘The World Inside My Head‘.

Leggi anche: Come evitare le fregature con la lotteria per la Green Card!

Laureata nell’Ottobre 2012 in Lingue, Ylenia lavorava come commessa in una gioielleria sapendo che sarebbe comunque partita per il Canada avendo ottenuto il visto vacanza lavoro nell’estate del 2012.

Nel frattempo poi ha saputo di aver vinto la lotteria per la Green Card e quindi da Vancouver si è poi spostata a Los Angeles.

Il percorso che l’ha portata a ottenere la Green Card è cominciato tre anni fa. Quando Ylenia ha fatto domanda per il Canada sapeva di non aver vinto per quell’anno ma continuava a provarci nelle edizioni successive.

Ha poi vinto la Green Card del 2014.

Per chi non conoscesse il concetto, la lotteria per la Green Card (conosciuta ufficialmente come Diversity Lottery) è un programma da parte degli Stati Uniti che offre 55.000 green card in palio ogni anno a cittadini stranieri.

La lotteria è aperta a tutti i maggiorenni che abbiano almeno il diploma di scuola superiore oppure che abbiano fatto almeno due anni di training e abbiano lavorato almeno cinque anni in una professione.

Per maggiori informazioni: il sito della Diversity Lottery.

Attenzione perché è stato proposto di eliminare la Diversity Lottery all’interno dei cambiamenti relativi alla questione immigrazione negli Stati Uniti. Attualmente non si sa bene se il disegno di legge verrà approvato o meno.

Ylenia sottolinea che chi partecipa alla lotteria non riceverà alcuna notifica di successo da parte delle autorità statunitensi. E’ responsabilità del partecipante controllare se si è stati estratti o meno. Quindi se ricevete email dicendovi che avete vinto la lotteria state sicuri che si tratta di frodi mirate a spillarvi quattrini.

Dopo una certa data bisogna andare a controllare sul sito apposito inserendo il proprio nome, cognome, data di nascita e il codice ricevuto quando si è fatta domanda.

A quel punto si ha la possibilità di presentare i documenti richiesti per soddisfare i requisiti, spedendoli in Kentucky.

Se i documenti vengono approvati avrete la possibilità di presentarvi ad un colloquio con il console statunitense a Napoli per effettivamente riceverla.

La scelta di Los Angeles come prima destinazione è stata dettata dalla presenza di un amico che studia lì e che adesso è il coinquilino. L’alternativa sarebbe stata Cape Cod dove Ylenia ha studiato durante il quarto anno delle superiori e dove ha maturato l’idea di trasferirsi a vivere negli Stati Uniti.

Per quello che riguarda il lavoro, Ylenia ha iniziato a cercare appena arrivata e ha trovato lavoro come commessa in un negozio di oggetti per la casa dopo una settimana e mezza, avendo anche ricevuto altre chiamate da parte di altri negozi.

La situazione a Vancouver è stata molto diversa, più difficile, per motivi legati alla temporaneità del visto.

Il bilancio del primo mese è positivo anche se a Ylenia Los Angeles non fa impazzire.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta

Comments

  1. Sil says

    sono iscritta a quella del 2015…sarei a favore di un’abolizione della lotteria se accompagnata ad una maggiore apertura per l’ottenimento dei visti lavorativi…

  2. Fabio says

    Visto che sono qui anch’io a LA ma solo con un visto studente, vorrei dire ‘che c***!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *