Apro un’attività in Colombia

  • Sharebar

Cristina Marsan ha deciso di aprire un’attività in Colombia

Ecco la sua esperienza.

Ci descrivi la tua esperienza lavorativa in Italia?

Una corsa in un mondo di lupi.

Ho sempre fatto mille lavori e studiato.

Ogni lavoro, anche quello che può sembrare il più insignificante ti sarà utile in futuro.

Ho lavorato nei villaggi, nella moda , nell’editoria, teatro ….

Studiando economia.

Successivamente 3 master senza mai abbandonare il lavoro.

Dalla grande distribuzione al retail e successivamente in proprio.


Cosa ti ha portato in Colombia?

Un viaggio.

Il desiderio di andarci dopo aver visto nel 2005 una serie tv spagnola che mi ha affascinato.

E nel 2011 il viaggio da turista alla scoperta di un Paese.

Che attività stai aprendo in Colombia?

Un negozio bio, il primo di una serie; una showroom per accogliere i clienti per la vendita all’ingrosso e una produzione di alcuni articoli del tessile, della cosmesi e del food.

Perché in Colombia e non in Italia?

Perché le persone in Italia non sono in grado di essere umili e non hanno più né valori né sanno sacrificarsi ma una volta studiato hanno la pretesa di essere tutti manager.

Qui le persone vogliono lavorare e imparare.

Gli italiani non vogliono lavorare , pretendono.

Bisogna accontentarsi di fare qualsiasi lavoro.

Io, con laurea master corsi di specializzazione e esperienza come dirigente in varie multinazionali, continuo ad acquisire esperienze con lavori diversi, come attrice, coreografa, graphic design, consulenza, docente ecc ecc

Qual è la trafila burocratica per aprire un’attività in Colombia?

Complicata ma come in Italia.

Ogni Paese ha le sue leggi e i suoi canali.

Bisogna studiare, informarsi e chiedere.

Trovi gente competente e disponibile e gente ignorante .

Com’è stato il primo impatto con questa nazione sudamericana?

Meraviglioso.

Un clima fantastico, persone sorridenti e disponibili.

Un ambiente chiuso difficile da farsi accettare.

Sola. Bisogna esserne capaci e avere pazienza con il tempo si fa amicizia, ti conoscono, si viene accettati e le cose diventano un po’ più facili.

Che consigli daresti agli aspiranti imprenditori che vogliono partire per la Colombia ed aprire un’attività in loco?

Umiltà, pazienza, curiosità e ascolto dei segnali che il mercato ci dà continuamente. Analisi e attenzione.

E’ facile sbagliare, prevedere è meglio che rimediare.

Non avere fretta, si comincia passo per passo.

Non bisogna avere manie di grandezza.

Se il business è quello giusto i tempi si restringono.

Grazie Cristina ed in bocca al lupo per la tua avventura in Colombia!

Colombia su Italiansinfuga

Colombia su Italiansinfuga


Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise



  • UKItalian

    sicuramente un’esperienza meravigliosa e di successo.

    mi sembra un po’ superficiale sparare a raffica sugli italiani che non vogliono lavorare e che vogliono essere tutti manager soprattutto in questo momento storico ma anche in passato. detto Poi da una persona che ha laurea e 3, non 1, 3 master e che per caso e sicuramente con spirito imprenditivo e’ andata all’estero… e comunque non in paesi tipo tipo Germania, Inghilterra, Olanda dove la competizione sarebbe stata enorme e anche il campanilismo…

    perche’ non vai a dire ai negozianti o pensionati o persone che non hanno piu’ lavoro che non avevano voglia di lavorare e quant’altro?

    Credo che occorra capire le cause dietro certe situazioni economiche e politiche perche’ parlar male cosi’ degli italiani, davvero bisfrattati da tutti e ingiustamente, da’ un po’ l’impressione di quella persona che in realta’ a far la manager ci ha provato, non ci e’ riuscita ed e’ andata dove e’ piu’ facile farlo..

    magari mi sbaglio ma mentre essere contenti del proprio successo e’ piu’ che legittimo, parlar male degli altri non credo paghi mai…

  • cristina marsan

    Caro UK italian,

    solo oggi vedo la tua risposta e mi permetto
    di ribattere.

    Con le mie risposte non volevo ne offendere ne
    accusare nessuno ma ho semplicemente riportato una mia esperienza
    professionale, personale, e non credere che aprire una attività all’estero sia
    facile, specialmente in un paese con un passato difficile.

    Mi sono innamorata della Colombia e della sua
    gente dopo un viaggio e ho visto un mercato attivo, in movimento , stimolante e
    ho deciso di creare qualcosa di mio.

    Non ti nascondo la paura, è difficile mollare
    un lavoro sicuro da “Manager” in una multinazionale in Italia, a casa vicino
    alla famiglia e agli amici e fare un salto nel vuoto dove non ci sono più
    certezze ma solo mille imprevisti che devi saper affrontare da sola.

    E per una donna non è facile.

    E ti assicuro che non ho trovato nessun
    italiano che abbia voluto seguirmi in questa avventura.

    Al contrario, apprezzo gli italiani, hanno una
    marcia in più ma purtroppo non vogliono allontanarsi da casa anche in tempi
    cosi difficili. Nel passato sono immigrati in America in cerca di lavoro
    abbandonando la famiglia, oggi non sono più disposti a farlo.

    E questo è un limite.

  • gabri

    ciao cristina, mi chiamo Gabriele e anche io vivo in Colombia(Bogota) e sto avviando un’attivita´imprenditoriale dopo aver abbandonato un lavoro “comodo” in Italia.
    Magari potremmo incontrarci per condividere le idee relatice ai nostri progetti,
    ciao

  • Gigi

    Gigi
    se vuoi una Italiana in gamba dispota a seguirti c’è , sono io : ))

  • Motolab

    Bello mi piacciono le italiane in gamba. La Colombia è bella e si sta bene, in più ora non vedo più le facce di politici e presentatori tv italiane. Uno dei primi motivi per andare via dall’ italia.

  • andrea

    Buon giorno domani sera sono in Bogotà e non so dove neanche andare a dormire mi daresti info grazie acrobaziesito@yahoo.com skype: ezster.poldo

  • andrea

    ciao Gabri sto arrivandom in Bogotà domani sera sono li e non so neanche dove doe andare a dormire mi puoi dare info ? acrobaziesito@yahoo.com skype: ezster.poldo

  • TIZIANA

    Ciao Gabri, vorrei ettermi in contatto con te, stopensando di trasferirmi a Bogota inizialmnete per poi andare in zona Santander…grazie Tiziana
    skype: Tiziana.Marraieni


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube