SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Se volete studiare all’estero, attenzione ai costi!

  • Sharebar

Secondo un articolo pubblicato da HSBC, il numero di studenti universitari che studiano in una nazione diversa da quella di origine è triplicato dal 1980.

Attualmente ci sono tre milioni di persone che studiano all’estero.

Le destinazioni più popolari sono gli Stati Uniti ed il Regno Unito dove studia il 30% della popolazione di studenti internazionali mondiali.

Ad esempio, ci sono più di 100.000 studenti cinesi che attualmente studiano nel Regno Unito.

Altra nazione sono molto interessate a sviluppare questo “mercato”.

Per l’Australia, ad esempio, il settore rappresenta un’importante componente dell’economia pari a 16 miliardi di dollari nel 2011 e responsabile per 100.000 posti di lavoro.

Il costo dello studio universitario all’estero varia però moltissimo a seconda della nazione di destinazione.

Secondo una ricerca della stessa HSBC, l’Australia è la nazione più costosa per gli studenti universitari internazionali.

La somma delle rette universitarie e del costo della vita in Australia fa sì che il costo medio per uno studente internazionale sia di 38.000 dollari statunitensi all’anno.

Gli Stati Uniti sono la seconda nazione più costosa con un costo medio di 35.000 dollari statunitensi all’anno. Il Regno Unito si piazza al terzo posto con una cifra pari a 30.000 dollari statunitensi all’anno.

All’interno del campione di nazioni prese in considerazione dalla HSBC, la Germania si piazza all’ultimo posto di questo particolare classifica quindi come la più economica. Uno studente internazionale in Germania paga una media di 635 dollari all’anno in tasse universitarie e circa 5.650 dollari per quel che riguarda il costo della vita.

Il Giappone ha tasse universitarie relativamente basse ma il costo della vita contribuisce a spingere in su le spese affrontate dallo studente.

Lo studio da parte della HSBC ha preso in considerazione solo tredici nazioni ma mette in evidenza alcuni fattori importanti.

Lo studente internazionale deve assicurarsi che la spesa affrontata per lo studio rappresenti un effettivo investimento che fornisce ritorni a medio e lungo termine.

Studiare in alcune nazioni è molto più economico che studiare in altre e lo studente internazionale deve quindi valutare se effettivamente la reputazione di una particolare università (o nazione) valga l’investimento.

Lo studio non specifica se i costi per uno studente europeo all’interno dell’Europa siano diversi da quelli citati (la ricerca è stata fatta con una prospettiva globale).

Da tenere in considerazione inoltre che i costi variano a seconda del cambio di valuta, il costo della vita è stato stimato e non rappresenta necessariamente quella che sarebbe la vostra esperienza.

Il messaggio che penso si possa trarre da questi dati è quello di pensarci bene prima di andare a studiare in Australia, Stati Uniti, Regno Unito oppure Canada.

Magari vedere se esistono destinazioni più economiche all’interno dell’Europa che forniscono un miglior ritorno dell’investimento soprattutto a cittadini europei.

Ecco la classifica delle nazioni in base al costo totale per un anno di studi, in dollari statunitensi:

  1. Australia $38.516
  2. Stati Uniti $35.705
  3. Regno Unito $30.325
  4. Emirati Arabi Uniti $27.375
  5. Canada $26.011
  6. Singapore $24.248
  7. Hong Kong $22.443
  8. Giappone $19.164
  9. Russia $9.441
  10. Cina $8.766
  11. Taiwan $8.257
  12. Spagna $7.006
  13. Germania $6.285

Dove avete studiato? E’ stato un buon investimento?

Commenta su Facebook

commenti



Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • zeus

    Università australiane = truffa

  • Herts

    un po’ poco come comment… perche’ non ci illumini?

  • zeus

    Come termine può essere un po forte. Ma basta dare un occhiata alla lista delle migliori università del mondo e ai costi riportati sopra per capire.

  • Manuela Tibaldo

    Giulio grazie x aver menzionato Danimarca,Svezia, e Norvegia. Sai dirmi se le Università sono tax free anche per chi non ha la cittadinanza? dubito che per noi Italiani siano gratis come per loro. Riguardo al costo della vita hai ragione, vivo con una coppia di Svedesi in Australia, e mi hanno confermato che il costo della vita di questi Paesi è paragonabile all’Australia, che come tutti sanno è molto cara! Germania potrebbe essere un opzione, dopo aver rivisto, o meglio imparato il tedesco! Danke fur die hilfe Freund!!! ;)

  • Valeria Leek

    io sono citiizen, ho iniziato l’universita’ x prendere la laurea in Marketing: Swinburne Online, 4 anni, pago $10,000 l’anno. Tutto a costo del governo pero’ che ripaghero’ in futuro.

  • marghini

    Io ho studiato a Copenhagen e a Pechino, ma in entrambi i casi solo con programmi di scambio di 6 mesi e un anno. L’esperienza a Pechino è stata decisamente più ricca e formativa, ho imparato molto di più e ho aperto gli occhi sul mondo asiatico. E ho pure speso molto meno che a Copenhagen!

  • valeri

    anch io! tu in ke scuole eri?

  • marghini

    A Copenhagen alla KEA (Copenhagen Technical Architecture School) a Pechino a Tsinghua!

  • Stefano

    In Danimarca tax-free per tutti i cittadini UE, a febbraio’14 inizio la specialistica a Copenhagen.
    Certo la vita sarà cara ma almeno risparmio 13k€ l’anno di tasse universitarie ;)

  • Northern Lights UK

    Rispondo a chi ha commentato su Facebook per il Regno Unito… Certo che in UK c’è la tassa annuale universitaria, ed è anche un bel botto, 9.000 sterline all’anno!! Più aggiungete costo dell’alloggio e varie spese, quindi la statistica per quanto riguarda il Regno Unito è azzeccata (Scozia esclusa, perchè in Scozia le tasse per la triennale non si pagano, la specialistica sì).

  • dagigo net

    Cosa significa a costo del governo?

  • Valeria Leek

    significa che il governo mi paga le rate universitarie (circa $10,000 l’anno). Le rate le ripaghero’ annualmente dal mio stipendio: bisogna guadagnare un minimo di $49,000 l’anno ed il tax office si tiene 4% per ripagare le rate universitarie. Il minimo stipendio cambia ogni anno pero’ cio’ significa che non ripaghero’ niente per ancora qualche anno (prendo $44,000 l’anno ora).

  • Antonio

    Ciao Stefano, sai darmi informazioni sul costo della vita in Danimarca e se, per quanto ne sai, sia possibile trovare lavoro come informatico triennale da gestire insieme allo studio?


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube