SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Createvi la rete di conoscenze già in Italia

  • Sharebar

Uno degli ostacoli maggiori nel trovare un lavoro all’estero è quello relativo al limitato numero di contatti che si riescono a sviluppare vivendo e lavorando in Italia.

È molto difficile trovare un lavoro in una nazione diversa da quella nella quale si risiede. Può aiutare quindi sviluppare una rete di conoscenze che facciano da “ponte” verso la nuova nazione.

Anche un minimo di conoscenze che vi colleghino alla nuova nazione può aiutare a fare breccia agli inizi.

Se riuscite a sviluppare amicizie e conoscenze in Italia con cittadini stranieri provenienti dalla nazione verso la quale vi interessa emigrare, sarà più facile fare il salto.

Ad esempio, Eros Buffarini è riuscito a trovare opportunità lavorative in Cina anche grazie alle amicizie fatte con cinesi e italiani di origine cinese residenti in Italia.

Come fare per sviluppare questi collegamenti?

Immaginatevi un americano che per qualsiasi motivo volesse andare in Italia agli inizi del 20º secolo. Il ponte più “facile” sarebbe stato quello di iniziare a frequentare Little Italy a New York o qualsiasi altra comunità di emigranti italiana negli Stati Uniti.

Non avrebbe fornito la certezza di riuscire a trovare l’aggancio giusto però avrebbe migliorato di moltissimo le probabilità.

Si tratta quindi di indagare presso tutte le istituzioni e i luoghi di ritrovo di questi stranieri in Italia.

Prendendo ad esempio il Brasile (nazione a caso), cercate i contatti di tutte le aziende brasiliane con filiali in Italia.

Queste offrono spesso le opportunità migliori perché sono il ponte ideale verso la nazione straniera.

Ci saranno impiegati sia italiani che brasiliani, aiuterà la conoscenza di entrambe le lingue, ci sarà un flusso costante di visite da e verso il Brasile, saranno disponibili opportunità lavorative in Brasile per gli impiegati che si distinguono in Italia.

Contattate, se esistono, le camere di commercio straniere in Italia.

Ad esempio, quella brasiliana si trova dal 1954 a Milano. Le camere di commercio hanno lo scopo principale di favorire l’opportunità commerciali di aziende di un paese nella nazione estera. Sono quindi dei ponti naturali per quello che riguarda economia e lavoro a cavallo di due nazioni diverse.

Cercate di conoscere insegnanti di portoghese iscrivendovi a un corso di lingua.

Oltre a migliorare la vostra conoscenza della lingua, l’insegnante (se brasiliano/a) avrà un mare di conoscenze disponibili in Brasile e, magari non direttamente, potrà fornire un primo contatto che può rivelarsi l’inizio di una rete di contatti più vasta. Al tempo stesso potrete capire meglio come muovervi e quali sono le possibilità e le difficoltà relative ad un’emigrazione.

Cercate associazioni di brasiliani che vivono in Italia.

Queste mireranno a sviluppare e mantenere la cultura brasiliana in Italia, sviluppare una rete di sostegno per i nuovi arrivati brasiliani in Italia e quindi sono ottime opportunità per aiutare ed essere aiutati.

Contattate l’ambasciata o il consolato più vicino a voi.

Questa in genere sono alternative più difficili da perseguire in quanto gli impiegati degli stessi hanno già abbastanza lavoro senza preoccuparsi di aiutare uno sconosciuto. Ciò non toglie che magari possono indirizzarvi verso aziende, associazioni od individui che possono aiutarvi nel vostro percorso di emigrazione verso il Brasile.

Andate a mangiare in un ristorante brasiliano. Se avete la fortuna di vivere in una città dove esistono ristoranti brasiliani approfittate dell’occasione per gustare la loro cucina, apprezzare la loro cultura ed instaurare rapporti con cuochi e camerieri che probabilmente sono anche loro brasiliani.

Cercate i dettagli di professionisti brasiliani che lavorano in Italia.

Come ad esempio giornalisti corrispondenti dall’Italia per testate giornalistiche e televisive brasiliane. Magari non ce ne sono molte però non si sa mai.

Infine non dimenticatevi la prima regola del networking: dare prima di chiedere!

Commenta su Facebook

commenti


Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • LeGuidediGuido

    Buoni consigli! Chi fosse interessato a trasferirsi a Rio de Janeiro puo’ contattarmi .Ciao

  • http://twitter.com/fefegranada Alfredo D’Alessandro

    Hai qualche buon consiglio da darmi per Rio? :) Grazie
    Alfredo

  • Lorenzo Mangiorotti

    Che domande!! Ma che consiglio ti serve? Donne,Locali,Cosa fare, se è bello il corcovado? I consigli mica si danno tot al kg. e a caso. Chiedi cose più specifiche se hai un progetto o altro. E se non lo hai incomincia a pensarlo. Tra l’altro i consigli è ora di iniziare a pagarli perchè sono consulenze.

  • M.S.

    Guido hai un indirizzo mail percaso? sono ancora nel limbo ma non mi dispiacerebbe per niente una trasferta in Brasile…la cosa che mi preoccupa di più è come trovare lavoro. La lingua non mi preoccupa, se sono motivata sono una scheggia :)

  • Luca

    Ciao Guido, mi chiamo Luca ho 33 anni e mi sono sposato a febbraio 2012 con una ragazza bahiana a Salvador. Sono stato in Brasile da Luglio 2011 fino a Giugno 2012. Avrei voluto rimanere la per sempre ma purtroppo non ci sono riuscito….(mi é andato più o meno tutto storto) e quindi siamo rientrati in Italia. Entrambi ci siamo trovati un lavoretto per l’estate (italiana) e per l’inverno non dovremmo avere problemi. Io ho già la certezza che rifarò un altra stagione da maestro di sci con la mia vecchia scuola di sci e Luzi, essendo cameriera e volenterosa non dovrebbe avere problemi. Questa é la nostra idea, ma purtroppo io non riesco a smettere di pensare al brasile e vorrei tornare la il prima possibile, ma senza “me precipitar” come ho fatto l’anno scorso. Ultimamente si parlava di Florianopolis, data la mia passione per il surf e la mia voglia di aprire una pousada, solo che ci andrebbero molti anni per racimolare la cifra necessaria per comprare un terreno, costruire, etc. Inoltre preferirei stare piu a nord, per il clima ed il tipo di carattere della gente del nord. Non ho ancora il visto permanente (che probabilmente richiederò di qua) ma la pol federale mi aveva fatto una dichiarazione con la quale posso fare la carteira do trabalho. Io parlo fluentemente portoghese, inglese, abbastanza bene spagnolo e francese. Prima di ritornare in italia abbiamo valutato a fondo se riuscivamo a fermarci la in qualche modo e tra le varie città analizzate c’era anche rio per il fatto dei mondiali e delle olimpiadi, quindi io penso che ci siano varie opportunità di lavoro. Il problema é che avevamo speso troppi soldi senza concludere nulla alla fine! Inoltre proprio prima di partire sono stato rapinato in casa mia. L’opzione rio, non avendo un contatto affidabile, e dopo che sono stato rapinato, é stata accantonata, anche per la paura che fosse una citta pericolosa, per il costo della vita sicuramente maggiore che a bahia, etc.
    Ora che sono in Italia sto valutando che fare, ma la voglia di tornare la é alta e il mio obiettivo é prima o poi di trasferirmi la, data anche como ti dicevo la mia enorme passione per il surf. Rio sarebbe ottima, per la bellezza, il clima, la similitudine dei carioca con i bahiani, le opportunità (penso) di lavoro per me e per mia moglie che é cameriera, ma un po di timore che mi rivada tutto storto ce l’ho.
    Qualsiasi tuo consiglio é benaccetto. Tu che fai la? da quanto tempo vivi a Rio? Mi potresti dare qualche aiuto? Eventualmente potrei spedirti il mio cv e mi potresti dare qualche consiglio sincero se e come potrei vivere e muovermi la. Potresti mandarmi la tua mail personale? La mia é luca.amistadi@gmail.com. Ti ringrazio molto in anticipo. Um abraço e fica com Deus!

  • http://twitter.com/ciaoplanet Rio Investments

    Alfredo, come commentato da Lorenzo se non so’ niente di te ne’ di quale sia il tuo progetto non so’ che consigli darti. Anzi no, ecco il primo consiglio: in qualunque campo e occasione cerca di essere il piu’ dettagliato possibile nella tua richiesta! Auguri

  • http://twitter.com/ciaoplanet Rio Investments

    Ok Luca ti rispondo privatamente quanto prima.Abracos

  • http://twitter.com/ciaoplanet Rio Investments
  • Michele

    Ciao Guido non avresti un indirizzo mail? Perchè vorrei parlare con te
    di un mio eventuale trasferimento a Rio.. la mia mail è:
    mickey_9@hotmail.it

  • adriano

    ciao vivo in italia ma vorrei trasferirmi in brasile , ho ancora la cittadinanza,e creare
    una piccola impresa con poco investimento nel settore dell’impiantistica, chi ha le mie stesse aspirazioni mi puo’ contattare ..

  • lauragennaro

    ciao guido sono Laura.mi fa piacere ke ci sia una persona come te che si mette a disposizione. Il Brasile mi ha sempre intrigata,mi piacerebbe trasferirmi ma non avendo un contatto dall’altra parte dell’oceano è tutto + difficile. io e mio marito siamo persone molto semplici, non cerchiamo la “fortuna” ma abbiamo solo voglia di andare via da qui. ci piacerebbe lavorare nel campo della ristorazione anche se lui lavora come tagliaboschi e giardiniere e io faccio la mamma. spero ke tu mi contatterai…ciao


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube