Come funziona il punteggio delle lauree nelle università del Regno Unito?

  • Sharebar

Il punteggio delle lauree nelle università del Regno Unito funziona diversamente da quello delle università italiane.

Questo sistema viene anche usato, con alcune differenze, nella maggior parte delle nazioni del mondo anglosassone.

In pratica esistono cinque possibili fasce di punteggio, in ordine decrescente :

  • First-class Honours (abbreviato come 1st, pronunciato “first”)
  • Second-class Honours, upper division (2:1, pronunciato “two-one”)
  • Second-class Honours, lower division (2:2, pronunciato “two-two”)
  • Third-class Honours (3rd, pronunciato “third”)
  • Ordinary-Degree (Pass)

Il laureato riceverà un punteggio in base alla media del lavoro completato durante gli anni universitari, sia esami che compiti.

Questo punteggio non è esclusivamente legato a questa media in quanto esiste una certa discrezione da parte dell’Università nel decidere la votazione finale se ad esempio la media dello studente si avvicina alla fascia superiore.

D’altro canto esiste anche la possibilità di essere retrocessi ad una fascia inferiore se si è stati bocciati anche in una sola votazione pur avendo una media comunque alta.

I “First” sono i titoli universitari con la più alta votazione possibile ed indicano chi è stato tra i migliori del proprio corso all’università. Sono relativamente rari, solo una piccola percentuale degli studenti ottengono un “First”, specialmente in alcune università ed in alcune facoltà ad esempio legge o fisica. Se la memoria non m’inganna, solo quattro su 60 circa studenti del mio corso ottennero un “First”.

L’Upper second-class Honours è il livello di votazione inferiore al “First” ma è comunque un ottimo risultato che permette ai neolaureati di avere buone possibilità di trovare un lavoro dopo l’università. Spesso le aziende pongono dei limiti minimi nella ricerca candidati come ad esempio avere almeno un “two-one”.

Il Lower second-class Honours ed il Third Class Honours sono le due classificazioni più basse. In linea di massima meno del 10% degli studenti si laurea con un Third.

La maggior parte degli studenti si iscrive a corsi universitari che forniscono, alla fine, un titolo ‘Honours’. Alcuni studenti che non riescono a passare gli esami del primo anno, fallendo per un piccolo margine, hanno la possibilità di iscriversi ad un Ordinary degree. Quest’ultimo viene anche assegnato a studenti che magari non riescono a finire un Honours degree fino alla fine ma ne hanno completato abbastanza per ottenere un ‘pass’.

Ovviamente, le conseguenze pratiche della classificazione della vostra laurea in Gran Bretagna hanno a che fare moltissimo con la possibilità di trovare il vostro primo lavoro.

In genere coloro che ottengono un ‘First’ non hanno grandi problemi a trovare lavoro a meno che il corso che hanno studiato non sia molto gradito dal datore di lavoro. Per quelli con il two-one le possibilità sono sempre buone a patto che la congiuntura economica sia buona, il corso sia richiesto dal datore di lavoro, l’università sia buona e il candidato sappia che tipo di lavoro voglia. Io ottenni un two-one nel 1993 ma grazie alla combinazione di cattiva congiuntura economica e idee non molto chiare sul da farsi, ebbi difficoltà a trovare un lavoro da laureato.

Per gli altri si tratterà di fare un po’ più fatica e più compromessi per trovare lavoro.

Il voto di laurea è importante per trovare il primo lavoro ma non fondamentale. Come tutte le votazioni ha forse più impatto sull’autostima di chi lo riceve che non sull’opinione degli altri.

Voglio anche chiarire che la votazione perde la sua importanza con l’avanzare degli anni durante la carriera lavorativa. Ovviamente con il passare degli anni sarà sempre più importante quello che avete fatto sul mondo del lavoro piuttosto che il voto di laurea che avete ottenuto 5, 10 o vent’anni fa.

In bocca al lupo a tutti gli studenti nel Regno Unito!

Come funziona il punteggio delle lauree nelle università del Regno Unito

Come funziona il punteggio delle lauree nelle università del Regno Unito

Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise



  • seppia20

    Questo post è molto utile! Sarebbe bello avere un confronto con la votazione di laurea in Italia (per fasce di voti in 110mi).

  • liulai

    Mi accodo alla domanda di seppia. Se volessi convalidare in UK la mia laurea magistrale conseguita qui in Italia, come verrebbe valutato il voto finale?

  • aledine

    Mi associo a seppia20. Una tabella di conversione con il relativo punteggio di laurea non sarebbe male. Comunque, anche per farsi un’ idea, andrebbe bene l’esperienza di qualcuno che si è laureato qui in Italia per poi farsi riconoscere il titolo in UK.

  • Nuzzo Marco Francesco

    Mi accodo anche io alla richiesta. Se ci fosse qualcuno che sappia dare delle indicazioni sulla “traduzione” tra votazione inglese e votazione italiana, sarebbe un grande aiuto. Vi ringrazio

  • Enoc

    E magari, se non è fuori tema, trattandosi di un articolo sul “punteggio”, anche… come vengono considerate le lauree antecedenti alla divisione tra triennale e magistrale, insomma quelle di 4 o 5 anni ma vecchio ordinamento.

  • Max

    Ciao Aldo,
    anch’io mi associo alle domande di tutti, te ne saremmo grati.
    Poi se hai notizie sui Master in UK, sono validi solo quelli universitari?
    Grazie sempre,
    Max

  • Max

    Ciao Aldo,
    Cosa ne pensi dell’aumento delle tasse universitarie in Inghilterra? Da cosa è giustificato tale aumento? Hai visto come si sono ribellati gli studenti?
    Ma pensi otterranno qualcosa? Per il governo ormai la legge è approvata anche se con poca maggioranza.
    E poi ho saputo che anche l’IVA da gennaio 2011 passera’ al 20%. Già l’Inghilterra era costosa di suo, ora sarà quasi impossibile viverci!!! Aiutaci a capire cosa sta succedendo.


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube