Classifica delle città più convenienti negli Stati Uniti

World Nomads Assicurazione Viaggi

Un articolo pubblicato da Forbes rivela le città statunitensi dove il salario fornisce il migliore tenore di vita dopo aver preso in considerazione il costo della vita nella città stessa.

Questo è un concetto validissimo per qualsiasi destinazione estera alla quale state pensando (e anche in Italia).

Spesso si è attratti da una città più rinomata e almeno in apparenza più affascinante (Londra, Berlino, Barcellona…) Queste città sono spesso così costose che le sterline o gli euro che guadagnate non vi permettono di avere lo stesso tenore di vita rispetto a città meno conosciute e “alla moda”.

In ogni nazione sono presenti città meno rinomate che però possono offrire uno stile di vita migliore in quanto il rapporto salario/costo della vita è favorevole rispetto alla città di grido.

Per quello che riguarda gli Stati Uniti, le destinazioni preferite per gli aspiranti emigranti risultano essere New York, Los Angeles o San Francisco. Città che offrono i salari più alti negli Stati Uniti. Quello che però bisogna prendere in considerazione è che il costo della vita in queste città fa sì che questi salari non vi permettono di godervi la vita nella vostra nuova destinazione tanto quanto altre città.

L’articolo spiega come uno studio da parte di Mark Schill del Praxis Strategy Group e di Joel Kotkin rivela che Houston è la città statunitense che offre il miglior rapporto tra salario e costo della vita. Tutto ciò nonostante il fatto che il salario annuale medio nel 2011 a Houston ($59.838) era “solo” l’ottavo più alto della nazione.

Il costo della vita relativamente basso promuove però la città texana al primo posto di questa classifica. Ad esempio il rapporto tra il prezzo medio di una casa ed il salario medio annuale di una famiglia a Houston è di 2,9 mentre a San Francisco è di 6,7. In pratica, dopo aver preso in considerazione il costo della vita, il salario medio di Houston vale $66.933.

Ecco le prime dieci città in classifica:

  1. Houston
  2. San Jose
  3. Detroit
  4. Memphis
  5. Dallas
  6. Charlotte
  7. Cincinnati
  8. Austin
  9. Seattle
  10. Columbus

Per quel che riguarda le città più rinomate, Boston si piazza al trentaduesimo posto, New York si piazza al quarantunesimo posto e Los Angeles si piazza al quarantaseiesimo posto in classifica.

Ne risulta che le città più convenienti da questo punto di vista sono anche quelle che stanno accogliendo un numero maggiore di immigrazione interna negli Stati Uniti.

Ad esempio, Houston, Dallas e Austin sono in cima alle classifiche di crescita della popolazione degli ultimi dieci anni mentre New York e Los Angeles hanno visto tre milioni di persone emigrare verso altre parti della nazione durante il periodo 2000-2009.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta