Vivere e lavorare a Santiago, Cile

World Nomads Assicurazione Viaggi

 

Foto: Stefano Frigerio

Foto: Stefano Frigerio

Articolo di Stefano Frigerio.

Sono rimasto stupito di non avere incontrato piú ragazzi italiani in Cile.

A giudicare dal grado di malcontento percepito sui social media e sui giornali online.

In due anni ho conosciuto vari emigranti italici in cerca di fortuna come me.

Ma in numeri minuscoli rispetto ali spagnoli che sono giá arrivati in massa, favoriti dalla lingua, seguiti da francesi ed inglesi.

Santiago, nell’angolo sinistro delle vostre mappe, offre uno stile di vita rilassato, un clima gradevole con un’estate di otto mesi, onde perfette – ma acque gelide – a meno di due ore ed impianti sciistici moderni ad una ora di distanza.

Il Cile é il paese del Sudamerica con la migliore qualitá della vita.

Nonostante le proteste studentesche degli ultimi anni é una nazione stabile e la cittá é sicura.

La presenza delle forze dell’ordine é massiccia ed i Carabineros chilenos si autoproclamano l’unica polizia sudamericana che non accetta mazzette.

Il costo della vita é leggermente piú basso comparato con l’Italia. Salutate 300E e spiccioli per affittare una stanza in un appartamento condiviso nelle comunas migliori di Santiago, spese incluse.

I biglietti andata e ritorno Milano-Santiago viaggiano a non meno di 750E.

I weekend a casa a sorpresa per vedere la famiglia sono impraticabili cosí come le relazioni amorose a distanza – un fine settimana da me, uno da te –

Lo spagnolo cileno non é semplice da capire ed i locali esagerano con lo slang.

Vivere in una delle comunas orientali di Santiago non é diverso da una qualsiasi capitale europea.

Sia nel bene, con infrastrutture di prim’ordine, sanitá e sistema pensionistico privatizzati ed efficienti.

Sia nel male, con il consumismo sfrenato, gli stessi centri commerciali e le stesse catene di fast-food del primo mondo.

Le comunas ai margini vivono invece in stato di degrado.

Per i fortunati peró ci sono divertimenti e feste per tutti i gusti e da pochi mesi non si puó piú fumare nei locali.

Il quartiere Bellavista é il migliore per la musica latina e la street art ed ospita la Chascona, la residenza santiaguina del premio Nobel Pablo Neruda.

Gli hipster vanno in fixed-bike in Avenida Italia in cui ci sono i negozi di design migliori. Per i fans della musica elettronica e del reggae il centro di Santiago é la destinazione principale.

Il Cile offre opportunitá per gli specialisti del settore geologico/minerario. Tutte le maggiori multinazionali hanno i loro uffici a Santiago ed il lavoro in loco, principalmente nel nord (il triangolo Calama-Antofagasta-Copiapó) ed offrono stipendi alti.

Per gli specialisti del settore agricolo il sud é terreno di conquista. Molta della frutta che troviamo nei nostri piatti viene proprio dal Cile, cosí come alcuni dei migliori vini del mondo.

L’industria digitale é tra le piú dinamiche del continente e Start-Up Chile il suo fiore all’occhiello.

Il tramite per ottenere il visto lavorativo é semplice: una volta firmato un contratto e viene facilitato dal datore di lavoro.

Incontra altri Expat in Italia e all'estero

Al momento di lasciare il paese si possono recuperare i contributi pagati, intorno al dieci per cento della busta.

Le migliori risorse per trovare lavoro sono:

www.trabajando.cl
www.laborum.com
www.zonajobs.cl
www.bumeran.cl

Vale la solita regola per il lavoro all’estero. Mettersi a mandare curricula dall’Italia ha una percentuale di successo bassa.

A meno che si possiedano qualifiche molto specifiche o esperienze straordinarie.

Bisogna prendere il coraggio a due mani ed imbarcarsi.

A me é andata bene. In un mese trovai lavoro per un giornale di economia finanziaria e dopo un anno mi offrirono un posto come account di pubblicitá online per il maggiore gruppo multimediale del paese. Per cifre migliori di quelle che vedevo in Italia.

Puó non andare bene ed arrivare al temuto momento della chiamata a casa per biglietto aereo di emergenza. Dopo tre mesi passati ad ambientarsi ed a mandare mails. Ma in quel tempo la capitale vi sará entrata sottopelle. Con i suoi tramonti dal cerro San Cristobal e le birrette nel parque Bicentenario.

La leggenda narra che quando Dio plasmó la terra si ritrovó con un pezzettino di ogni continente tra le mani. E li impiló uno sopra l’altro per formare il Cile.

Lungo la Panamericana troverete ghiacciai, foreste, laghi, spiagge, fiumi, campi infiniti ed il deserto piú arido del mondo.

Amici italiani pensateci bene. Santiago é una ottima occasione per lavorare e disintossicarsi dallo stress italico.

Snobbarre le notizie della politica e del calcio.

In un paese caldo e rilassato.

Non é una destinazione glamorosa come l’Australia o la California, ma le onde ci sono anche qui.

E per lamentarsi dell’Italia ci sono sempre i social media.

Stefano Frigerio, da sette mesi lontano da Santiago y echando mucho de menos a la capital

www.panamericano.it
twitter.com/steffrigerio

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta