Classifica delle nazioni con cittadini più contenti

World Nomads Assicurazione Viaggi

Un sondaggio da parte della società di ricerca IPSOS rivela che 8 persone su 10 si definiscono ‘contente’ mentre una su quattro si definisce ‘molto contenta’.

Il livello di ‘contentezza’ generale tende a rimanere relativamente stabile nel tempo mentre il numero di persone che si definiscono ‘molto contente’ è molto più variabile.

Il sondaggio ha interpellato 18.687 adulti, cittadini di 24 nazioni ed è stato condotto durante il mese di Novembre del 2011.

La prima edizione del sondaggio fu svolta durante il mese di Aprile del 2007 e sembra che, nonostante la crisi finanziaria nata nel frattempo, i cittadini del mondo siano oggi più contenti rispetto al 2007 (22% ‘molto contenti’ nel 2011; 20% nel 2010).

Per quello che riguarda gli aspetti socio-demografici:

  • gli sposati (26% sono ‘molto contenti’) battono quelli non sposati (18%);
  • coloro che hanno meno di 35 anni (25%) battono quelli più anziani (20% per il segmento 35-49 e 19% per il segmento 50-64);
  • quelli che hanno una maggiore istruzione (25%) e guadagnano di più (24%) sono statisticamente più contenti.

Dal punto di vista geografico, l’America Latina vanta la più alta proporzione di persone ‘molto contente’ (32%), seguita da Nord America (27%), Asia-Pacifico, Medio-Oriente e Africa (alla pari 24%).

L’Europa invece abbassa la media mondiale con solo il 15% dei propri cittadini che si definisce ‘molto contenti’.

Ecco la classifica delle nazioni interpellate (le percentuali corrispondono ai ‘molto contenti’):

  • Indonesia 51%
  • India 43%
  • Messico 43%
  • Brasile 30%
  • Turchia 30%
  • Australia 28%
  • Stati Uniti 28%
  • Canada 27%
  • Argentina 23%
  • Gran Bretagna 21%
  • Arabia Saudita 21%
  • Sud Africa 21%
  • Svezia 20%
  • Cina 19%
  • Belgio 16%
  • Germania 16%
  • Giappone 16%
  • Francia 15%
  • Polonia 15%
  • Italia 13%
  • Spagna 11%
  • Russia 8%
  • Corea del Sud 7%
  • Ungheria 6%

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

Commenta su Facebook

commenti

Iscriviti alla Newsletter di Italiansinfuga!

come risparmiare con il cambio valuta

Comments

  1. gino says

    ma infatti vanno prese con le pinze questi sondaggi, è vero che non bisogna per forza essere ricchi per essere contenti, ma è anche vero che si sa piu o meno come si vive in posti come india, indonesia, arabia, ed anche messico, o nel continente africano

  2. Fede says

    Vivo e lavoro a Bandung, Indonesia, da 6 mesi. E’ vero, gli Indonesiani sono sempre molto sorridenti e pregano 5 volte al giorno. Se chi gli è andato a fare le domande è un non-Musulmano occidentale, è garantito che l’Indonesiano risponde che è ‘happy’. Lo dice anche xchè ha un fortissimo senso di rivalsa verso l’occidentale colonizzatore. La realtà è che la cultura Indonesiana è caratterizzata da dosi massicce di doppiezza. Da buoni asiatici, ci tengono molto a salvare la faccia. Per farvi un esempio, quì la mutilazione genitale femminile è diffusa, ma non esistono statistiche ufficiali. Papua ovest, negli ’60, l’hanno invasa, ma nessun indonesiano a Java ne parla .. e così via … la realtà è che io devo bruciare l’immondizia in giardino, o buttarla giù nel fiume, perchè non esiste un sistema di raccolta … ecc. ecc.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *