SCRIVERE IL CV IN INGLESE

49 anni a Londra: Nicoletta stava per toccare il fondo ma si trova ancora lì

  • Sharebar

Nicoletta Buffolo si è trasferita a Londra all’età di 49 anni.

In Italia Nicoletta lavorava in una co-operativa ma non essendo molto contenta si è messa a studiare conseguendo una laurea magistrale in Psicologia.

Purtroppo il responso da parte del mercato del lavoro italiano non è stato positivo e i concorsi non aprivano alcuna possibilità.

Nicoletta nel frattempo aveva già creato un forum per gli studenti a distanza e quindi aveva già capito la potenzialità di internet.

Ha trovato così un forum di persone che erano andate a Londra.

Separata, lavorando a tempo pieno e con tre figli in casa, la situazione in Italia era abbastanza stressante e Nicoletta ha quindi deciso di pianificare bene la partenza per la capitale inglese.

Per fortuna in tante persone hanno sostenuto l’idea di Nicoletta incoraggiandola invece di tarparle le ali.

Nell’aprile del 2012 il fatidico arrivo a Londra.

Gli unici contatti che Nicoletta aveva a Londra erano due ragazze conosciute tramite il forum e anche loro laureate in Psicologia.

Nicoletta ha trovato lavoro come Support Worker, il carer, in pratica le persone che aiutano le altre persone, ad esempio anziani oppure invalidi che hanno bisogno di assistenza a domicilio per le funzioni di base.

Durante il weekend lavora presso una casa di riposo accudendo persone affette da demenza.

Nel frattempo Nicoletta ha sempre continuato a cercare altre posizioni ed si trova a buon punto per un’assunzione da parte del servizio sanitario nazionale britannico.

Per questa tipologia di lavoro bisogna avere l’NVQ 2 ma il possesso della laurea (equivalente ad un NVQ 6) ha soppiantato il requisito.

Inoltre conta molto l’esperienza pratica. A favore di Nicoletta ha quindi contato il volontariato che ha fatto in Italia prima di partire (e anche in Inghilterra) perché nel Regno Unito il volontariato conta come l’esperienza lavorativa.

Anche se le ore di lavoro sono poche e la paga è bassa, Nicoletta ha investito in questa esperienza a Londra perché l’ha aiutata a fare curriculum e a ottenere il prossimo lavoro.

Quando si deve fare attenzione al budget Nicoletta consiglia di fare scelte oculate: magari andare a vivere in periferia e utilizzare i trasporti facendo attenzione perché questi ultimi sono molto costosi a Londra. Quindi magari scegliere di fare l’abbonamento ai soli autobus perché più economico.

Il consiglio che Nicoletta darebbe a se stessa due anni fa è quello di studiare molto di più l’inglese.

Nonostante corsi in Italia e impegno, quando è arrivata le è sembrato che parlassero un’altra lingua.

Inoltre pianificare bene il trasferimento e non andare all’avventura, soprattutto a 49 anni.

Attenzione perché incontrerete momenti difficili quando non trovate lavoro ed i soldi stanno per finire o sono finiti.

Per superarli Nicoletta ha trovato che la sua nuova passione per il nuoto l’ha aiutata moltissimo a scaricare lo stress.

Il consiglio di Nicoletta alle 49enni in Italia che stanno pensando di andare a Londra è “provateci! Io sono rinata.”


Commenta su Facebook

commenti



Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • chiara

    Una grande. Punto.

  • Chiara

    Sarebbe possibile conoscere il forum attraverso il quale Nicoletta ha trovato i suoi contatti? Grazie

  • Northern Lights UK

    Brava!!!!!

  • Nicoletta Buffolo

    @laNuela I’ll governo inglese li fa
    cerca su google “free english government funded courses” e trovi chi li eroga :-)

  • Nicoletta Buffolo

    “Lavorare all’estero”é la discussione su opsonline un forum per studenti in psicologia :-)

  • wif

    Complimenti!

  • Pensiero1972

    I miei complimenti di cuore, Nicoletta. Spero che questo possa essere di esempio a tante persone che non si sentono sicure se lanciarsi o no in una nuova avventura (sempre usando il buonsenso)!
    Anch’io mi sono trasferita a Londra quando non ero piu’ una ragazzina, avevo 36 anni. E’ stata una scelta che sono felicissima di avere fatto, e dopo 5 anni sono ancora qui e sto per chiedere la cittadinanza britannica.
    Intanto… Auguri di un Felice Natale!

  • wif

    Tuttavia, leggete bene: “Nicoletta si trova a buon punto per un’assunzione da parte del servizio sanitario nazionale britannico”. “A buon punto” che significa non con un lavoro fisso e senza ancora un’assunzione. Insomma, Nicoletta ancora lavoricchia qua e là ma non è stata assunta da nessuno, ovviamente avendo 49 anni, come accade in tutto il mondo. Non è tutto oro ciò che luccica. Comunque, auguri.

  • Nicoletta Buffolo

    Altrettanti auguri per Natale and all the best :-)

  • Nicoletta Buffolo

    No ho UN lavoro fisso anzi due!Ma voglio qualcosa did meglio even QUIte è possibile

  • Francesca

    Ciao Nicoletta
    la tua intervista mi ha dato uno stimolo ulteriore per continuare a perseguire i miei obiettivi. Anche io sono separata, con due figli e ho 43 anni, non più giovanissima. Il mio contratto di lavoro scade ad ottobre dell’anno prossimo, dopodichè il buio totale. Ho la fortuna di avere un amico americano che mi sta preparando per il mio impatto con la lingua. Mi fa tutti i giorni lezione di fonetica e grammatica. Vorrei arrivare ad un livello tale da poter gestire un colloquio di lavoro anche se magari il mio inglese non sarà perfetto. Non so dove andrò, credo dove il mio curriculum mi porterà.Voglio solo continuare a fare il mio lavoro, sul quale ho acquisito 10 anni di esperienza, anche all’estero, visto che qui, in Italia, non è più possibile.Il mio però non è un addio, voglio comunque mantenermi una porta aperta semmai le cose non dovessero andare per il meglio.
    Auguri di Buon Natale e grazie per le tue parole!

  • Nicoletta Buffolo

    Guarda a Londra (spezzo una lancia) sono molto aperti con gli stranieri e non è tanto lontana dall’Italia chr non si sa mai;-) Auguri a te ^^

  • Nicoletta Buffolo

    Un forum per studenti/laureati in psicologia
    Chiara oltre a Italiansinfuga io ho trovato utile il forum QuiLondra

  • Nicoletta Buffolo

    non proprio …solo 160 cm ma tutti stufi dell’Italia ^^

  • Alex

    ” lavoricchia qua e la’ ” suona proprio male :-) Cosi’ come la nota sull’eta’….. Come ti ha confermato di offerta praticamente ne ha e anche tanta ma il suo obiettivo e’ uno.

    In quel tipo di mestiere puoi avere 124124124 contratti di lavoro a ore zero con tutta una serie di agenzie e lavorare a chiamata.

    Quindi il lavoricchiare qua e la’ potrebbe non esser cosi’ male, anzi! E ti potrebbe permettere di lavorare anche 24h su 24h…di giorno…di sera e fare le sleep-in nights: che significa dormire a casa del cliente con il rischio che possa avere bisogno e praticamente mettere la persona a letto e poi assisterla al risveglio (doccia e colazione) fino a quando non parte il turno successivo.

    Potrei sbagliarmi ma il suo obiettivo e’ di lavorare in quel ramo ma non fare una vita come quella qui sopra e avere un qualcosa di piu’ tranquillo con una retribuzione piu’ che degna.

  • Northern Lights UK

    Sei una grande! Applauso da una over 40 orgogliosa della scelta di aver lasciato quel paese ammuffito chiamato Italia! :)

  • Ste

    Invidio ik coraggio di Nicoletta. Io ho 32 anni e mi sento tagliato fuori. Brava e congratulazioni Nicoletta.

  • Roberto

    Grande Nicoletta! Io di anni ne ho 53 e sto per fare la stessa cosa. Però ho escluso Londra proprio per un aspetto legato ai costi. In più ho degli amici in zona Liverpool per cui io punterei più da quelle parti. Ammiro molto chi ha la forza di andare. Fossi più giovane andrei anche più lontano. Alla mia età credo che l’Europa sia il mio migliore obbiettivo. Ai ragazzi giovani consiglio Canada (che sta attuando politiche fantastiche), Nuova Zelanda, Australia, Singapore.
    Un abbraaccio.
    Rob

  • Nicoletta Buffolo

    Grazie!!! Over 40? Una bambina!!!

  • Nicoletta Buffolo

    Ci sono riuscita :-) )
    da una settimana circa

  • http://www.italiansinfuga.com Aldo Mencaraglia

    brava!

  • rita

    Merry Christmas, Nicoletta! In bocca al lupo x tutto…

  • Nicoletta B

    grazie!
    Alex hai ragione! La mia agency però lasciava molti gap di tempo tra un utente e l’altro. Il mio problema era che NON volevo solo lavorare ma anche nuotare quindi i break lunghi mi facevano comodo per quello e per staccare (il rischio burn-out è altino in queste professioni e io lavoro per vivere NON viceversa)

  • Paola

    Ciao Nicoletta, ho 22 anni, mi sono laureata il mese scorso in psicologia ( ancora triennale però!uff.)e ho davanti dei mesi liberi aspettando i test della magistrale, che ci sono solo a settembre. Avevo quindi pensato, dopo le innumerevoli delusioni che, ahimè, ormai toccano un po’ a tutti qui in Italia, infiniti CV inviati e nessuna risposta (anche estendendomi ad aree diverse da ciò che ho studiato), di trasferirmi un po’ a Londra per migliorare il mio inglese e cercare di occupare in maniera ragionevole questi mesi. Non ho esperienze lavorative purtroppo, solo un po’ di volontariato. L’esperienza estera l’ho già fatta (ho studiato sei mesi in Spagna con il progetto Erasmus), ma nonostante ciò fare questo passo mi spaventa un po’. Che consigli mi daresti? Com’è la situazione lì attualmente? Ti ringrazio anticipatamente e ti faccio i miei più grandi complimenti, hai avuto davvero tanto coraggio! :)


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube