15 parole gergali usate in Nuova Zelanda

  • Sharebar

Un articolo da parte del New Zealand Herald ci aiuta a capire le parole gergali usate in Nuova Zelanda.

Riuscirete così a essere meno spiazzati quando arrivate e i Kiwi iniziano a parlarvi!

1. Tramping

Fare un escursione. Il resto del mondo anglosassone in genere lo chiama ‘hiking’.

2. Jandal

Parola di dubbia origine e non sicurissima definizione ma si riferisce in generale alle infradito. Quelle che in Australia si chiamano ‘thongs’ e in altre parti si chiamano ‘flip-flops’.

3. Munted

Usata per definire un qualcosa rotto o rovinato. Usata moltissimo da quando ci sono stati i terremoti più recenti nell’isola del Sud. Ad esempio, il sindaco di Christchurch disse “Our main sewer trunk is seriously munted. I believe that is the technical term”.

4. Togs


Si riferisce al costume da bagno. Altrove viene invece chiamato swimmers, bathing suit, swimming suit o swimming costume.

5. Dairy

Il negozietto vicino a casa che rimane aperto al di fuori dei normai orari di apertura e dove si possono comprare i beni di prima necessità tipo latte, pane e uova.

6. Bach

Abbreviazione di ‘bachelor pad’, si riferisce alle seconde case usate per andare in vacanza. Di solito sono case semplici vicino a spiagge o laghi.

7. Wop-wops

Si riferisce a un posto ‘nel bel mezzo del nulla’, lontano dalla civilizzazione. Usato in genere nella frase “He lives in the wop wops”.

8. Ta

Abbreviazione di ‘Thank you’.

9. Tiki tour

Andare su un ‘tiki tour’ significa partire per un viaggio o escursione senza una precisa destinazione oppure di scegliere la strada più lunga per arrivare a destinazione. Ad esempio, “Let’s take a tiki tour around the South Island.”

10. Chocka

Si riferisce a qualcosa che è pieno o straripante. Ad esempio, “my suitcase is chocka.”

11. Dodgy

Se un cibo è ‘dodgy’ vuole dire che è scaduto. Se si usato in riferimento ad una persona questa appare sospetta e inaffidabile. Ad esempio, “The people outside the movies look dodgy.”

12. Suss

In Nuova Zelanda viene usato per indicare persone che sembrano agire in modo sospetto: “They look a bit suss”.

13. Stoked

Usato per comunicare un’emozione di grande piacere. Ad esempio “I was stoked to win the race”.

14. Eh

Pronunciato “ay”, viene usato alla fine di una frase quando ci si aspetta una risposta pur non avendo fatto una domanda. Ad esempio “Wow, it’s really hot today, eh?”

15. Sweet

Usato per definire un qualcosa come positivo, spesso come “sweet as”. Ad esempio, “Shall we go to the beach today?” “Sweet as.”

Quali altre parole slang neozelandesi conoscete?

Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise



  • Romano

    Innanzitutto il numero 5 dairy è il mitico milk bar australiano; il numero 8 “TA” è una espressione molto usata anche in Australia almeno fino agli anni 90, poi non so perché è quasi scomparsa- almeno per quanto mi riguarda. Da ultimo ma non meno importante nel commento facebook di Licantropo un errore comunissimo per l’italiano che parla in inglese: il suono th che sistematicamente viene ignorato per sostituirlo con l’italianissima T o D a seconda della parola – thongs e non tongs, three e non tree, thunder e non tunder, the e non de e così discorrendo!
    Come avrebbe detto il mitico Mike Bongiorno: “Ahi ahi ahi sig.ra Longari, lei mi è caduta sull’uccello!” Anche se il costume da bagno è Togs e non tongs


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube