SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Espatriare è la cosa giusta da fare per la mia vita

  • Sharebar

Emanuela è una diplomata in lingue e laureata in Scienze Politiche che sta pensando all’espatrio a causa della situazione lavorativa che va sempre più peggiorando in Italia.

Cambieresti il tuo percorso di studi se potessi tornare indietro? Perché?

Se potessi tornare indietro non cambierei il mio percorso di studi: ho scelto di diplomarmi in Lingue Moderne e laurearmi in Scienze Politiche affascinata dall’idea di poter lavorare in Ambasciate e Consolati in giro per il mondo, già alle superiori avevo voglia di lasciare l’Italia e cercare di fare carriera all’estero.

Il mio “sogno” non si è realizzato con la laurea per diversi motivi che mi hanno portata a preferire un lavoro in Italia vicino a casa, ma non è mai stato accantonato del tutto.

La laurea comunque non è stato il mio “punto di arrivo”: nel corso degli anni ho continuato a tenere in allenamento le lingue frequentando corsi di traduzioni che oltre a consolidare la conoscenza di inglese e francese mi servono che capire meglio come muovermi nel mondo editoriale, che vorrei diventasse il mio nuovo “terreno di lavoro” a tempo pieno.

Tempo e denaro permettendo mi piacerebbe prendere una seconda laurea in Lingue e Letterature Straniere.

Qual è la tua visione del futuro del mondo del lavoro in italia?

Purtroppo non sono ottimista guardando al futuro del mondo del lavoro in Italia.

Nell’ultimo periodo ho sentito proposte che potrebbero aiutare a migliorare la situazione: per fare un esempio, la flessibilità potrebbe aiutare i giovani e le donne a meglio integrarsi nel mondo del lavoro, ma solo se sviluppata in maniera intelligente come successo in altri Paesi e non nel solito modo italiano che porterebbe vantaggi ai “soliti furbi” e metterebbe in difficoltà proprio le persone che dovrebbe aiutare.

Non credo che l’attuale classe politica italiana sia abbastanza forte per imporre i cambiamenti drastici necessari per aiutare il nostro paese a uscire dalla crisi: nonstante sicuramente qualche passo in avanti sia stato fatto, la presenza di apparati forti che difendono i propri interesssi senza pensare al “bene” del Paese continua ad essere un freno, a limitare le riforme necessarie a far entrare finalmente il “sistema Italia” nel nuovo millennio.

E mi sembra che anche gli italiani che si lamentano della situazione, che propongono soluzioni interessanti, in fondo non stiano facendo molto per portare avanti le loro idee neanche nel loro piccolo.

Mi spiace dirlo, ma il “sistema Italia” ormai è obsoleto e purtroppo non credo sia più sufficiente cercare di svecchiarlo: dovremmo cambiarlo completamente per poterlo adattare al mondo esterno che è in continuo movimento ed evoluzione.

Perché pensi che la situazione migliorerebbe se andassi all’estero?

Lavorativamente parlando andare all’estero potrebbe non comportare un effettivo miglioramento, non all’inizio almeno considerato che dovrei ricominciare e costruire una carriera dal primo gradino.

L’unico aspetto positivo sarebbe la possibilità di usare e continuare a migliorare la mia conoscenza delle lingue straniere: attualmente per cambiamenti di strategia a livello di multinazionale, alla nostra sede Italiana è stato affidato esclusivamente il mercato domestico e non avendo quasi più contatti con l’estero non ho l’opportunità di usare inglese e francese tutti i giorni (uno dei motivi principali per il quali avevo accettato il lavoro era proprio la possibilità di avere contatti giornalieri con le nostre sedi estere).

Sento comunque che espatriare è la cosa giusta da fare per la mia vita: sto cercando fare delle traduzioni la mia sola fonte di sostentamento quindi non è importante dove mi trovo fisicamente (si lavora principalmente via e-mail) ma i contatti che riesco a instaurare con i clienti.

Italiani in Italia

Italiani in Italia

Come ti stai preparando all’espatrio?

Seguo alcuni blog, cerco di capire quali posizioni lavorative sono le più cercate e se si adattano al mio curriculum e alle mie capacità e aspettative, invio CV a diverse agenzie di traduzioni per farmi conoscere.

Negli ultimi anni ho usato l’inglese quasi esclusivamente per lavoro e ho molto vocabolario tecnico, ma sento di aver perso in parte il vocabolario colloquiale che ho deciso di rinfrescare con un corso di inglese.

Sto frequentando anche un corso di spagnolo.

Non ho ancora un’idea precisa sul “dove” andare quando lascerò l’Italia, le ricerche tra gli annunci di lavoro mi servono anche per decidere la mia meta. Una volta decisa la meta, mi infomerò anche sui passi pratici da intraprendere prima dell’espatrio (eventuali visti, permessi di lavoro, alloggi…).

Quanti coetanei stanno preparandosi a fare gli stessi passi?

Tra le mie conoscenze, sono in molti a dire che lascerebbero tutto e si trasferirebbero anche subito, ma credo che in pratica solo due o tre persone sarebbero disposte a farlo seriamente anche solo temporaneamente.

Alcuni amici in passato hanno “cercato fortuna” all’estero riuscendo a costruirsi una carriera. Le loro esperienze mi sono utili per capire come muovermi, quali informazioni cercare e dove cercarle.

Cosa pensi ti aiuterebbe in modo concreto ad emigrare?

Sicuramente la conoscenza della lingua e la capacità di adattarsi perché non mi troverò subito nella mia “condizione ideale”.

Avere qualche conoscenza o entrare in contatto con persone che prima di me sono emigrate sarebbe un concreto aiuto per avere informazioni sui passi essenziali da compiere prima della partenza, sul dove reperire le informazioni, sulle classiche “cosa da fare e da non fare” prima di partire o appena giunti a destinazione.

Cosa pensano i tuoi familiari del possibile espatrio?

I miei genitori non credo si siano ancora del tutto convinti che stia facendo sul serio, ma si rendono conto che sono insoddisfatta della mia situazione attuale e mi spingono verso il cambiamento: sono sicura che nel momento in cui avrà deciso la destinazione e comincerò a muovere i passi concreti per il trasferimento mi daranno tutto il loro appoggio.

Credo di essere fortunata: la mia famiglia mi ha sempre lasciata libera di decidere la mia strada consigliandomi senza imporsi e dandomi sempre il loro appoggio.

Grazie Emanuela ed in bocca al lupo!

Commenta su Facebook

commenti


Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • Anonimo

    Come dare torto ad Emanuela, comunque, io sono uno scrittore e sceneggiatore, tra breve andrò in Canada per trasferirmi definitivamente.
    Offro, per chi fosse interessato/a, una ” COLLABORAZIONE ASSOCIATIVA ” , dove si intende :
    Sistemazione dei miei testi letterari ( circa 80 )
    Editing
    Traduzione dei testi in lingue estere, ad iniziare dalla lingua inglese
    Aiuto per fare marketing in rete

    Il tutto, collaborando proficuamente tramite internet, dopo accordi precisi, con documenti firmati, il tutto alla luce del sole. Naturalmente, dopo avere fatto la conoscenza personalmente e avere discusso nei minimi particolari, questo, per la mia sicurezza e privacy personale, per il mio copyright e per la sicurezza dei miei collaboratori associativi e dei loro futuri guadagni .

    Tutto il resto del lavoro, verrà eseguito personalmente, come …
    L’Idea & la Scrittura
    Grafica
    BookTrailer
    Web Design
    Sito
    Blog
    Pubblicità in rete
    Marketing
    CEO
    Pubblicazione di tutti i file in formati digitali
    Pubblicazione di libri cartacei online nel mondo

    Percentuali sulle vendite alte, con varie pubblicazioni anche in contemporanea, ( non è da tutti )
    Lavoro dunque continuativo, possibilità di guadagno, continuativa.

    INFO : romybeat@aruba.it

  • http://www.facebook.com/sara.cavallucci Sara Cavallucci

    Ciao Emanuela, io me ne sono andata perché il futuro in Italia non arriva mai… direi che all’estero non é difficile trovare il lavoro che ti piace, fare la tua carriera e vivere una vita di qualità… ma per me la voglia di tornare é ogni giorno più forte. In bocca al lupo!


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube