Guida per crescere i bambini bilingue

World Nomads Assicurazione Viaggi

Per chi intende andare a vivere all’estero prima poi sorgerà il dubbio di come educare i propri figli per quello che riguarda la conoscenza delle lingue.

Ovviamente i figli imparano la lingua della nazione in cui andate a vivere ma sarebbe molto utile che imparassero anche l’italiano in caso un giorno volessero andare a vivere in Italia o comunque per parlare con i familiari, i nonni in particolare.

D’altro canto, se siete ancora in Italia ma state pensando di emigrare nel medio-lungo termine è consigliabile iniziare a familiarizzare i vostri figli con la lingua del paese dove volete andare ad abitare.

Ma come far crescere i bambini bilingue?

Io e mia moglie stiamo vivendo questa sfida avendo un figlio di sei anni ed una figlia di due anni, entrambi nati in Australia. Per quello che riguarda il figlio abbiamo provato anni fa a parlare sia in inglese che in italiano senza molto successo, con l’italiano. Adesso con la figlia stiamo provando a insegnarle l’italiano ma è troppo presto per capire se lo sforzo darà risultati.

Per fortuna ho trovato su Internet “In che lingua giochiamo?”, una guida in formato digitale che vi fornisce le risorse necessarie ad intraprendere il percorso che trasformerà i vostri figli in bambini bilingue.

Questo e-book è stato scritto da Letizia, la creatrice di Bilingue per Gioco, un sito dedicato a tutti coloro che stanno pensando di far crescere il propri bambini bilingue.

Dopo aver acquistato la guida ed averla letta con attenzione, mi sento in grado di consigliarla fortemente a tutti coloro che stanno pensando di emigrare o vogliono comunque dare ai propri figli una marcia in più per il loro futuro. Sapere una seconda lingua è il modo migliore di attrezzare i propri figli per essere competitivi in un mondo del lavoro sempre più globalizzato.

La guida, 67 pagine, è divisa in diverse sezioni dedicate alle varie risorse che si possono utilizzare per far crescere bambini bilingue.

Troverete informazioni utilissime su:

  • libri
  • audiolibri
  • riviste
  • musica
  • filastrocche
  • televisione
  • DVD
  • video e Youtube
  • videogiochi
  • Internet
  • vacanze
  • scambi, scolastici non
  • amici di penna
  • au pair
  • gruppi di gioco
  • giochi bilingue
  • carte tematiche
  • giochi di società
  • role play
  • hobby e sport
  • cucina

Per ognuna delle sezioni menzionate qui sopra troverete un riassunto che vi delinea i vantaggi e gli accorgimenti riguardanti le singole risorse oltre consigli su dove trovarle.

Dopodiché vengono forniti consigli molto pratici su come scegliere le varie risorse, come proporre le risorse ai bambini per massimizzare i risultati e come utilizzare le risorse se non siete madrelingua del linguaggio in questione.

Riassumendo, “In che lingua giochiamo?” è un’ottima risorsa per i genitori alle prime armi con l’educazione dei propri figli per quello che riguarda l’apprendimento delle lingue straniere.

Acquistate l’ebook ‘In che lingua giochiamo?’

Voglio chiarire che quando acquistate “In che lingua giochiamo?” io ci guadagno alcuni euro in commissione. Se non siete d’accordo con questo accorgimento, andate comunque al sito Bilingue per gioco senza cliccare sul link qui sopra e comprate comunque l’e-book!

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta