Chi altro vuole trasferirsi in India?

World Nomads Assicurazione Viaggi

Maria Pia conosce l’India da decenni ed ha gentilmente risposto ad alcune domande per aiutare tutti coloro interessati a trasferirsi in India.

Quale è stato il percorso che ti ha portato in India?

Negli anni 70 ho seguito un movimento di persone che si interessavano come me di meditazione e terapie ed ho incontrato diversi maestri spirituali.

Cosa fai di lavoro?

Sono massoterapista e traduttrice inglese /italiano/inglese

Quale visto ci vuole per vivere e lavorare in India?

Il visto di lavoro o working visa. Una ditta indiana deve emettere una employment letter e con questa bisogna ritornare in Italia e richiedere il visto di lavoro da un consolato italiano (Milano o Roma)

Quali sono le opportunità per italiani che vogliono emigrare in India?

Di solito c’è piu’ possibilità e meno competizione per le traduzioni tecniche ed anche l’insegnamento dell’Italiano. Gli stipendi non sono alti (da 800 euro in giù) ma ti permettono di vivere decentemente in India. Visitate la versione indiana di Monster.

Che consigli daresti a chi vuole seguire le tue orme?

Avere grande pazienza ed accettazione per gli indiani ed i loro tempi lunghissimi. Sopportare le alte temperature e l’inquinamento ed il traffico caotico delle grandi città. La ricompensa è la dolcezza magica delle persone e del posto, la loro rilassatezza, che è contagiosa, e la loro ospitalità. La loro antica cultura, madre di tutte le altre culture. E naturalmente, se si è interessati, la loro profonda spiritualità.

Grazie Maria Pia!

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta