SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Canada: niente più matrimoni di convenienza per ottenere la residenza

  • Sharebar

Jason Kenney, ministro per la Cittadinanza, Immigrazione e Multiculturalismo del Canada, ha annunciato nuove leggi il cui obiettivo è quello di dissuadere i matrimoni di convenienza, usati come veicolo verso la residenza permanente in Canada.

Il ministro ha affermato “esistono moltissimi casi di frode relativa ai matrimoni in Canada. A volto lo sponsor canadese viene ingannato ed a volte si tratta di un’operazione commerciale. Introdurre un obbligo di due anni di convivenza, rendendo la permanenza in Canada condizionale, aiuterà a dissuadere frode nell’ambito del matrimonio, proteggerà i cittadini canadesi vittima da questo tipo di frode e aiuterà a porre fine a queste truffe.”

Le nuove regole sono valide per coniugi o partners in una relazione da meno di due anni e che non hanno figli in comune con il loro sponsor quando viene fatta la domanda di sponsorizzazione.

Il coniuge o partner deve vivere all’interno di una relazione legittima con lo sponsor per due anni dalla data in cui viene ricevuto lo status di residente permanente in Canada. Quest’ultimo può venire revocato se le parti non mantengono la relazione.

Queste regole prevedono esenzioni per coniugi o partner sponsorizzati che sono vittima di abusi o negligenza sia da parte dello sponsor canadese che da persone collegate allo sponsor.

Le condizioni finiscono anche in caso di morte dello sponsor canadese.

Inoltre lo scorso Marzo erano state introdotte misure che vietavano agli sposi sponsorizzati di fungere a loro volta come sponsor per un nuovo coniuge per un periodo di cinque anni dalla data di attivazione della residenza permanente.

Le nuove regole sono entrate in vigore il 25 Ottobre 2012.

Chi riceverà la residenza permanente condizionale avrà gli stessi diritti e doveri di chi riceve la residenza permanente con altri tipi di visti.

Queste regole allineano la politica immigratoria del Canada con quelle di Stati Uniti, Australia e Regno Unito dove lo statuto condizionale di residente viene usato come deterrente nel contesto dei matrimoni di convenienza.

Il Ministro Kenney ha concluso “i Canadesi sono generosi e accoglienti ma non tollerano truffatori che mentono per non fare la coda. Queste misure aiuteranno a rafforzare l’integrità del nostro sistema di immigrazione e a prevenire la vittimizzazione di Canadesi innocenti.”

Commenta su Facebook

commenti


Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI





x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube