Storie di un’italiana a San Pietroburgo

  • Sharebar
San Pietroburgo

San Pietroburgo

Buongiorno o buonasera (a seconda di dove vi trovate nel Mondo) a tutti!

Mi chiamo Alice, ho (quasi!) 24 anni  e vivo in Russia, precisamente nella meravigliosa San Pietroburgo: bella, elegante, europea… insomma, un sogno!

Leggi anche: La mia avventura in Russia

Il mio sogno ha cominciato a prendere forma all’università: ho studiato Mediazione Linguistica, con lingue di indirizzo inglese, tedesco e russo, e, un bel giorno, mi si è presentata l’occasione di partecipare ad una Summer School  proprio qui, a San Pietroburgo; era il giugno del 2012.

Così, senza troppi pregiudizi, sono partita… all’inizio è stato uno shock: lo scalo internazionale dell’aeroporto che sembrava quello di Trapani, l’appartamento dove alloggiavamo che aveva un ingresso degno di un film dell’orrore; decisamente, non ho iniziato con il piede giusto!

Dopo una settimana qui, trascorsa a visitare alcuni tra i luoghi più belli che avessi mai visto (l’Ermitage, Perergoff, Zarskoe Selò…), mi sono innamorata della Russia, di San Pietroburgo e della cultura russa… così ho deciso di tornare!

Ad agosto 2012, sono atterrata di nuovo in terra russa, questa volta per rimanerci un mese, un po’ a San Pietroburgo e un po’ a Mosca.

Sono stata ospite di una signora che lavora per l’università gemellata con quella dove io studiavo, che mi ha aiutata non solo a migliorare il mio russo, ma anche ad approfondire il mio tedesco, visto che ha vissuto per un periodo in Germania.

Questo mese in Russia ha cambiato la mia vita completamente:
Robe de bal rose
finalmente, sapevo dove volevo andare e cosa volevo fare; finalmente, avevo trovato un paese che mi piaceva e nel quale mi trovavo a mio agio e finalmente, avevo (e ho) trovato la persona adatta a me, pronta a condividere con me il viaggio di vita.

Sono tornata a casa, in Italia, ho concluso il mio corso di studi con una tesi in diritto russo e, a inizio febbraio, sono riapprodata qui dove spero di poter rimanere ancora a lungo.

Russia agosto 2012 271Al momento, studio russo e terminologia giuridica russa e ho, da pochissimo, iniziato un tirocinio in una scuola come insegnante di italiano per stranieri; proprio oggi, sono andata ad informarmi per conseguire la laurea magistrale qui e, a breve, dovrò fare il test per la conoscenza del russo.

Se non sapete dove andare e volete solo scappare dall’Italia,Brautjungfernkleider Grün la Russia non è il luogo per voi.

Venire e vivere qui non è facile: prima di tutto, serve un visto e ottenerlo (soprattutto a lungo termine) è tutto fuorché semplice.

Praticamente nessuno parla inglese, quindi è necessario sapere il russo sia per le cose di tutti i giorni (spesa, bus…) sia per lavorare.

Insomma, stabilirsi qui è un po’ una sfida che, se si hanno forti motivazioni, si supera altrimenti… si torna a casa, con la magica luce delle notti bianche di San Pietroburgo nel cuore!

Seguitemi su ‘Alice alla scoperta delle Meraviglie

Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise



  • Michele Fastro

    ciao,
    mi chiamo Michele, anch’io sono a piter, ci possiamo incontrare? avrei bisogno di esporti alcune idee.
    ciao

  • Alice Amati

    Ciao Michele,
    Puoi contattarmi su facebook o vk!
    Buon weekend nevoso!
    Alice

  • giovanni

    splendida scelta e splendida citta , e’ il sogno della mia viata vivere a peter

  • Alice Amati

    Ciao Giovanni!
    davvero una città magica!

  • giovanni

    spero di ritornarci a aprile o giugno e rivedere tanti amici italiani che vivono a piter, e di nuovo emozionarmi …. ciao a presto giovanni


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube