Classifica mondiale delle città con peggiore traffico

World Nomads Assicurazione Viaggi

La IBM ha pubblicato i risultati di un sondaggio sull’impatto del traffico sui pendolari che usano la macchina nelle principali città internazionali.

Sono stati intervistati 8192 automobilisti in 20 città di sei continenti. È stato poi compilato un indice che assegna un punteggio al “pedaggio” emotivo ed economico che i pendolari affrontano in ogni città usando una scala che va da uno a 100 (punteggio massimo negativo).

L’indice rivela una disparità enorme nella fatica di fare il pendolare nelle varie città. Stoccolma è la città dove fare il pendolare è meno doloroso, seguita da Melbourne e Houston (a pari merito) e New York.

La maggioranza degli intervistati ha detto che il traffico è peggiorato negli ultimi tre anni soprattutto nei paesi in via di sviluppo dove il traffico è un fenomeno relativamente recente, essendo cresciuto pari pari con lo sviluppo economico di queste città negli ultimi due decenni.

Ad esempio in Cina il numero di macchine immatricolate nei primi mesi del 2010 è salito del 23,8% raggiungendo un totale di 248.000 unità. Questo fa sì che Pechino sia una delle città con il più alto indice di “dolore da pendolare” come definito dalla IBM.

Città come Pechino, Nuova Delhi e Città del Messico sono in cima alla classifica per quello che riguarda la percentuale di automobilisti che riporta un impatto negativo sulla propria salute o sulla prestazione al lavoro.

Milano, l’unica città italiana nella classifica, si trova al settimo posto.

La classifica completa è:

  • Pechino 99
  • Città del Messico 99
  • Johannesburg 97
  • Mosca 84
  • Nuova Delhi 81
  • San Paolo 75
  • Milano 52
  • Buenos Aires 50
  • Madrid 48
  • Londra 36
  • Parigi 36
  • Toronto 32
  • Amsterdam 25
  • Los Angeles 25
  • Berlino 24
  • Montreal 23
  • New York 19
  • Houston 17
  • Melbourne 17
  • Stoccolma 15

Andare all’estero per poi trovarsi a vivere in una città dove si passano alcune ore ogni giorno bloccati nel traffico è controproducente. Prendete quindi anche in considerazione questa classifica per decidere dove emigrare all’estero.

Io vi riporto la mia esperienza di automobilista sia in Inghilterra e poi in Australia. Secondo me il traffico a Melbourne non è un problema, nonostante quello che gli Australiani dicano al riguardo. Rispetto al traffico che incontravo ogni giorno in Inghilterra, fuori Londra, la congestione automobilistica sulle strade di Melbourne è minima.

Allego un paio di video per farvi vedere di cosa sto parlando!

Se avete video riguardanti il traffico in una delle città menzionate nella classifica fatemelo sapere!

Traffico autostradale a Melbourne

Traffico mattutino a Melbourne

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta