Dove emigrare? Le nazioni dove gli altri sono già emigrati

  • Sharebar

PeopleMovin è un progetto di Carlo Zapponi.

Visualizza in modo molto efficace i flussi migratori degli abitanti del pianeta.

In base agli ultimi dati disponibili (2010), sono in vita più di 215 milioni di persone che vivono in una nazione diversa da quella di nascita.

Su un totale di quasi 7 miliardi di persone, ciò corrisponde al 3,15% della popolazione mondiale.

Questo progetto fa capire molto bene quali siano e siano stati i maggiori flussi migratori di popolazioni, quali nazioni hanno generato il flusso e quali l’hanno ricevuto.

Va chiarito subito che le cifre sono relative all’emigrazione di tutte le persone in vita adesso.

Ciò può essere molto utile per capire il contesto della vostra emigrazione e capire più in dettaglio verso che tipo di nazione volete emigrare.

Gli Stati Uniti si rivelano la nazione dove vivono il maggior numero di emigrati (quasi 43 milioni). Segue la Federazione Russa con 12 milioni e la Germania con poco meno di 11 milioni di immigrati.

Le prime dieci destinazioni sono:

  1. Stati Uniti (42,8 milioni)
  2. Federazione Russa (12,3 milioni)
  3. Germania (10,8 milioni)
  4. Arabia Saudita (7,3 milioni)
  5. Canada (7,2 milioni)
  6. Regno Unito (7 milioni)
  7. Spagna (6,9 milioni)
  8. Francia (5,5 milioni)
  9. Australia (5,5, milioni)
  10. India (5,4 milioni)

Per quel che riguarda le nazioni con un maggior numero di emigrati, ecco le prime dieci:

  • Messico (11,9 milioni)
  • India (11,4 milioni)
  • Federazione Russa (11 milioni)
  • Cina (8,3 milioni)
  • Ucraina (6,5 milioni)
  • Bangladesh (5,4 milioni)
  • Pakistan (4,7 milioni)
  • Regno Unito (4,7 milioni)
  • Filippine (4,3 milioni)
  • Turchia (4,3 milioni)

Il sito del progetto vi consente di indagare ogni nazione del mondo per vedere quanti abitanti se ne sono andati e quanti stranieri invece sono arrivati.

Ad esempio, le persone che hanno lasciato la Germania (3,5 milioni) si sono indirizzate prevalentemente verso gli Stati Uniti (600.000); Turchia (300.000); Regno Unito (300.000); Spagna (270.000) e Svizzera (200.000).

Al contrario in Germania vivono attualmente quasi undici milioni di immigrati (pari al 13% della popolazione). La maggior parte proviene dalla Turchia (2,8 milioni); Italia (840.000) e Polonia (600.000).

Potete quindi capire che tipo di Paese vi aspetta.

Alcuni paesi hanno accolto un numero elevato di immigrati ed hanno quindi una alta percentuale di persone che sono nate all’estero.

Ad esempio, in Lussemburgo il 35% della popolazione è nata all’estero. All’estremo opposto, solo il 0,05% degli abitanti dell’Indonesia è nato all’estero.

Queste cifre possono aiutarvi a capire in che tipo di società arriverete, che tipo di immigrazione è avvenuta e quanto sia probabile che vi sentirete “stranieri”.

Commenta su Facebook

commenti





  • http://twitter.com/NorthernL40 NorthernLights

    Interessante! L’Italia ha un flusso di uscita quasi al pari delle entrate, secondo me in difetto per quanto riguarda l’Europa pero’ (anche perche’ un flusso immigratorio in Europa e’ stabilito solo sui dati AIRE e molti nemmeno si iscrivono….)

  • Pascal Door

    Eccellente, sito utilissimo, grazie.

  • lorenzo

    sito molto interessante…. grazie aldo e bravo.. come sempre.

  • Andrea Marchetti

    Mi sembra molto interessante il dato sulla Federazione Russa:
    12,3 milioni di immigrati
    11 milioni di emigrati

  • http://www.facebook.com/sergio.delcore Sergio del Core

    sono un cuoco e creco lavoro , qui la situazione critica se qualcuno che puo aiutarmi , grazie


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube