Razzista condannato alla prigione in Australia

World Nomads Assicurazione Viaggi

Come riportato da ABC News, il trentaseienne David Graham è stato condannato al carcere con una pena di 21 giorni per aver usato frasi razziste contro una turista francese su un autobus a Melbourne.

Il giudice ha detto che Graham ha terrorizzato e impaurito la donna quando ha iniziato a insultarla durante l’episodio che risale al Novembre 2012.

Fanny Desaintjores, ventidue anni, e le sue amiche stavano cantando in francese su un autobus che andava da Caulfield fino a Highett, due sobborghi nel sud-est di Melbourne.

Graham le disse di “parlare inglese o morire” e minacciò di tagliarle i seni con un taglierino.

Il magistrato ha detto che si trattava di un attacco vile, misogino, sessista e, a volte, razzista.

Ha aggiunto che nonostante si trattasse solo di parole, queste hanno terrorizzato, impaurito e minacciato la signorina Desaintjores e hanno avuto un impatto su tutti gli altri passeggeri del bus.

Hayden Stewart, 25 anni, partecipò anche lui all’attacco insieme, presumibilmente, alla sua partner Allix Guest, 22 anni.

Stewart ruppe un finestrino dell’autobus mentre scendeva.

Ciononostante, il giudice ha detto che Graham fu l’aggressore principale.

Il tutto fu registrato da un altro passeggero dell’autobus e postato su YouTube.

Il video ha ricevuto più di quattro milioni di visualizzazioni e fece notizia intorno al mondo.

La signorina Desaintjores ha commentato il video dicendo che non ha intenzione di alimentare odio e non giudica tutti gli australiani.

Dice che sarebbe potuto succedere ovunque in giro per il mondo: “ci sono idioti dappertutto, anche in Francia.”

A seguito della pubblicità Graham è stato licenziato dal suo lavoro e si è dichiarato colpevole.

Passerà 21 giorni in prigione e dovrà completare 150 ore di lavoro a favore della comunità dopo l’uscita di prigione.

Incontra altri Expat in Italia e all'estero

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta