Lavori più richiesti nel 2018

World Nomads Assicurazione Viaggi

Il Labor Department del governo statunitense ha pubblicato l’edizione 2010-11 dell’Occupational Outlook Handbook. In esso vengono delineate le previsioni per il mercato del lavoro negli USA per il periodo 2010-18.

Questa pubblicazione è importante per tutti coloro che vogliono emigrare all’estero in quanto fornisce utili indizi sulle professioni che diventeranno più richieste nel medio-lungo termine e su quelle che invece stanno andando incontro ad un inesorabile declino.

Se state pensando di trasferirvi in una nazione del mondo occidentale, le tendenze che influenzano il mondo del lavoro statunitense facilmente saranno valide per la nazione da voi desiderata. Il declino del settore manufatturiero, la disponibilità di tecnologie informatiche nei Paesi in via di sviluppo e l’invecchiamento della popolazione sono fattori comuni ai Paesi dell’Europa, del mondo anglosassone e del mondo scandinavo.

Quali sono le professioni che registreranno i maggiori aumenti di richiesta tra il 2010 ed il 2018?

La classifica delle 30 professioni più in voga a livello di numeri assoluti include:

  1. infermiere
  2. aiutanti sanità a domicilio (home health aides)
  3. rappresentante del servizio clienti
  4. commesse
  5. impiegati d’ufficio
  6. contabili e revisori
  7. manovali settore edilizia
  8. insegnanti scuola elementare
  9. autisti automezzi pesanti
  10. giardinieri

Le professioni in declino invece sono le seguenti:

  • agricoltori
  • operatori settore tessile
  • operatori settore postale
  • in generale tutti gli impiegati in funzioni amministrative e burocratiche
  • macchinisti e lavoratori nel settore manufatturiero

Gli autori delle previsioni ammettono che esse si basano su ciò che il mondo del lavoro offre attualmente. La domanda per lavori più all’avanguardia o quelli non ancora inventati è molto più difficile da prevedere soprattutto vista la veloce trasformazione tecnologica che sta totalmente cambiando alcuni settori.

Il sito dell’Occupational Outlook Handbook offre una miriade di informazioni su tantissimi settori del mercato del lavoro statunitense con tendenze a livello occupazionale e salariale. Offre inoltre contatti riguardanti varie associazioni utili a chi vuole intraprendere una carriera in un particolare settore negli Stati Uniti. Da visitare!

Riassumendo, se state per iscrivervi all’università, se avete appena iniziato a lavorare o se siete alla ricerca di un lavoro, pensate un attimo alle vostre prospettive a medio-lungo termine.

Magari l’iscrizione all’università presso una facoltà di tipo umanistico, a meno che proprio non amiate la materia di studio, non è la migliore scelta che possiate fare. Se non siete predisposti per lo studio magari vi conviene diventare infermieri piuttosto che passare anni a studiare per una laurea che non vi aprirà le porte del mondo del lavoro.

Aggiornamento: Chiedo scusa a tutti coloro che ho offeso con il mio commento sul rapporto tra studio e infermieri, nato dalla mia ignoranza.

Se vi trovate ad un crocevia nella vostra carriera magari è il momento giusto per tornare a studiare o indirizzarvi su settori in crescita, dalle prospettive migliori.

Cosa ne pensate?

Articoli con temi simili

Come sarà il mondo del lavoro del futuro secondo la Casa Bianca
Il mondo del lavoro del futuro secondo Thomas Friedman
Il mondo del lavoro del futuro è globale, freelance e virtuale

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta