Classifica delle nazioni dove andare in pensione

World Nomads Assicurazione Viaggi

La rivista International Living redige ogni anno la classifica delle nazioni dove andare in pensione.

Leggi anche: I 10 Paesi Migliori al Mondo per i Pensionati

La rivista nacque trent’anni fa negli Stati Uniti iniziando come semplice newsletter che voleva diffondere il messaggio che è possibile vivere all’estero per un costo inferiore a quello che gli statunitensi incontravano ed incontrano tutt’oggi nella loro patria.

La classifica viene costruita usando un numero di criteri per giudicare quanto sia favorevole una nazione come destinazione per un pensionato.

Questi sono:

  • il costo degli immobili e la facilità nel comprare casa
  • intrattenimento e cultura come ad esempio il numero pro capita di musei e cinema oppure il numero di studenti universitari eccetera
  • il costo della vita
  • stabilità politica
  • sanità
  • clima
  • benefici speciali per pensionati
  • infrastruttura

Ovviamente vi è sempre un po’ di soggettività per quel che riguarda questo tipo di classifica e soprattutto devo dire che la prospettiva usata è prevalentemente quella statunitense quindi con una certa visione di quale sia la vita ideale per un pensionato e poi legata a livello di salari e ricchezza accumulati in un’economia quale quella statunitense.

Ecco le prime 25 nazioni al mondo dove andare in pensione:

  1. Ecuador
  2. Panama
  3. Messico
  4. Francia
  5. Italia
  6. Uruguay
  7. Malta
  8. Cile
  9. Spagna
  10. Costarica
  11. Brasile
  12. Argentina
  13. Colombia
  14. Nuova Zelanda
  15. Stati Uniti
  16. Portogallo
  17. Australia
  18. Belize
  19. Malesia
  20. Irlanda
  21. Nicaragua
  22. Regno Unito
  23. Honduras
  24. Repubblica Dominicana
  25. Thailandia
Classifica delle nazioni dove andare in pensione

Classifica delle nazioni dove andare in pensione

Come potete vedere moltissime nazioni del centro e sud America che confermano la visione americana di questa classifica.

La rivista inoltre fornisce un breve riassunto delle prime cinque nazioni. Tralascio la Francia e l’Italia, ma produco per voi le prime tre giusto per aiutarvi a capire la prospettiva con la quale si è giunti a questi risultati.

Tutti gli italiani che hanno esperienza di questi tre paesi sono benvenuti a lasciare un commento per confermare o meno i costi menzionati.

Ecuador

L’Ecuador offre qualcosa a tutti: spiagge altipiani rurali, giungla e città di periodo coloniale. Potete fare pranzo al ristorante a due dollari e pagare un viaggio in taxi nella capitale, Quito, un dollaro. La permanenza in un buon hotel costa meno di $ 20.

L’Ecuador offre il mercato immobiliare più di valore dell’intera America Latina. Potete trovare un appartamento di nuova costruzione per meno di $ 50.000. Una casa stile cascina in montagna costa $ 90.000. Una casa di lusso con vista del Pacifico? $ 83.000.

I pensionati ottengono sconti su una vasta gamma di prodotti e servizi come ad esempio biglietti aerei o bollette domestiche.

Per molti il motivo principale per andare a vivere in Ecuador è il clima. La nazione si trova sull’equatore, ha spiagge tropicali ma offre anche un clima più mite sulle montagne andine.

Inoltre l’Ecuador offre ancora opportunità per investitori che abbiano una propensione per il rischio in una terra di frontiera.

Per quello che riguarda l’acquisto di casa nella capitale, Quito, International Living consiglia i quartieri di Gonzalez Suarez, Bella Vista e La Floresta.

Panama

Panama offre, secondo la rivista, il miglior programma di residenza per pensionati stranieri al mondo. Per coloro che vengono accettati, ci sono sconti disponibili su quasi tutto: 50% sull’intrattenimento, 30% sui trasporti pubblici, grossi sconti sui biglietti aerei e anche 25% di sconto quando si va a mangiare al ristorante.

Lo stile di vita è molto internazionale grazie alla presenza di immigrati provenienti da moltissime nazioni grazie al programma stesso.

Grazie a particolari incentivi, Panama City ospita 80 delle più grandi banche al mondo ed è quindi un importante centro finanziario. L’infrastruttura è inoltre ottima grazie all’investimento fatto dagli Stati Uniti per motivi militari e legati al Canale di Panama.

Se invece volete vivere al di fuori della città potete acquistare una casa in montagna, con un clima più mite, per $ 85.000. Le dimensioni molto ridotte della nazione fanno sì che le spiagge del Pacifico e quelle che si affacciano sui Caraibi distano tra loro soltanto 45 minuti di macchina.

Per quello che riguarda il settore immobiliare, International Living consiglia il quartiere El Cangrejo, famoso per una vita mondana molto attiva. Qui potete affittare per meno di cinquecento dollari al mese e comprare con $ 90.000.

Messico

Il Messico viene collocato al terzo posto per tanti motivi, uno dei quali è la vicinanza agli Stati Uniti. Bel tempo, belle città coloniali, bellissime spiagge, il tutto unito alla qualità del benvenuto da parte dei messicani, molti dei quali parlano inglese.

Esistono già parecchie comunità di espatriati che aiutano ad ambientarsi velocemente come ad esempio a San Miguel de Allende, Ajijic o Puerto Vallarta. D’altro canto esistono moltissimi posti ancora inesplorati, come ad esempio sulla costa che si affaccia sui Caraibi dove si può condurre uno stile di vita ad un prezzo molto inferiore rispetto a quello statunitense od europeo.

Incontra altri Expat in Italia e all'estero

In Messico il dollaro statunitense consente di comprare un appartamento da due camere da letto con vista sull’oceano Pacifico con $ 150.000. Sulla costa che si affaccia sui Caraibi, potete ancora trovare case vicino alla spiaggia disponibili per meno di $ 100.000.

International Living consiglia Merida, la capitale della penisola dello Yucatan. Un misto tra nuovo e vecchio: è una città coloniale che offre tutte le amenità moderne come centri commerciali, un aeroporto internazionale ed ottimi ospedali. Una coppia può vivere molto bene qui con $ 2000 al mese.

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta