Ecco quello che succede ad Italiansinfuga Meetup

  • Sharebar

Se vi state chiedendo come funziona un Italiansinfuga Meetup, ho raccolto l’esperienza di quello che si è recentemente tenuto a Milano.

Alessandro Serena ha gentilmente risposto ad alcune domande per capire cosa succede in occasione di questi incontri. C’è da precisare che non esiste un ordine del giorno, una scaletta o simili. Il Meetup può essere organizzato da chiunque con qualsiasi obiettivo e chiunque può partecipare.

In quanti eravate?

Abbiamo avuto la piacevole sorpresa di ritrovarci ben in 16 alle cena, con inoltre due persone che si sono aggiunte più tardi.

Ci dai un’idea del background delle persone intervenute?

Giovani, mezza età, anziani. Single, fidanzati, sposati, con figli. Con esperienze all’estero o nessuna. Insomma un’incredibile varietà, ma unita da un sogno: quello di avere un futuro migliore.

Come avete rotto il ghiaccio?

Siamo in Italia! Abbiamo rotto il ghiaccio ancora prima di entrare nel locale!

Di cosa avete parlato?

Di tutto, come vecchi amici (anzi direi meglio). Si è creato subito un piacevole intersecarsi di discorsi, senza un oratore ed una platea. Tutti hanno parlato ed ascoltato, sovente con un cenno di approvazione del capo. Tutti hanno potuto sperimentare la piacevole sensazione di “non essere soli” nel loro sogno.

Cosa vogliono raggiungere questi ‘Italiansinfuga’?

La felicità, il lavoro, i soldi, ma soprattutto una società che sappia apprezzarli, ed una società che loro possano apprezzare.

Cosa pensi che abbiano ottenuto partecipando al Meetup?

Un valore fondamentale: l’amicizia con delle persone che hanno dei valori importanti in comune. Pensa che il mattino dopo tutti eravamo già amici di tutti su Facebook! E da allora è un continuo scambio di chat, messaggi, email.

Cosa consiglieresti a chi sta pensando di organizzare/partecipare ad un Meetup?

Di farlo subito! Noi stiamo già pensando al prossimo, quindi sbrigatevi! Vista la mia vicinanza a Torino mi propongo di essere presente per portare l’esperienza milanese, nella speranza di dare la stessa bellissima emozione che abbiamo creato a Milano.

Grazie Alessandro e grazie a tutti quelli che hanno partecipato al Meetup!

E voi, cosa aspettate ad organizzare ed a partecipare ad un Italiansinfuga Meetup nella vostra città?

Italiansinfuga Meetup

Italiansinfuga Meetup

Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise



I commenti sono chiusi.


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube