SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Ottenere un visto come coppia di fatto

  • Sharebar

Se state pensando di andare a vivere come coppia di fatto in una nazione dove è necessario il visto è consigliabile pensare in anticipo a come soddisfare tutti i requisiti riguardanti la questione visto.

È possibile che uno di voi due sia idoneo a ricevere un visto che consenta di vivere e lavorare nella nazione straniera e che voglia portare con sé il proprio/la propria partner.

Oppure il vostro partner è già cittadino della nazione straniera e quindi in grado di sponsorizzarvi.

I problemi iniziano quando si tratta di dimostrare che il vostro partner è effettivamente qualcuno di speciale nella vostra vita da considerare alla stregua di un coniuge, pur non essendo sposati.

Questo è di particolare importanza per tutte le coppie non sposate in quanto viene richiesto di dimostrare la veridicità della vostra relazione.

Il concetto che voi, come coppia di fatto ma non sposata, avrete di relazione può essere diverso da quello che il Dipartimento di immigrazione di uno stato straniero può avere.

Ad esempio, l’Australia richiede che per essere considerati ‘de facto’ partners, il partner e lo “sponsor” (la persona australiana o la persona alla quale viene elargito un altro tipo di visto) debbano dimostrare di essere stati in una relazione per almeno un anno prima di far domanda.

Il concetto di relazione è poi espresso come un impegno reciproco ad una vita condivisa ad esclusione di altre persone; la relazione deve essere sincera e continuativa e le due persone devono vivere insieme, o comunque non vivere separatamente, in modo permanente.

È possibile che vi venga chiesto anche di dimostrare, durante un colloquio con rappresentanti del dipartimento di immigrazione, la vostra conoscenza delle circostanze personali del vostro partner, degli aspetti finanziari della relazione, della vita familiare, degli aspetti sociali della vostra relazione (con dichiarazioni certificate da parte di amici).

Dovete essere in grado di dimostrare che avete vissuto insieme per almeno un anno prima di fare domanda per il visto. Dimostrate ciò con bollette, conti correnti e altri documenti ufficiali che sono indirizzati allo stesso indirizzo e nel vostro nome. Idealmente con entrambi i nomi su una bolletta oppure aprite un conto corrente in comune e utilizzatelo attivamente!

Comprare casa assieme e fare un mutuo con entrambi i vostri nomi aiuta moltissimo a dimostrare la veridicità della vostra relazione.

Cercate quindi di formalizzare la vostra relazione in questi modi cercando di unire il più possibile le vostre vite “burocratiche”.

Attenzione perché il fatto di non vivere assieme in modo continuativo è uno degli ostacoli principali nel dimostrare che siete una coppia di fatto.

Se non vivete assieme, ai vari dipartimenti di immigrazione non interessa molto che siate in una relazione da 10 anni. La coppia di fatto è la coppia che vive insieme.

Se state pensando quindi di emigrare all’estero nel medio e lungo termine come coppia non sposata e non vivete assieme, il consiglio è quello di andare a vivere assieme già in Italia. Dal punto di vista pratico ci saranno magari molte difficoltà, soprattutto dal punto di vista economico, però se non vivete assieme è difficile potersi dichiarare coppia di fatto agli occhi dei vari dipartimenti di immigrazione stranieri.

Altri modi di dimostrare la genuinità della vostra relazione sono, ad esempio, le fotografie di vacanze fatte assieme oppure inviti a matrimoni indirizzati a voi come coppia. Chiedete ad amici se hanno foto che vi ritraggono insieme oppure se hanno ricevuto da voi una cartolina dalle vostre vacanze firmata da entrambi.

Mantenete con cura tutta la documentazione necessaria a dimostrare la storia della vostra relazione.

Io e mia moglie abbiamo dovuto dimostrare tutto ciò quando abbiamo fatto domanda per una partner visa per lei (sponsorizzata da me, cittadino australiano) per l’Australia fino a dover mostrare l’album delle foto del matrimonio.

I controlli sono molto severi in quanto le nazioni straniere vogliono dissuadere gli aspiranti emigranti a cercare scorciatoie attraverso l’utilizzo di relazioni fittizie.

Se siete una coppia di fatto, benissimo. Rendetevi però conto che i requisiti per dimostrarlo sono molto più severi di quelli che ci si possa immaginare. Potete comunque raggiungere l’obiettivo con un po’ di pianificazione.

Commenta su Facebook

commenti


Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • Marilena Gironda-Inman

    Ci sono comunque paesi dove le coppie di fatto non vengono riconosciute al fine di ottenere un visto di immigrazione. Per poter portare il proprio partner negli USA dovete sposarlo e soltanto il matrimonio fra uomo e donna e’ riconosciuto dal governo federale degli USA

  • Max Metini

    Ciao Aldo,
    ieri ho inviato un commento, ma non lo vedo pubblicato, come mai?
    Ho trovato, come sempre, molto interessante il tuo articolo.
    Se non ricevero’ nessuna risposta lo rifaccio, magari non è andato a buon fine!
    A presto,
    Max

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003310284432 Alessandra Burgio Cossu

    Avere un bambino di 14 mesi che porta il cognome del mio compagno è una dimostrazione?

  • Elena

    Bisogna aver compiuto 21 anni per poter dimostrare cio’? prima dei ventun’anni considerano tutti i documenti che abbiamo insieme (foto varie, bollette, contratti di affitto ecc…) ?


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube