SCRIVERE IL CV IN INGLESE

Vita vera alle isole Fiji senza cocktails con l’ombrellino!

  • Sharebar

Ivan ed Anna vivono alle isole Fiji e ci raccontano della vita vera alle isole Fiji, non quella delle cartoline con spiagge, sole ed ombrelloni. Visitate il loro sito italianiafiji.it.

Com’è la vita nelle isole Fiji ‘vere’, lontano dai resorts turistici?

Dipende da che tipo di persona sei. Per noi è tranquillamente caotica. La nostra giornata è sempre piena di impegni o cose da fare, gente da vedere, luoghi in cui andare. Oggi per esempio, devo seguire la produzione di un ufficio in falegnameria, attendere un meeting in banca, poi devo correre a Nadi a cucinare in negozio per un compleanno, dopo di che ho un meeting con la manager di un resort di lusso per illustrare dei nuovi prodotti e presentare l’ idea di VacanzeaFiji.it, per poi tornare a Lautoka a controllare le fatture del mese, assicurarmi che i lavori per l’ufficio proseguano bene, andare a casa a scrivere l’articolo del giorno per il blog, portare avanti il sito di OrganicearthFiji.it e se tutto va bene cenare per le 8. Pausa fino alle 11 per poi fare un po’ di twitter o promuovere l’articolo.

Anna, in quanto manager/accountant di un resort, fa una vita più calma ma oggi è sola in ufficio e deve occuparsi anche dell’area reservation.

Molti altri ex-pat a Fiji fanno una vita completamente diversa. Lavorano solo alcune ore e si rilassano per il resto della giornata. Si parla di quelle persone che “fanno lavorare” i fijiani senza troppa supervisione o di coloro che si accontentano di molto poco.

La vita alle Fiji, se non si vuole mangiare Tapioka o vivere alla “Fijiana” (in maniera povera) è abbastanza costosa e per mantenere uno stile di vita “Italiano” bisogna davvero impegnarsi. Qui, oltre i beni primari che vengono prodotti localmente, tutto è importato e le tasse di importazione non sono basse. Il caffè, la pasta, il dentifricio, la benzina, la salsa di pomodoro, la carne.. beh’ rendo l’idea.

Stereotipi da smontare sulle Fiji?

Bella domanda.. mi dai spunto per un nuovo articolo.. al momento te ne elenco alcuni ma dovrei pensarci un po’.

  • Prima di tutto c’è da dire che non tutte le isole delle Fiji hanno una spiaggia e chi vive in città (Suva, Lautoka, Nadi, Sigatoka, etc) la spiaggia la vede solo nei weekend quando prende la barchetta e va sulle isole o in qualche hotel.
  • A Fiji non esistono i barettini sulle spiagge.. QUINDI NON PASSIAMO LE NOSTRE GIORNATE IN SPIAGGIA A SORSEGGIARE COCKTAILS CON L’OMBRELLINO… ma ci piace farlo nei periodi di festa quando, appunto, andiamo sui resort delle Yasawa o Mamanuca.
  • Non tutte le Fijiane sono brutte! Sembra stupido ma si e’ creato questo mito che le donne Fijiane sono tutte grasse e brutte. Ok, la gran parte potrà anche esserlo ma abbiamo anche delle gran belle figliole.
  • Alle Fiji non c’è sempre il sole!!! La pioggia è una realtà di questo posto soleggiato. A meno che non ci siano giornate nelle quali piove per tutto il giorno o altre dominate dal sole ci si deve sempre aspettare un’ora o due di pioggia a tardo pomeriggio o di mattina presto (specialmente sulle isole più grandi). Questo non deve deludere chi si aspetta giornate terse ma deve far pensare che una così rigogliosa vegetazione avrà pur bisogno di un po’ d’acqua.
  • Il fijiano è sì il popolo più amichevole del mondo ma non è poi così tonto come sembra. L’ ospitalità e amichevolezza del popolo fijiano sono quasi disarmanti all’inizio ma dopo qualche anno ci si rende conto che o il fijiano abbia capito che non sei più un turista (e ti snobba) oppure ti riempie di attenzioni perchè ha bisogno di qualcosa. Il popolo locale è molto povero e alla vista dei “bianchi” pensa sempre a trarne qualche vantaggio. Come si dice? Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio!

Che consigli dareste a chi volesse seguire le vostre orme?

Di pianificare con cura ciò che sta facendo. Di venire in vacanza qualche mese, magari affittando un’appartamento e vivere al di fuori delle strutture turistiche. Di informarsi bene sulle pratiche e sulle licenze necessarie per aprire un business PRIMA di trasferirsi definitivamente.

Grazie Ivan ed Anna!

Commenta su Facebook

commenti



Come superare il Colloquio di Lavoro in voli economici Assicurazione viaggi Impara le lingue con babbel

non regalare soldi alle banche usa transferwise

VOLI ECONOMICI




  • http://www.italianiafiji.it Ivanet

    Vero, vero… sono proprio in quella fase prima di andare a dormire.. che giornata!
    Grazie mille Italiansinfuga di divulgare la vita vera di noi Italiani all’ estero.
    Dalle Fiji moce mada (leggi mode manda = a presto)

  • laelia

    Ciao Anna! E’ la prima volta ke visito questo sito e presa dall’entusiasmo, non ho resistito a scriverle…
    Il mio sogno è quello di trasferirmi e abbandonare l’Italia, per dedicarmi alla gestione di resort. In pratica, sogno la vita che lei conduce! Non è che le occorre aiuto anche stagionale?!?!?! Scherzo, ma mi chiedevo se ci fossero realmente possibilità per una ragazza giovane che si affaccia ora su questo mondo…


x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube