49 anni a Londra: Nicoletta stava per toccare il fondo ma si trova ancora lì

World Nomads Assicurazione Viaggi

Nicoletta Buffolo si è trasferita a Londra all’età di 49 anni.


Leggi anche: Lavoro a Londra: tutto quello da sapere


In Italia Nicoletta lavorava in una co-operativa ma non essendo molto contenta si è messa a studiare conseguendo una laurea magistrale in Psicologia.

Purtroppo il responso da parte del mercato del lavoro italiano non è stato positivo e i concorsi non aprivano alcuna possibilità.

Nicoletta nel frattempo aveva già creato un forum per gli studenti a distanza e quindi aveva già capito la potenzialità di internet.

Ha trovato così un forum di persone che erano andate a Londra.

Separata, lavorando a tempo pieno e con tre figli in casa, la situazione in Italia era abbastanza stressante e Nicoletta ha quindi deciso di pianificare bene la partenza per la capitale inglese.

Per fortuna in tante persone hanno sostenuto l’idea di Nicoletta incoraggiandola invece di tarparle le ali.

Nell’aprile del 2012 il fatidico arrivo a Londra.

Gli unici contatti che Nicoletta aveva a Londra erano due ragazze conosciute tramite il forum e anche loro laureate in Psicologia.

Nicoletta ha trovato lavoro come Support Worker, il carer, in pratica le persone che aiutano le altre persone, ad esempio anziani oppure invalidi che hanno bisogno di assistenza a domicilio per le funzioni di base.

Durante il weekend lavora presso una casa di riposo accudendo persone affette da demenza.

Nel frattempo Nicoletta ha sempre continuato a cercare altre posizioni ed si trova a buon punto per un’assunzione da parte del servizio sanitario nazionale britannico.

Per questa tipologia di lavoro bisogna avere l’NVQ 2 ma il possesso della laurea (equivalente ad un NVQ 6) ha soppiantato il requisito.

Inoltre conta molto l’esperienza pratica. A favore di Nicoletta ha quindi contato il volontariato che ha fatto in Italia prima di partire (e anche in Inghilterra) perché nel Regno Unito il volontariato conta come l’esperienza lavorativa.

Anche se le ore di lavoro sono poche e la paga è bassa, Nicoletta ha investito in questa esperienza a Londra perché l’ha aiutata a fare curriculum e a ottenere il prossimo lavoro.

Quando si deve fare attenzione al budget Nicoletta consiglia di fare scelte oculate: magari andare a vivere in periferia e utilizzare i trasporti facendo attenzione perché questi ultimi sono molto costosi a Londra. Quindi magari scegliere di fare l’abbonamento ai soli autobus perché più economico.

Il consiglio che Nicoletta darebbe a se stessa due anni fa è quello di studiare molto di più l’inglese.

Nonostante corsi in Italia e impegno, quando è arrivata le è sembrato che parlassero un’altra lingua.

Inoltre pianificare bene il trasferimento e non andare all’avventura, soprattutto a 49 anni.

Attenzione perché incontrerete momenti difficili quando non trovate lavoro ed i soldi stanno per finire o sono finiti.

Per superarli Nicoletta ha trovato che la sua nuova passione per il nuoto l’ha aiutata moltissimo a scaricare lo stress.

Il consiglio di Nicoletta alle 49enni in Italia che stanno pensando di andare a Londra è “provateci! Io sono rinata.”


Incontra altri Expat in Italia e all'estero
Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta