Classifica delle pari opportunità 2011

  • Sharebar

Il World Economic Forum ha pubblicato l’edizione 2011 del Global Gender Gap report.

Il risultato dello studio è una classifica che elenca le nazioni in base alle opportunità offerte alle donne.

Questa classifica può fornire utili indicazioni per quello che riguarda la destinazione ideale per una donna italiana che sta pensando di emigrare all’estero.

l’Italia purtroppo si piazza solo al 74º posto, penalizzata dalle opportunità economiche offerte alle donne (fattore dove si piazzaal 90º posto).

L’analisi misura diversi fattori che si concentrano su quattro aree:

  • opportunità economiche, ad esempio la percentuale di donne che lavorano; il numero di donne che fanno lavori che richiedono alte competenze ed il divario nei salari
  • livello di istruzione, ad esempio la possibilità di accesso a tutti i livelli di istruzione disponibile
  • sanità e tasso di mortalità, ad esempio l’aspettativa di vita
  • potere politico, la misura di quanto le donne siano rappresentate in strutture governative

Ecco la classifica completa:

  1. Islanda
  2. Norvegia
  3. Finlandia
  4. Svezia
  5. Irlanda
  6. Nuova Zelanda
  7. Danimarca
  8. Filippine
  9. Lesotho
  10. Svizzera
  11. Germania
  12. Spagna
  13. Belgio
  14. Sudafrica
  15. Olanda
  16. Regno Unito
  17. Stati Uniti
  18. Canada
  19. Lettonia
  20. Cuba
  21. Trinidad e Tobago
  22. Bahamas
  23. Australia
  24. Burundi
  25. Costarica
  26. Mozambico
  27. Nicaragua
  28. Argentina
  29. Uganda
  30. Lussemburgo
  31. Sri Lanka
  32. Namibia
  33. Barbados
  34. Austria
  35. Portogallo
  36. Mongolia
  37. Lituania
  38. Guyana
  39. Moldavia
  40. Panama
  41. Slovenia
  42. Polonia
  43. Russia
  44. Kyrgyzistan
  45. Ecuador
  46. Cile
  47. Giamaica
  48. Francia
  49. Kazakistan
  50. Croazia
  51. Bulgaria
  52. Estonia
  53. Macedonia
  54. Honduras
  55. Israele
  56. Grecia
  57. Singapore
  58. Tanzania
  59. Thailandia
  60. Cina
  61. Bolivia
  62. Venezuela
  63. Ucraina
  64. Malawi
  65. Botswana
  66. Paraguay
  67. Romania
  68. Bangladesh
  69. Ghana
  70. Madagascar
  71. Slovacchia
  72. Perù
  73. Italia
  74. Repubblica Ceca
  75. Brunei
  76. Gambia
  77. Albania
  78. Vietnam
  79. Colombia
  80. Repubblica Domenicana
  81. Brasile
  82. Malta
  83. Armenia
  84. Ungheria
  85. Georgia
  86. Angola
  87. Zimbabwe
  88. Messico
  89. Indonesia
  90. Azerbaijan
  91. Senegal
  92. El Salvador
  93. Mauritius
  94. Tajikistan
  95. Malesia
  96. Giappone
  97. Kenya
  98. Belize
  99. Maldive
  100. Cambogia
  101. Emirati Arabi Uniti
  102. Suriname
  103. Kuwait
  104. Zambia
  105. Corea del Sud
  106. Tunisia
  107. Figi
  108. Bahrain
  109. Qatar
  110. Guatemala
  111. India
  112. Mauritania
  113. Burkina Faso
  114. Etiopia
  115. Giordania
  116. Libano
  117. Camerun
  118. Nigeria
  119. Algeria
  120. Turchia
  121. Egitto
  122. Siria
  123. Iran
  124. Nepal
  125. Oman
  126. Benin
  127. Marocco
  128. Costa d’Avorio
  129. Arabia Saudita
  130. Mali
  131. Pakistan
  132. Chad
  133. Yemen

Commenta su Facebook

commenti





  • http://brividocosmico.wordpress.com LaJoe

    La Norvegia è al secondo posto, ma intanto il ministro all’infanzia ha scritto un libro per mettere in guardia le autorità affermando che allattare è una perdita di tempo, e le mamme dovrebbero evitarlo e tornare prima al lavoro…
    mi sa che mi accontenterò del 35° posto :o P

  • crimt

    da donna questa per me è la croce piu’ grossa da sopportare: con certi personaggi malati al potere, il “paese della gnocca” è un disgustoso blob di maschilismo che risulta in un ridicolo enorme gap con tutti gli altri paesi Occidentali, a braccetto con Ghana e Gambia. Avanti così!


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube