Come ottenere una internship

  • Sharebar

Lauren Berger, 27 anni di età, è diventata un’esperta su come ottenere internship.

Traduco per voi un articolo pubblicato da Forbes che spero possa aiutare da un punto di vista molto pratico ad ottenere quella internship all’estero che poi magari può tramutarsi in un lavoro più a lungo termine.

Lauren gestisce Interqueen, un sito dedicato alla tematica delle internships ed ha appena pubblicato il libro ‘All work, no pay: finding an internship, building a resume, making connections and gaining work experience‘.

Lauren iniziò come studentessa ingenua la cui unica esperienza lavorativa era quella di cameriera.

La sua esperienza di come ha ottenuto la sua prima internship, senza conoscenze, offre ottimi indizi per studenti o neolaureati che vogliono iniziare ad accumulare esperienza lavorativa.

Ha funzionato per Lauren che ha fatto 15 internship durante gli studi universitari.

Lauren Berger

Lauren Berger

“Chiamare a freddo” può funzionare.

La storia di Lauren iniziò nel 2002 quando sua madre, che aveva appena visto un programma televisivo riguardo l’importanza delle internships per gli studenti universitari, continuava ad insistere affinché Lauren facesse lo stesso.

Era la primavera del primo anno di università e Lauren andò a visitare l’ufficio dedito ai consigli sulla carriera della Florida State University.

Le fu detto che era troppo giovane e di ripresentarsi tra tre anni.

Delusa, Lauren decise di intraprendere la propria ricerca di internship autonomamente. Sapeva di essere interessata alle pubbliche relazioni, marketing e intrattenimento quindi digitò “PR internships in Tallahassee, Florida” su Google.

La Zimmerman Agency, una ditta nazionale di pubbliche relazioni con un ufficio in Tallahassee, fu presentata in cima all’elenco dei risultati da parte del motore di ricerca ma non esisteva un contatto sul suo sito Web per quello che riguardava le internships.

Lauren chiamò la ditta e chiese di parlare al responsabile per le internships.

Riuscì a parlare con una signora che le chiese di inoltrare il proprio curriculum ed una lettera di presentazione.

Battete il ferro quando è caldo.

Pensando di non avere troppe possibilità, Lauren dedicò comunque del tempo a fare ulteriori ricerche sull’azienda per aiutarla a compilare il proprio curriculum e la lettera di presentazione.

Spedì entrambe la sera stessa.

La mattina dopo il suo telefono squillò alle otto. Pensò “ho fatto qualcosa di sbagliato” invece la coordinatrice con la quale avevo parlato era rimasta così bene impressionata dalla velocità della risposta di Lauren e le offrì subito un colloquio di lavoro.

Lauren rivela che la coordinatrice le disse “non sai quanto tempo impiegano gli studenti a spedirmi i materiali da leggere!”

Preparatevi per il colloquio.

Prima dell’incontro, Lauren lesse tutto quello che c’era da leggere sul sito dell’azienda, soprattutto gli obiettivi della stessa e le biografie del personale.

Suggerisce “cercate qualsiasi cosa che voi abbiate in comune con le persone che gestiscono l’azienda. Se vi capita di incontrare il boss mentre prendete l’ascensore, salutatelo”.

Lauren consiglia di usare ‘buzzwords’ trovate sul sito Web dell’azienda durante il colloquio.

Chiedete cosa dovrete fare durante la vostra internship.

Non usate il colloquio come un’opportunità per ottenere informazione su chi vi sta intervistando. Invece chiedete “potete descrivere un giorno tipico come intern presso la vostra azienda?”

Dite loro che siete disponibili ad iniziare immediatamente.

Specialmente per internship non pagate, i datori di lavoro spesso dicono a chi fa domanda che possono prendere il tempo che vogliono per decidere se vogliono lavorare per loro. Lauren suggerisce invece di dire “so che voglio lavorare per voi”, in questo modo dimostrerete la vostra disponibilità e persistenza.

Offritevi come volontari per essere il primo intern dell’azienda.

La seconda internship di Lauren, durante l’estate del 2002, fu istigata di nuovo da sua madre. Lauren rivela “chiamò dicendo che i figli di tutte le sue amiche stavano andando a New York per fare una internship”. Lauren però non aveva alcun contatto a New York.

Chiese alla coordinatrice delle internships presso Zimmerman per consigli e questa la aiutò ad usare la lista di contatti a disposizione della ditta. Questa volta Lauren voleva lavorare per una testata giornalistica. Ottenne però rifiuti da parte di una mezza dozzina di aziende del settore.

Alla fine però trovò una pubblicazione chiamata Back Stage nel campo teatrale. Lauren di nuovo “chiamò a freddo” e parlò con l’editore che però le disse che non assumevano interns e voleva concludere la telefonata.

Lauren continuò ad insistere dicendo “io posso essere la vostra prima intern” e l’editore fu convinto.

Compilate un elenco delle aziende ideali dove volete lavorare.

Dopo che Lauren maturò esperienze attraverso alcune internships, era pronta per un lavoro che l’aiutasse a concentrarsi sui suoi interessi riguardo le persone famose.

Iniziò a cercare quali aziende di pubbliche relazioni rappresentassero i suoi idoli, notando che la maggior parte di loro faceva affidamento a cinque ditte principali.

Lauren mise queste cinque e altre cinque ditte su un elenco con relativo numero di telefono per il coordinatore delle internships.

Dopo di che contattò tutte le ditte in modo molto metodico.

Una delle ditte più ambite, BWR, espresse un interesse dicendo però che doveva fare un colloquio di persona. Lauren accettò quindi un’offerta per una internship part-time presso un’altra azienda di pubbliche relazioni che la intervistò per telefono.

Una volta poi arrivata a Los Angeles, fece il colloquio per la BWR e ottenne anche quella internship.

Insistete.

Lauren consiglia di contattare l’azienda due settimane dopo aver spedito la vostra domanda. Scrivete una breve nota chiedendo se hanno ricevuto il materiale che avete spedito e offrite informazioni aggiuntive. Se avete fatto domanda attraverso un sito Web, chiamate la ditta e chiedete di parlare al coordinatore delle internship. Se non riuscite a parlare con loro, spedite una e-mail al coordinatore.

Chiedete per una lettera di referenze due settimane prima della fine della vostra internship.

Lauren consiglia di finire la vostra internship ottenendo una o più lettere di referenze che possono aiutare ad ottenere la successiva internship. Iniziate la procedura due settimane prima di finire il lavoro e offrite di scrivere la lettera voi stessi.

Dite alla vostra capa “so che sei veramente impegnata. Mi piacerebbe avere una lettera di referenze da parte tua. La scriverò io e tu puoi darci un’occhiata e firmarla se sei d’accordo.”

Lavorate duramente e spedite lettere di ringraziamento una volta conclusa la internship.

Ogni volta che Lauren concluse una internship scrisse, a mano, una lettera di ringraziamento per l’opportunità e l’esperienza. Dopo di che si impegnò a spedire una e-mail tre volte all’anno (in autunno, primavera ed estate) in modo da rimanere in contatto.

Una delle cose più interessanti dell’esperienza di Lauren è il fatto che grazie alle “chiamate a freddo”, al suo impegno e alla sua determinazione è stata in grado di costruirsi una rete di contatti di migliaia di persone. Partendo però da una prima internship e ottenere senza alcun contatto.

Commenta su Facebook

commenti





I commenti sono chiusi.


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube