Quanto si risparmia in affitto al di fuori di Londra

World Nomads Assicurazione Viaggi

Sono un sostenitore accanito dell’esplorazione delle opportunità nel Regno Unito al di fuori di Londra.

Più in generale suggerisco di non trascurare le destinazioni non “alla moda”. Ad esempio, in Germania non c’è solo Berlino; in Spagna non c’è solo Barcellona, eccetera.

La maggioranza delle persone, non solo Italiane, sogna Londra come destinazione dell’espatrio tralasciando le possibilità che vengono offerte dal resto dell’Inghilterra, Scozia, Galles ed Irlanda del Nord.

Ovviamente la capitale ha il suo fascino ma dal punto di vista prettamente pratico è consigliabile non scartare a priori le altre grandi e meno grandi città britanniche.

Ci saranno, numericamente, meno posti di lavoro ma, probabilmente, ci saranno anche meno concorrenti per quel posto di lavoro.

Quindi invece di fiondarvi verso Londra magari prendete anche in considerazione Manchester, Birmingham, Glasgow e sorelle.

Uno dei lati positivi di queste città è che l’affitto di una camera costa meno, uno dei fattori principali del costo della vita.

Recentemente ho pubblicato un articolo con l’analisi relativa al costo medio di una camera in una casa in condivisione a Londra: £104 alla settimana.

Ho adesso allargato l’analisi al resto del Regno Unito.

Ho preso in considerazione più di 9.600 annunci pubblicati su Gumtree per le principali città del Regno Unito.

Ecco i risultati:

  • Brighton £ 104
  • Oxford £ 101
  • Cambridge £ 91
  • Bournemouth £ 89
  • Southampton £ 86
  • Bristol £ 83
  • Edimburgo £ 83
  • Glasgow £ 72
  • Manchester £ 72
  • Liverpool £ 71
  • Cardiff £ 70
  • Birmingham £ 70
  • Newcastle £ 69
  • Leeds £ 68
  • Leicester £ 68
  • Nottingham £ 65
  • Belfast £ 56

La media di tutti gli annunci risulta essere 81 sterline alla settimana, il 20% circa in meno che a Londra.

Inghilterra

Inghilterra

Ricordatevi che questi prezzi non necessariamente includono bollette, council tax ed altri costi aggiuntivi.

Come potete vedere, fatta eccezione per Brighton e Oxford (vicine a Londra), il prezzo di una camera nelle altre città britanniche è inferiore rispetto a Londra.

In alcuni casi il risparmio è notevole. A Nottingham si risparmia circa il 35% mentre a Belfast pagate quasi la metà rispetto alla capitale.

In linea di massima più si va verso nord più il costo si riduce.

Ovviamente i salari che vengono pagati in queste città sono anch’essi inferiori a Londra e quindi non è garantito che il tenore di vita sia necessariamente migliore.

Se però vi state trasferendo con limitati fondi alla ricerca di un lavoro generico, le altre città britanniche possono fornire una destinazione che vi permette una ricerca lavoro più lunga e, si spera, con meno concorrenti.

Se invece volete andare a studiare inglese potrete mantenervi più a lungo (e imparare quindi di più) scegliendo città secondarie ma dove parlano inglese lo stesso!!!

Vivete nel Regno Unito? Quanto pagate di affitto?

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta