SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Rimanere in Nuova Zelanda dopo gli studi

  • Sharebar

Immigration New Zealand ha pubblicato un video attraverso il quale condivide la storia di una studentessa cinese che è rimasta a vivere in Nuova Zelanda dopo aver completato gli studi.

Si tratta ovviamente di un video promozionale per invogliare gli studenti stranieri a prendere in considerazione la Nuova Zelanda come destinazione per i propri studi.

Attraverso la storia di Monica Mu, originaria di Dalian in Cina, possiamo capire meglio il percorso che può portare alla vita in Nuova Zelanda passando attraverso l’esperienza di studenti.

Monica arrivò in Nuova Zelanda nel 2002 in qualità di studente internazionale.

Inizialmente studiò un corso di lingue e un altro corso che la preparasse ai successivi studi universitari.

Monica completò quindi gli studi universitari in Nuova Zelanda conseguendo una laurea in psicologia.

Iniziò poi a lavorare come ‘community health worker’ (un lavoro molto duro) e continuò per tre anni e mezzo prima di tornare a studiare.

Si iscrisse quindi a un post graduate degree in Public Health perché voleva lavorare con le persone prima che si ammalassero.

Adesso Monica lavora come ‘community advisor’ presso l’Auckland City Council.

Per quello che riguarda la possibilità di lavorare durante gli studi, Monica racconta di tutti i lavori che ha fatto part-time e di come li ha trovati.

Si tratta “semplicemente” di presentarsi ai vari ristoranti e chiedere se hanno bisogno di aiuto, spiegando che si è uno studente in cerca di un lavoro ‘part-time’.

Riuscì quindi a lavorare come cameriera ma anche come insegnante di lingue.

Dopo essersi laureata Monica iniziò a cercare lavoro come fanno un po’ tutti: attraverso i siti seek.co.nz e trademe.co.nz.

Dopo la laurea Monica ricevette una ‘open work visa’, un visto che non richiede un’offerta di lavoro quando si fa la domanda.

Questo visto consente la ricerca lavoro ai laureati per un periodo massimo di 12 mesi. Una volta trovato lavoro il detentore del visto può fare domanda per un diverso tipo di visto.

Questo tipo di visto è però disponibile solo ad alcune categorie di facenti domanda. Per maggiori informazioni cliccate qui.

Attraverso una ricerca lavoro molto persistente Monica riuscì a trovare lavoro durante gli ultimi sei mesi del visto.

Una delle lezioni più importanti che ha imparato durante questa ricerca lavoro è quella di presentarsi di persona il più possibile perché la propria personalità fa una differenza enorme rispetto ad un semplice CV, un pezzo di carta con il tuo nome sopra.

Una volta trovato un lavoro che è pertinente agli studi che avete fatto, ottenere la cittadinanza diventa relativamente più semplice perché il punteggio che potete presentare al governo neozelandese sale molto.

Ricordatevi che si tratta di un video promozionale dedito a “vendere” la Nuova Zelanda come destinazione e quindi non tutte le esperienze di studio in Nuova Zelanda si concludono necessariamente in modo positivo come quella di Monica.

Spero però che questo articolo vi aiuti a capire meglio le possibilità che la Nuova Zelanda può offrire.

Come sempre informatevi presso il sito dell’immigrazione neozelandese.

Chi di voi ha studiato o sta studiando in Nuova Zelanda?

Commenta su Facebook

commenti


Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • Claudio Contin

    “Una volta trovato un lavoro che è pertinente agli studi che avete fatto, ottenere la cittadinanza diventa relativamente più semplice perché il punteggio..”

    nn confondere la residenza con la cittadinanza :)

  • WildSoul

    Perchè certi paesi si pubblicizzano ed altri invice cercano modi per frenare l’immigrazione?
    Per il fattore domanda/offerta?


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube