Restate italiani e andate a conquistare il mondo

  • Sharebar

Vulcanica, inguaribilmente ottimista, sempre in giro per il mondo, Thelma Alex Cesarano è una vera forza della natura.

Romana, nel 2003 ha creato una delle prime community web, stasera.org (un sito da 5 milioni di contatti al mese), e nel 2005 ha fondato l’agenzia creativa Thelma&Friends, che combina viaggi, marketing, comunicazione e progettazione eventi.

Nel 2007 ha ideato un evento mediatico, FriendsTour, che è diventato un programma in 15 puntate per Sky e NBC. E lo scorso anno ha realizzato diversi reportage intorno al mondo per conto di aziende ed enti turistici. Chi vuole lavorare all’estero, ci ha detto Thelma, deve puntare a “conquistare il mondo”, restando italiano e armandosi di due qualità fondamentali: il rispetto e la grinta.

Intervista di Andrea Muzzarelli (@amuzzarelli)

Ciao Thelma, cominciamo con una domanda d’obbligo: ti consideri una “italiana in fuga”?

Professionalmente parlando purtroppo sì, anche se ho la fortuna di tornare ogni settimana in Italia.

In cosa consiste esattamente il tuo lavoro?

Da sempre mi occupo di viaggi e marketing. Ho aperto un’agenzia creativa dove ho unito questi due settori sviluppando progetti per aziende in cui il viaggio è il focus promozionale. Mi spiego meglio. Prendo un prodotto o un brand e gli costruisco un viaggio intorno. Il viaggio diventa poi una trasmissione televisiva o un sito internet, dando allo sponsor il massimo della visibilità. Ultimamente mi sto specializzando nei reportage, e questo mi permette di viaggiare ancora di più.

Thelma Alex Cesarano

Thelma Alex Cesarano

Ci parleresti della tua avventura americana a bordo di una Harley Davidson?

E’ stato uno dei promo-tour di cui ho appena parlato. Sponsorizzati dalla Harley Davidson, con un equipaggio di sette amici abbiamo vissuto… il sogno americano. Siamo partiti da Miami e abbiamo girato tutto il Sud Est degli Stati Uniti incontrando persone importanti, facendo sport estremi e assistendo all’ultimo lancio dello Shuttle, ospiti della Nasa. La nostra emozionante esperienza è diventata una trasmissione in onda su Sky e NBC. Il Circuito di Vallelunga (Roma) è stato partner del viaggio, addestrando l’equipaggio con corsi di guida sicura. Personalmente sono poi diventata un istruttore del circuito.

Tra le tante passioni che ti animano, ne hai una che prediligi?

E’ sempre la stessa: pensare a cosa mi piacerebbe fare e farlo diventare un progetto commerciale. Sono la prima a beneficiare del mio lavoro.

Oltre alle soddisfazioni, in tanti anni di esperienza avrai anche dovuto affrontare sfide e difficoltà. Nei momenti critici che cos’è che ti ha spinto ad andare comunque avanti, e a metterti continuamente in gioco?

Una frase ricorrente di mio padre: la vita è un valzer! Ho avuto esperienze molto forti mentre ero della Protezione Civile, e ritengo che la vita vada vissuta al 100% senza permettere alle nostre paure di fermarci. La differenza fra coloro che si limitano a sognare e coloro che vivono una vita fantastica è che i secondi, semplicemente, lo fanno.

Quando si vive e lavora all’estero, quali sono a tuo giudizio le qualità personali che contano di più?

Il rispetto. Uno dei motivi per i quali sono professionalmente lontana dall’Italia è che qui nessuno ormai rispetta più il prossimo. Un secondo aspetto fondamentale è la grinta – altra caratteristica che scarseggia nel nostro Paese, dove ormai in tanti (troppi) hanno tirato i remi in barca.

E’ vero che riesci a lavorare con tutti i paesi del mondo eccetto l’Italia?

Sì, e vi faccio un esempio. Uno dei promo-tour da me organizzati prevedeva la partenza da Roma, l’arrivo al Circolo Polare Artico e il rientro a Roma. Ho avuto il Patrocinato da TUTTI gli stati esteri, e l’intero tour è stato spesato dagli Enti per il Turismo. Da Roma – la mia città, dove organizzo eventi dal 2003 – non ho avuto neanche il permesso di utilizzare il logo (che, faccio notare, può essere scaricato da internet con un click). Anche se la semplice presenza del logo della mia città mi avrebbe fatto piacere, non c’è stato niente da fare. In Italia vige il NO a prescindere.

Hai vissuto a Londra, Creta, Ibiza e Bali. Fra queste città ce n’è una in particolare nella quale ritorneresti volentieri?
Bali mi ha indubbiamente regalato una nuova visione della vita. Ho vissuto lì per un breve periodo (purtroppo) proprio perché speravo di trovare quello che ho poi effettivamente trovato: gente serena che gode del sole, del mare e della vita. Una visione diversa da quella a cui siamo abituati. Consiglio a tutti almeno un mese di “purificazione mentale”. A volte sono gli obiettivi che rincorriamo a essere sbagliati.

Qual è oggi il tuo rapporto con Roma? Puoi dire di “viverci”?

Io non “vivo” a Roma. Io “torno” a Roma (che è diverso) alla fine di ogni viaggio. E’ un bellissimo “pit stop”, grazie al quale posso godere di una città che, pur tra le più belle del mondo, è assolutamente inappropriata per la vita quotidiana. Quando mi chiedono dove vivo, la mia risposta è “in questo istante, qui.”

Cosa consiglieresti ai tanti giovani precari italiani che oggi pensano di trasferirsi all’estero per trovare nuove opportunità?

Consiglio di restare italiani andando a conquistare il mondo. Perché serve ad aprire la mente, a conoscere e rispettare di più gli altri e noi stessi. Solo aprendo la mente si può migliorare e apprezzare quello che stiamo distruggendo.

Quando pensi al futuro dell’Italia, sei ottimista o pessimista?

Sempre ottimista! Da ogni esperienza estera porto a casa un souvenir: un’emozione, un progetto, o soltanto un po’ di ottimismo da condividere con gli altri. Mi sento un po’ un “Robin Hood della cultura”…

Hai qualche nuovo progetto in cantiere?

Certo. Sto fondando un Movimento Pro-Positivo: niente di politico, solo un focus dove l’ottimismo, le idee, la brava gente e i cervelli in fuga possano dire la propria per provare a FARE qualcosa di buono e magari di diverso da quello che c’è ora.

Grazie Thelma, e in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti!

Andrea Muzzarelli è un giornalista e traduttore freelance che si è recentemente trasferito da Bologna a Londra. @amuzzarelli

Commenta su Facebook

commenti





  • http://www.thewebsiteuniverse.net walter

    E’ una grande. Queste intervista non fanno che caricare positivamente tutti gli “italiansinfuga”. Ottimo articolo. Ottima grinta! Sei un modello! ;) in bocca al lupo per tutto!

  • Davide

    Geniale, è il segreto per combinare successo e felicità: partire da te stesso e da quello che ti piace, tirar fuori un’idea innovativa e costruire il lavoro ideale intorno a te!

    Non sei tu a dover rinunciare a sogni e aspirazioni per rinchiuderti in schemi predefiniti, adattandoti ad un lavoro che magari ti va stretto o non ti gratifica…ma lavori divertendoti, è fantastico: la passione ti porta ad ottenere i risultati migliori tirando fuori il meglio di te e, allo stesso tempo, il lavoro che fai ti rende felice e ti dà l’energia per rilanciarti sempre in nuove avventure!

    Davvero tutta la mia stima e i miei complimenti Thelma!

    Spero di trovare presto anche io la MIA IDEA.

    Davide

  • http://www.PiuTrafficoConGoogle.com Peter

    “In Italia vige il NO a prescindere”. Queste poche parole sintetizzano ciò che oggi rappresenta il nostro paese…

  • serena rizzardi

    veramente complimenti!!! mi sento orgogliosa di te, neppure fossi tua madre!! ehheheheh. Ho mandato anche questo articolo a mio fratello perchè se ne possa compiacere anche lui. Continua così!
    Bacioni. Serena

  • http://www.thelmafriends.com Thelma Alex Cesarano

    onorata di leggervi!

    Thelma

  • Ylenia

    come ti invidio!In senso buono, mi piacerebbe anche a me avere la tua grinta. Mi ha colpito la tua frase: “La differenza fra coloro che si limitano a sognare e coloro che vivono una vita fantastica è che i secondi, semplicemente, lo fanno” perché mi fotografa in pieno…mi limito a sognare, ma ho troppa paura di agire. Vorrei tanto cambiare lavoro, ma ho paura di lasciare un posto fisso (in Italia) per l’ignoto, vorrei vivere all’estero e fare delle esperienze, ma sono molto bloccata. Andrò a Bali a purificarmi la mente :-)

  • Fab

    THELMA SEI UNA FORZA DELLA NATURA!!

    Beato chi ti sposa e beati i tuoi figli!!

    All the best.

    Fab

  • Fabrizio

    Mitica!!!
    Se ti serve un aiuto..contattami pure…amante dei viaggi ma italiano in fuga in UK da anni!!

  • Fab

    Correzione al precedente post!!

    Confermo al 100%:

    THELMA SEI UNA FORZA DELLA NATURA!!

    Per quanto riguarda la seconda parte, andavo di fretta e manco sapevo chi era e la battuta era proprio istintiva in base alla prima impressione, poi ho fatto un pò di ricerche in rete e ho capito di più il personaggio e quindi ritiro la seconda parte del post perchè non le si addice affatto!!

    Comunque resta il fatto che è una donna italiana e internazionale veramente in gamba!!

    Ciao!

    Fab


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube