Scappare per vivere in Giappone

World Nomads Assicurazione Viaggi

Oggi vi segnalo il blog di Alessio Beltrami, Scappo in Giappone.

Alessio è un musicista e partirà a fine Giugno per il Giappone con famiglia.

Si tratta di un’avventura della quale Alessio racconterà sul blog. Si tratta quindi di un’ottimo modo di fare esperienza seguendo le vicissitudini di chi, come Alessio, non aspetta di conoscere la lingua alla perfezione o di avere il lavoro assicurato prima di arrivare a destinazione.

Alessio ha gentilmente risposto ad alcune domande per italiansinfuga.com.

-Perchè il Giappone?

Non ho una risposta chiara e definitiva. L’idea che avevamo ci affascinava certamente, allo stesso tempo cercavamo qualcosa di “forte”: una sfida culturale e linguistica e il Giappone ci è sembrato il posto adatto.

-Quali sono state le reazioni della famiglia e degli amici alla notizia della partenza?

Le famiglie (la mia e quella di mia moglie) erano incredule e lo sono tutt’ora, probabilmente non ci crederanno del tutto fino alla partenza del 30 Giugno. Hanno provato a farci cambiare idea e demotivarci sul progetto, non concepiscono l’idea di lasciare qualcosa di sicuro per una scommessa, non comprendono l’idea di sfida.
Passata la prima fase hanno però accettato passivamente la decisione del trasferimento 🙂

-Quale è stato l’aspetto più difficile di preparativi fino ad adesso?

Sicuramente quello linguistico, comunicare a distanza per i dettagli relativi all’affitto della casa o al nido di Matilde hanno fatto emergere subito la poca confidenza con l’inglese dei giapponesi.

Di natura più pratica ma non meno importanti, il fatto di dover svuotare casa e vendere o “parcheggiare” da amici mobili, libri, vestiti e tutto quello che non portiamo.

 

Grazie Alessio ed in bocca al lupo!

Post con temi simili

10 motivi per vivere in Giappone

Vivere e lavorare a Tokyo, Giappone

Seguitemi su Twitter, cercate il profilo ‘italiansinfuga’!

Risparmia quando trasferisci soldi all'estero

come risparmiare con il cambio valuta