Consigli per cervelli che vogliono fuggire

  • Sharebar

State frequentando l’università italiana e state pensando di emigrare all’estero per migliorare le vostre prospettive di lavoro e di futuro?

Spesso è difficile sapere da dove iniziare ed è utilissimo fare tesoro dell’esperienza di chi è già emigrato.

Oggi vi presento Emilio Porcu, un cervello partito dalla Sardegna che si trova ora a fare carriera in Germania dopo essere passato da Milano e dalla Spagna.

Emilio si è gentilmente prestato a rispondere ad alcune domande così mettendo a disposizione dei lettori di italiansinfuga.com la propria esperienza. Grazie!

Quanto vale una laurea italiana quando si cerca lavoro all’estero?

Una laurea italiana può valere nei paesi in cui si valorizza il merito scientifico e non le conoscenze, come tipicamente avviene in Italia. Purtroppo le vicende del nostro paese ci discreditano, ma viene sempre data una possibilità per dimostrare ciò che vali.

Puoi descrivere il percorso che ti ha portato all’estero?

Vengo dalla Sardegna. Mi sono trasferito a Milano nel 2000 per fare il dottorato, poi a Parigi all’Ecole des Mines de Paris. Ho fatto 5 anni di postdoc in Spagna ed ora mi trovo in Germania, presso l’Università di Göttingen, dip. di matematica.

Cosa consiglieresti a chi voglia proseguire gli studi o intraprendere una carriera accademica all’estero?

La Germania è un ottimo posto per fare ricerca, forse il migliore in Europa. Per quanto riguarda la carriera accademica, si tratta di un discorso un pò complesso. In Spagna, per avere il posto devi iniziare lì da presto, possibilmente dal dottorato, in quanto hanno un sistema perverso basato su punteggi accumulati ed accreditazioni presso il Ministerio de Educacion y Ciencia. In Germania ci sono altresì meccanismi un pò complessi, ma a mio parere più accessibili e molto più obbiettivi di quelli spagnoli.

In bocca al lupo a tutti coloro i quali hanno scelto di stare all’estero!

Dalle parole di Emilio si capisce che per costruirsi una carriera all’estero vi vogliono flessibilità, capacità di imparare le lingue, perseveranza e la valigia pronta per afferrare le opportunità che si presentano.

 

Seguitemi su Twitter, cercate il profilo ‘italiansinfuga’!

Su Facebook, diventate amici con ‘Italians Infuga’!

Commenta su Facebook

commenti


non regalare soldi alle banche usa transferwise




x

Reset della password

Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.

Facebook

Google Plus

YouTube