Se vi piace Bing della Microsoft, ringraziate un Italiano in fuga

  • Sharebar

Mi è stata segnalata da Fulvio Minichini un’intervista a Lorenzo Thione, uno dei creatori di Bing, il motore ricerca di Microsoft.

Lorenzo mollò l’università in Italia, il Politecnico di Milano, a 22 anni per andare a studiare negli Stati Uniti, alla Texas University di Austin, dove ottenne un Master in Software Engineering.

Quello che seguì fu un percorso che lo portò a fondare la Powerset, società dedicata allo sviluppo di un motore di ricerca che faccia uso del linguaggio naturale. La ricerca di fondi per sviluppare l’azienda mise Thione a contatto con un mondo ed una mentalità che ammette esiste solo negli Stati Uniti ed in California in particolare. Scommettere centinaia (o milioni) di dollari su un’idea nella speranza di ricavarne molti di più.

Nel 2008 Microsoft decise di acquistare Powerset per un centinaio di milioni di dollari, si dice, per usare la tecnologia sviluppata fino ad allora nel proprio motore di ricerca, Bing.

Adesso, come rivela Wired, Thione lavora ancora a capo di Powerset a San Francisco e non a Redmond, sede di Microsoft.

Thione è ancora legato all’Italia e non esclude di tornarci un giorno ma per il momento vede il suo futuro negli Stati Uniti.

Spero che questo esempio di Italiano che è partito per destinazioni lontane possa aiutarvi a fare il passo verso un futuro che al momento sognate ma incute timore…..

Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise




x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube